Sintomi di allergia al lattosio

  • Tipi

I prodotti lattiero-caseari sono parte integrante di una dieta sana. I nutrizionisti raccomandano di consumare almeno 2 porzioni di latte, ricotta, yogurt o kefir ogni giorno per far funzionare l'intestino e ottenere abbastanza proteine ​​animali, vitamine e calcio. I bambini piccoli hanno sempre bisogno di latte, poiché è la base della nutrizione e rimane l'unico alimento che ricevono prima dell'alimentazione complementare. Pertanto, l'allergia al lattosio, uno dei componenti principali dei prodotti lattiero-caseari, sta diventando un grave problema per i pazienti di tutte le età. Questa condizione patologica si manifesta con una violazione delle funzioni dell'apparato digerente, richiede un trattamento tempestivo, selezionato individualmente.

Le ragioni

Il latte è considerato estremamente utile per bambini e adulti, lo stesso si può dire dei prodotti a base di latte fermentato: panna acida, ricotta, yogurt. Contengono una grande quantità di proteine, motivo per cui sono inclusi nelle diete per gli atleti e le persone impegnate in un duro lavoro fisico. Il valore nutrizionale dei prodotti lattiero-caseari è dovuto alla presenza di lattosio, o zucchero del latte, nella loro composizione: questa sostanza è un carboidrato disaccaridico per struttura chimica. Il suo assorbimento nell'intestino è fornito da uno speciale enzima lattasi, che viene prodotto dalle cellule intestinali dagli enterociti.

Una reazione allergica al lattosio è associata a un assorbimento alterato a causa di una carenza o assenza di lattasi.

Questa condizione è chiamata carenza di lattasi, che può essere primaria e secondaria. Vale la pena notare che la definizione di "insufficienza" è più corretta del termine "allergia". Poiché il lattosio è un carboidrato, non una proteina, non può agire come un allergene a tutti gli effetti, a differenza della caseina e di altre frazioni proteiche del latte. Inoltre, il meccanismo di sviluppo dei cambiamenti patologici è significativamente diverso dal corso di una reazione allergica e l'intolleranza allo zucchero nel latte nella maggior parte dei casi è curabile.

Fallimento primario

È diviso, a sua volta, in tre tipi:

  1. congenita;
  2. transito;
  3. costituzionale.

Il deficit congenito di lattasi è estremamente raro, con non più di 10 casi confermati in tutto il mondo. Il fallimento temporaneo o transitorio è molto più comune. Questa patologia si osserva nei bambini piccoli - di norma, quelli nati prematuri. Il corpo di un bambino prematuro non è ancora pronto per carichi funzionali, non è in grado di produrre lattasi in quantità sufficienti. I disturbi associati all'immaturità intestinale vengono attenuati dopo alcuni mesi. Le carenze costituzionali sono comuni negli adulti.

Fallimento secondario

Si sviluppa di conseguenza:

  • infezioni;
  • allergie alimentari;
  • infiammazione della mucosa dell'intestino tenue;
  • rimozione chirurgica di parte dell'intestino.

Molto spesso è temporaneo: quando vengono ripristinate le funzioni delle cellule intestinali, scompare la carenza di lattasi. Nei bambini piccoli, molto spesso la causa principale è un'allergia alle proteine ​​del latte vaccino, un'infezione acuta intestinale. Per gli adulti, fattori come infezione, infiammazione e chirurgia intestinale sono importanti. L'insufficienza secondaria è osservata anche nelle persone che hanno ricevuto una nutrizione parenterale per lungo tempo (l'introduzione di sostanze nutritive in una vena quando è impossibile assumere cibo attraverso la bocca).

Segni nei bambini

Come si manifesta l'allergia al lattosio nei bambini? Esistono due forme di flusso:

  • manifest (pronunciato);
  • nascosto.

Forma manifest

Include sintomi come:

  1. Perdita di appetito.
  2. Irrequietezza, rigurgito, vomito.
  3. Gonfiore, flatulenza (scarico involontario di gas dall'ano).
  4. Dolore addominale colico.
  5. Disturbo delle feci con diarrea.

Il peso corporeo del bambino diminuisce, lo sviluppo fisico rallenta, letargia e si osserva una diminuzione dell'attività motoria. Lo sgabello è liquido, schiumoso, ha una tinta gialla e un odore aspro. Con frequenti movimenti intestinali, esiste un alto rischio di disidratazione. Nei neonati con deficit di lattasi congenita, la condizione diventa rapidamente grave a causa della diarrea abbondante. Maggiori informazioni sulle manifestazioni dell'allergia al lattosio nei bambini.

Forma nascosta

I sintomi del decorso latente della carenza di lattasi si manifestano con gli stessi segni della forma manifesta, ma non così pronunciati. Ad esempio, un disturbo delle feci in un bambino non porta a grave disidratazione, il che significa che non è pericoloso per la vita e può essere compensato con un'alimentazione regolare. L'appetito viene preservato, ma si osserva gonfiore, il bambino soffre di coliche nell'addome.

I bambini più grandi possono lamentarsi solo di flatulenza e dolore nell'addome. Il quadro dei disturbi è spesso integrato da mal di testa, debolezza, aumento della sudorazione, sviluppo di anemia, cambiamenti avversi nella composizione della microflora intestinale (disbiosi).

I sintomi dell'allergia al lattosio si verificano di solito 3-4 ore dopo l'ingestione di prodotti lattiero-caseari.

Manifestazioni negli adulti

Per i pazienti adulti, una forma secondaria di deficit di lattasi è più caratteristica, che si manifesta con sintomi del sistema digestivo di varia gravità. Allo stesso tempo, si trova spesso la forma primaria - quella costituzionale. In questo caso, l'inizio delle violazioni si verifica all'età di 3 a 5 anni, man mano che il paziente cresce, le condizioni del paziente si aggravano solo, poiché l'attività dell'enzima lattasi diminuisce gradualmente e quindi la capacità di digerire i latticini.

L'allergia al lattosio negli adulti presenta i seguenti sintomi:

Manifestazioni intestinali

Tra questi ci sono:

  • diarrea (feci gialle con un odore aspro);
  • flatulenza;
  • dolore addominale.

I sintomi elencati si sviluppano diverse ore dopo il consumo di alimenti contenenti lattosio, possono manifestarsi in modo brillante o moderato. In molti casi, il motivo principale delle lamentele dei pazienti è il gonfiore, poiché l'accumulo di gas provoca dolore, sensazione di gonfiore e nausea, nonché l'emissione involontaria di gas, che crea disagio psicologico e fisico. I pazienti affrontano anche disturbi secondari: cambiamenti nella composizione della microflora intestinale, anemia, perdita di peso.

Manifestazioni extraintestinali

Questi sono sintomi di carenza di lattasi che accompagnano manifestazioni intestinali o si verificano in isolamento:

  • Debolezza generale.
  • Sudorazione eccessiva.
  • Sensazione di battito cardiaco accelerato.
  • Tachicardia (aumento della frequenza cardiaca).
  • Mal di testa, vertigini.
  • Sensazione di brividi, "pelle d'oca".
  • Dolore nella regione del cuore.

In alcuni pazienti, con una reazione al lattosio, è possibile rilevare l'extrasistole: una violazione del ritmo cardiaco, caratterizzata dall'occorrenza di straordinarie contrazioni cardiache.

Allo stesso tempo, i pazienti non presentano lamentele (gli extrasistoli vengono rilevati solo durante l'elettrocardiografia (ECG)) o notano forti tremori, una sensazione di "congelamento" temporaneo del cuore nel torace.

Diagnostica

Per stabilire una diagnosi di falsa sensibilità allergica al lattosio, cioè carenza di lattasi, vengono utilizzati vari metodi di prova.

Esame delle feci

La valutazione del pH delle feci si basa sul fatto che con carenza di lattasi, i valori diminuiscono (meno di 5,5). Questo metodo non è considerato il più preciso e, se il test è positivo, richiede di continuare la ricerca diagnostica con l'aiuto di altri test. Il contenuto totale di carboidrati nelle feci è stimato in base alle norme di età:

  • neonati - non più dello 0,25 g% (lattosio - non più dello 0,07 g%);
  • bambini di età superiore a 12 mesi e adulti - senza carboidrati, incluso lattosio.

Un aumento dei carboidrati delle feci è considerato un segno di carenza di lattasi. Tuttavia, anche nei bambini sani, è possibile modificare gli indicatori mantenendo la normale attività dell'enzima lattasi. Pertanto, è necessario concentrarsi sulla combinazione dei sintomi con un risultato del test positivo. Se non ci sono manifestazioni, forse non c'è carenza di lattasi..

Test di carico

Uno stress test di intolleranza al lattosio è considerato più accurato del pH delle feci o dei carboidrati, ma richiede una soluzione di zucchero nel latte. Durante la diagnosi:

  • determinare la concentrazione di glucosio nel sangue prima di assumere lattosio, quindi dopo 15, 30 e 60 minuti (test glicemico);
  • stimare la quantità di idrogeno, metano o anidride carbonica contenuta nell'aria espirata.

La scelta del metodo viene eseguita dal medico curante, il più accessibile è il test glicemico. Un criterio indicativo è un leggero aumento dei livelli di glucosio, inferiore a 1,1 mmol dal valore primario. Possono comparire anche sintomi: flatulenza, dolore addominale.

Normalmente, la concentrazione della sostanza in esame aumenta di 1,1 mmol o più. Per garantire l'accuratezza dei risultati, viene preliminarmente eseguito un test di tolleranza al glucosio (determinazione a stomaco vuoto e dopo aver preso una soluzione speciale).

Il miglior test per l'intolleranza al lattosio è una valutazione dell'attività della lattasi dopo una biopsia (prelevando un frammento della mucosa dell'intestino tenue con una sonda speciale).

Questo metodo è considerato il "gold standard", ma, nonostante la sua elevata precisione, viene raramente utilizzato a causa della complessità dell'ottenimento di materiale e dell'elevato costo della ricerca. Anche la diagnosi dietetica è diffusa: prescrivere una dieta priva di lattosio e monitorare le condizioni del paziente. Il miglioramento del benessere indica la correttezza dell'assunto sulla carenza di lattasi.

Come procedere

Poiché i sintomi insorgono a causa di una carenza dell'enzima lattasi, il trattamento inizia con aggiustamenti dietetici: gli alimenti ricchi di zucchero del latte vengono rimossi dalla dieta. Grazie a ciò, i fenomeni di insufficienza si fermano, perché il corpo non deve far fronte ai latticini non digeriti. La dieta può essere:

La durata delle restrizioni dietetiche è determinata dal medico; in caso di carenza di lattasi primaria, la dieta è seguita per tutta la vita. La dieta è selezionata individualmente, compresi i prodotti con un basso livello di zucchero nel latte (ad esempio, la ricotta), nonché latte speciale senza lattosio, gelato. È importante tenere presente che il lattosio è presente nel latte condensato, nei dolci con ripieno di latte e in alcuni medicinali.

Se necessario, vengono prescritti agenti farmacologici con lattasi per compensare la carenza enzimatica:

Per i bambini allattati al seno, vengono selezionate speciali formule a basso contenuto di lattosio o senza lattosio. È anche ampiamente praticato aggiungere preparazioni di lattasi al latte materno espresso - questo consente all'allattamento di continuare, evitando disturbi digestivi

Allergia al lattosio nei neonati con allattamento

Quando si apportano modifiche alla dieta, potrebbe apparire un'allergia al lattosio nei bambini. Quali sono le sue cause e sintomi, come pianificare correttamente l'alimentazione del bambino? Cosa bisogna fare per alleviare le condizioni del bambino?

Ansia dopo l'allattamento

Informazioni sull'allergia al lattosio

Un bambino ha un sistema digestivo e immunitario imperfetto. La quantità di enzimi per la scomposizione delle proteine ​​del latte è ancora insufficiente. Pertanto, entrano nel fluido sanguigno nella loro forma originale. La risposta del corpo alla "invasione" - la produzione di anticorpi specifici.

Si stima che ci siano circa 35 antigeni nel latte di mucca. Una reazione allergica si verifica spesso ai componenti proteici:

  • alfa, - e beta-lattoglobulina;
  • siero albumina;
  • immunoglobuline.

È necessario distinguere tra i concetti di allergia al lattosio e intolleranza. C'è una grande differenza tra loro. Quando il cibo entra nel corpo, il sistema immunitario risponde a una sostanza irritante (allergia). L'intolleranza ai latticini è spesso spiegata dalla mancanza o dalla completa assenza di alcuni enzimi nella sezione spessa del tratto digestivo.

Manifestazioni di allergia al lattosio

In generale, la reazione del corpo di un bambino a un irritante che è la proteina del latte vaccino (CMPA) fa parte di un'allergia alimentare. Molto spesso, il bambino è preoccupato per i problemi con l'attività del tratto digestivo:

  • mal di stomaco;
  • vomito;
  • stipsi;
  • reflusso (reflusso biliare).

Il comportamento del bambino cambia, si stanca rapidamente e non si addormenta bene, è più capriccioso del solito. In questa situazione, è difficile riconoscere la vera causa del disturbo. Con l'allergia al lattosio, i sintomi della pelle nei bambini compaiono come orticaria o eczema.

Le eruzioni cutanee possono essere facilmente confuse con calore pungente o dermatite seborroica. Contrariamente al tipo atopico, la reazione della dermatite manifestata con allergie è localizzata nell'area:

  • guance del bambino;
  • pozzi sotto le ginocchia;
  • curve a gomito.

A volte l'allergia si diffonde al busto del bambino, causando prurito e irritazione. Inizialmente, la pelle perde umidità e diventa secca. Una forma complicata di allergia al lattosio è caratterizzata dal fatto che sulla pelle compaiono numerosi ammassi e croste.

Importante! Non puoi aver paura, devi valutare lo stato del bambino nel complesso. Prima viene fatta la diagnosi corretta, più velocemente il pediatra selezionerà una dieta per l'alimentazione. Di conseguenza, tutte le manifestazioni possono passare gradualmente..

Sintomi di intolleranza al lattosio

All'inizio della malattia, il bambino può semplicemente rifiutarsi di nutrirsi. Se i problemi compaiono contemporaneamente in diversi organi (sistemi vitali) del bambino, allora questa è intolleranza al lattosio.

Con una piccola quantità dell'enzima richiesto (lattasi), le proteine ​​del latte non digerite si accumulano e quindi entrano nell'intestino crasso. Parallelamente, viene attivata l'attività di microrganismi benefici nell'intestino, cercando di abbattere le proteine ​​del latte. Di conseguenza, la pancia del bambino si gonfia dall'aumentata formazione di gas..

Gli esperti si riferiscono ai sintomi dell'intolleranza al lattosio:

  • gonfiore frequente della pancia durante il giorno;
  • sensazioni dolorose allo stomaco;
  • diarrea e vomito.

Vomito dopo l'alimentazione

Con questi sintomi, la causa del malessere può anche essere un disturbo intestinale con infezione da enterovirus. Deve essere differenziato dall'intolleranza al lattosio..

I bambini di età inferiore a un anno, sullo sfondo della diarrea, possono sviluppare disidratazione e ridurre l'aumento di peso. In casi avanzati, senza regolare la nutrizione del bambino, il quadro clinico aumenta.

Cause di allergia al lattosio

Quando le proteine ​​del latte vaccino entrano nel corpo di un bambino, il sistema immunitario inizia a produrre anticorpi IgE. Ogni pasto successivo stimola la produzione di neurotrasmettitori - cellule infiammatorie. Sono spesso istamina, che può causare diarrea in un bambino, grave disagio nella pancia. Inoltre, la pelle appare infiammata, con numerose eruzioni cutanee..

L'inizio delle allergie inizia immediatamente dopo il primo contatto con le proteine ​​del latte vaccino. Possono essere nella composizione della formula per l'infanzia, che sono costretti a sostituire il latte materno. I genitori devono capire che il bambino reagirà non solo al latte di mucca, ma anche a quello di capra. Pertanto, quest'ultimo non può essere considerato un sostituto, anche 1 g di proteine ​​del latte è controindicato per un bambino. I nutrizionisti raccomandano ai bambini di non alimentare il latte con gli animali con zoccoli.

Le reazioni al lattosio sono più comuni nei neonati rispetto ad altri tipi di allergie. Spiegazione di esperti: aggiunta precoce del latte vaccino alla dieta dei neonati in tenera età. Secondo varie fonti statistiche, dallo 0,5% al ​​3% dei bambini da 0 a 3 anni si trova ad affrontare il problema dell'allergia alle proteine ​​del latte.

Il corpo del bambino reagisce fortemente ai singoli componenti del lattosio: caseina (fino all'80%), componenti del siero di latte (20%). Man mano che il bambino cresce, i sintomi allergici generalmente pronunciati scompaiono o diminuiscono in modo significativo. Dopo i tre anni di età, il problema è meno comune.

Il problema sorge quando la produzione di un enzima (lattasi) è insufficiente per abbattere lo zucchero del latte. Nella modalità normale, senza problemi di intolleranza, lo zucchero del latte viene scomposto in glucosio e galattosio. Sono assorbiti nel flusso sanguigno attraverso la parete intestinale. Con una piccola quantità dell'enzima, il lattosio entra invariato nell'intestino crasso. In futuro, le proteine ​​del latte non digerite, interagendo con i batteri, provocano segni di intolleranza.

I pediatri identificano i motivi della carenza o dell'assenza dell'enzima lattasi, che causa intolleranza al lattosio:

  1. Congenita. È determinato da una predisposizione a livello genetico. Una mutazione genetica appare dalle prime ore di vita.
  2. Secondario. Influenza di fattori ambientali, comprese le malattie delle mucose dell'intestino tenue.

Attenzione! L'intolleranza alle proteine ​​del latte non è pericolosa come l'allergia al lattosio. Esiste il rischio di shock anafilattico dalla reazione del corpo a un irritante.

L'importanza del lattosio

Nel primo anno di vita di un bambino, il lattosio è coinvolto nei processi vitali dell'intero organismo:

  • Le proteine ​​del latte migliorano la composizione della microflora nell'intestino, riducono il rischio di infezioni multiple nei bambini. È un materiale da costruzione per il cervello e il tessuto nervoso di un bambino..
  • Le proteine ​​aiutano l'assorbimento di calcio, magnesio e manganese, che aiuta a prevenire il rachitismo, l'anemia.
  • Quando il lattosio viene elaborato nell'intestino, compaiono le vitamine del gruppo B..

Per un bambino, mantenere l'allattamento al seno nei primi 6 mesi dalla nascita e successivamente è il compito più importante. In futuro, è necessario passare gradualmente ai pasti misti, aumentando il volume della formula per bambini. È meglio farlo in più fasi, usando schemi per sostituire il latte materno con formulazioni speciali con contenuto privo di lattosio o a basso contenuto di lattosio..

Se il neonato non ha sintomi di intolleranza alle proteine ​​di mucca, è meglio usare formule adattate. La composizione è il più vicino possibile al latte materno, il che è estremamente importante per un bambino fino a un anno di età.

Come viene trattata la malattia

Per chiarire la situazione e confermare l'intolleranza, è necessario eseguire ricerche:

  • test per la percentuale della quantità di idrogeno sull'espirazione;
  • controllo dell'acidità delle feci del bambino;
  • test di intolleranza alle proteine ​​del latte;
  • osservare il bambino per una settimana riducendo il consumo di latticini.

Se un bambino è carente di lattasi, può avere un appetito eccellente. Ma dopo diversi sorsi golosi, smette di succhiare il seno, stringe bruscamente le gambe dal dolore alla pancia e piange forte.

Selezione di cibo per intolleranza

Gli esperti non raccomandano di abbandonare completamente l'allattamento subito dopo aver identificato il problema. Un buon risultato è dato dall'assunzione di preparati enzimatici (questo è Lactase Enzyme o Lactase Baby). Il dosaggio deve essere selezionato insieme al pediatra presente. Man mano che i processi di fermentazione nel tratto gastrointestinale nei neonati migliorano, il dosaggio viene ridotto. L'alimentazione continua secondo lo schema, osservando il comportamento e la reazione del bambino.

Se il bambino è completamente artificiale, è necessario selezionare una miscela con la massima quantità di proteine ​​del latte, ma senza manifestazioni cliniche e un aumento dei carboidrati nelle feci. In condizioni normali, si consiglia al bambino di combinare una miscela adattata con una a basso contenuto di lattosio. Distribuire uniformemente durante il giorno.

Bambino calmo sulla nutrizione adattata

Dopo la diagnosi di carenza di lattosio, solo pochi richiedono un intervento e un trattamento pediatrici costanti. Un'ampia gamma di prodotti proteici a basso contenuto di latte per l'allattamento consente di scegliere la dieta ottimale e di rispondere efficacemente ai sintomi dell'intolleranza nei bambini di età inferiore a un anno.

Allergia al lattosio nei bambini e negli adulti - cause, sintomi e trattamento

Le ragioni per lo sviluppo della malattia

La causa più comune di una reazione negativa è la carenza di enzimi genetici. Questo sintomo è più spesso osservato tra i residenti in Asia..

Un altro fattore che può portare allo sviluppo di allergie è una riduzione naturale dei livelli di lattasi nei bambini, a partire dall'età di tre anni. Quanto forte sarà la riduzione di questo livello dipende direttamente dalle caratteristiche individuali dell'organismo..

Numerosi studi indicano che l'intolleranza al lattosio è più comune nell'età adulta che nei neonati. Un attacco allergico può essere scatenato da malattie che colpiscono le cellule dell'intestino tenue che producono lattasi..

Gli interventi chirurgici che colpiscono lo stomaco e l'intestino sono in grado di privare il corpo della capacità di produrre lattasi. Inoltre, nei neonati prematuri può verificarsi una produzione inadeguata dell'enzima. Ciò è dovuto all'immaturità del tratto gastrointestinale o alla malattia cronica intestinale.

Sintomi

Spesso i sintomi dell'intolleranza al lattosio sono confusi con un'allergia ai latticini, che è presente nell'8% dei bambini e nel 2% degli adulti. La sensibilità al latte si verifica immediatamente o poco dopo l'ingresso del prodotto nell'esofago.

L'ipersensibilità al lattosio è indipendente dall'immunità del paziente. Si sviluppa a causa dell'incapacità del corpo di assimilare il prodotto lattiero-caseario. Pertanto, i primi sintomi di allergia non compaiono prima di dopo 1 ora..

L'ipersensibilità al lattosio si manifesta con i seguenti sintomi:

  • diarrea;
  • accumulo di gas intestinale;
  • disagio nell'addome (rombo, gorgoglio, ecc.);
  • l'insorgenza di dolore nella regione intestinale;
  • eruzioni cutanee (orticaria, diatesi);
  • forte prurito della pelle;
  • improvviso aumento della temperatura corporea;
  • rinite, starnuti, lacrimazione;
  • attacchi di mal di testa;
  • sviluppo di broncospasmo, il più pericoloso per i bambini.

Importante! Di norma, i sintomi dell'intolleranza al lattosio sono simili all'intossicazione alimentare.!

Nel caso in cui un bambino, oltre alla diarrea, al vomito, è necessario escludere lo sviluppo della galattosemia (la lattasi separa lo zucchero del latte in lattosio e galattosio, che viene convertito in glucosio). I sintomi di questa malattia compaiono quando il galattosio non viene rimosso dal corpo in modo tempestivo, ma si accumula in esso.

Questa condizione è pericolosa con complicazioni come ipoglicemia, cataratta, ritardo nello sviluppo fisico e mentale dei bambini, malfunzionamento dei reni e del fegato. Quando compaiono i primi sintomi di questa malattia, tutti gli alimenti con lattosio devono essere esclusi dalla dieta..

Reazione allergica nei bambini

L'intolleranza alla lattasi si verifica in quasi tutti i bambini di età superiore ai 2 anni. A questa età, tali manifestazioni sono considerate assolutamente normali, poiché diminuisce la necessità di latte. Inoltre, c'è una diminuzione completamente naturale della lattasi.

Le conseguenze più gravi dell'intolleranza si osservano nei bambini. La loro malattia può essere accompagnata da sintomi gravi. I bambini hanno una malnutrizione generale a causa di vomito incessante e diarrea a causa dell'incapacità di assimilare il latte materno.

I seguenti segni dovrebbero avvisare i genitori:

  • il bambino prende attivamente il seno, ma dopo 3-5 minuti rifiuta, piange e preme le gambe allo stomaco;
  • feci schiumose e frequenti;
  • piccolo aumento di peso nei bambini;
  • la comparsa di eruzioni cutanee rosse.
  • Va notato che l'intolleranza al lattosio può manifestarsi non solo con l'alimentazione naturale, ma anche con l'uso di miscele artificiali con l'aggiunta di proteine ​​di soia o di mucca..

Per eliminare completamente il bambino da sintomi spiacevoli, è necessario utilizzare alimenti senza lattosio, studiando attentamente la composizione di miscele artificiali per l'alimentazione dei bambini.

Trattamento

Le misure terapeutiche per l'intolleranza al lattosio mirano principalmente all'adesione a una dieta di eliminazione.

  • Questa tecnica prevede la graduale rimozione dei latticini dalla dieta. Soprattutto per questo, viene avviato un diario, in cui vengono inserite le voci sul cibo mangiato e le reazioni ad esso dopo la cancellazione. La graduale esclusione di alcuni prodotti lattiero-caseari porta a un miglioramento dell'attività intestinale e il nutrizionista analizza quale particolare prodotto ha contribuito al miglioramento delle condizioni generali del corpo;
  • di norma, per gli adulti non è difficile limitare i prodotti a base di lattosio. Inoltre, in piccole quantità, i pazienti possono mangiare formaggio, kefir, yogurt, ecc. Il lattosio contenuto nei prodotti lattiero-caseari fermentati viene parzialmente distrutto dai batteri, neutralizzando i sintomi acuti della malattia;
  • nel caso in cui il paziente abbia commesso errori nella dieta, mangiando dolci ad alto contenuto di lattosio o latte intero, è necessario utilizzare integratori di enzimi alimentari (lattasi, lattazar);
  • inoltre, non sarà superfluo assumere enterosorbenti (polifene, filtraum), nonché preparazioni di simeticone, che aiutano a ridurre la formazione di gas nell'intestino.

Si consiglia agli adulti di assumere questo farmaco una volta prima di iniziare a consumare latte e altri prodotti contenenti latte. L'enzima è disponibile in compresse e capsule.

Va notato che alcuni pazienti sottovalutano l'importanza della malattia, cercando di essere trattati con rimedi popolari. Questo trattamento è completamente inefficace. Inoltre, l'automedicazione può danneggiare la salute e complicare i sintomi dell'intolleranza al lattosio..

Tutti gli appuntamenti devono essere eseguiti solo da un medico. È particolarmente importante rispettare questa condizione durante il trattamento dei neonati.!

Con una maggiore sensibilità al lattosio, è vietato mangiare latte, panna acida, panna, ricotta, ecc..

Il latte naturale può essere sostituito con soia, mandorle o riso con un'ulteriore assunzione di vitamine e minerali. È necessario limitare, e soprattutto, escludere completamente tutti i dolci in cui è presente il lattosio (creme al burro, latte condensato, caramello, latte per dolciumi, ecc.).

Sono ammessi alcuni formaggi (parmigiano, svizzero, mozzarella, cheddar). Queste varietà contengono una quantità minima di lattosio. Il latte naturale è intercambiabile con i prodotti lattiero-caseari fermentati (kefir, latte cotto fermentato, yogurt, ecc.), Poiché hanno già subito una degradazione enzimatica.

Alcuni nutrizionisti per pazienti adulti raccomandano di suddividere gli alimenti contenenti latte in diverse dosi. Ad esempio: bere una volta non una tazza di latte, ma un terzo di essa. Dopo un'ora o due, ripetere la stessa azione, in assenza di sintomi acuti.

In alcune situazioni, è consentito utilizzare compresse di lattosio prima di consumare prodotti lattiero-caseari. In questo caso, il processo di assimilazione procede molto meglio. La cosa più importante è non sovraccaricare il corpo con molti prodotti caseari. Tutto dovrebbe essere con moderazione, quindi il problema perderà rilevanza.

L'ARTICOLO È NELLA GOMMA - allergeni, prodotti.

Allergia al lattosio nei bambini

I sintomi della malattia variano e alcune manifestazioni di tale allergia richiedono un aiuto professionale immediato..

Sintomi

Come si manifesta l'allergia al lattosio di un bambino? Ogni segno in un bambino può apparire separatamente o insieme ad altri sintomi..

I segni più comuni di una reazione allergica includono:

  • Dolore addominale, gas, rigurgito frequente.
  • Disturbi delle feci (più comunemente diarrea).
  • Orticaria.
  • Un'eruzione cutanea varia sulla pelle (addome, glutei, collo), prurito, arrossamento della pelle.
  • Processi infiammatori sulle mucose.
  • Croste sulla testa.
  • Stomatite.
  • Rinite allergica, tosse, respiro sibilante, broncospasmo.
  • Edema di Quincke (edema in rapida diffusione, manifestazione molto pericolosa, irto di morte).
  • Shock anafilattico.

Manifestazioni negative possono verificarsi immediatamente o qualche tempo dopo l'alimentazione.

Tutti i sintomi che compaiono dovrebbero essere la ragione per cui i genitori contattano immediatamente un allergologo.

Anche con sintomi lievi, è impossibile trattare un bambino con qualsiasi preparazione a base di erbe, poiché ciò può causare un diverso tipo di allergia..

Una reazione allergica al lattosio nei neonati viene trattata esclusivamente da un allergologo, tutti i mezzi e i metodi necessari sono prescritti da un medico.

Come viene trattata la malattia

Molto spesso, i bambini non hanno un deficit completo, ma parziale di lattasi. Pertanto, il medico può consentire di non interrompere completamente l'allattamento al seno, ma di combinarlo con l'uso di miscele prive di lattosio o a basso contenuto di lattosio..

Per l'alimentazione artificiale, il medico consiglierà le formule basate, ad esempio, sul latte di capra o sulla soia. Se i sintomi allergici persistono, uno specialista prescriverà miscele prive di lattosio.

I bambini spesso superano l'allergia al lattosio dai tre ai quattro anni, man mano che il loro sistema immunitario si sviluppa.

Tuttavia, l'introduzione del latte vaccino nella dieta dei bambini dovrebbe essere estremamente attenta: una ricaduta della malattia è possibile..

Prevenzione

Sono necessarie misure preventive per ridurre significativamente il rischio di allergia al lattosio.

La mamma è obbligata a prendersi cura della salute del bambino mentre è in attesa, soprattutto se ci sono allergie in famiglia.

Stiamo parlando di un'alimentazione sana, nessuno stress durante il trasporto di un bambino, esami tempestivi.

Importante da ricordare

  1. Una reazione allergica al lattosio nei neonati si verifica a causa dell'incapacità del bambino di digerire lo zucchero del latte. La causa è una carenza dell'enzima lattasi.
  2. Qualsiasi sintomo di allergia al lattosio che appare dopo aver allattato un bambino è una ragione per cui i genitori contattano un allergologo.
  3. Solo un medico tratta questo tipo di allergia. L'autotrattamento è inaccettabile.

I prodotti lattiero-caseari sono parte integrante di una dieta sana. I nutrizionisti raccomandano di consumare almeno 2 porzioni di latte, ricotta, yogurt o kefir ogni giorno per mantenere le viscere sane e assumere abbastanza proteine ​​animali, vitamine e calcio.

I bambini piccoli hanno sempre bisogno di latte, poiché è la base della nutrizione e rimane l'unico alimento che ricevono prima dell'alimentazione complementare. Pertanto, l'allergia al lattosio, uno dei componenti principali dei prodotti lattiero-caseari, sta diventando un grave problema per i pazienti di tutte le età..

Questa condizione patologica si manifesta con una violazione delle funzioni dell'apparato digerente, richiede un trattamento tempestivo, selezionato individualmente.

Fallimento primario

  1. congenita;
  2. transito;
  3. costituzionale.

Questa patologia si osserva nei bambini piccoli - di norma, quelli nati prematuri. Il corpo di un bambino prematuro non è ancora pronto per carichi funzionali, non è in grado di produrre lattasi in quantità sufficienti.

Segni nei bambini

Come si manifesta l'allergia al lattosio nei bambini? Esistono due forme di flusso:

  • manifest (pronunciato);
  • nascosto.

Forma manifest

  1. Perdita di appetito.
  2. Irrequietezza, rigurgito, vomito.
  3. Gonfiore, flatulenza (scarico involontario di gas dall'ano).
  4. Dolore addominale colico.
  5. Disturbo delle feci con diarrea.

Il peso corporeo del bambino diminuisce, lo sviluppo fisico rallenta, letargia e si osserva una diminuzione dell'attività motoria. Le feci sono liquide, schiumose, gialle e aspre.

Maggiori informazioni sulle manifestazioni dell'allergia al lattosio nei bambini.

Manifestazioni negli adulti

Per i pazienti adulti, una forma secondaria di deficit di lattasi è più caratteristica, che si manifesta con sintomi del sistema digestivo di varia gravità. Allo stesso tempo, la forma primaria si trova spesso - costituzionale.

In questo caso, l'inizio delle violazioni si verifica all'età di 3 a 5 anni, man mano che il paziente cresce, le condizioni del paziente si aggravano solo, poiché l'attività dell'enzima lattasi diminuisce gradualmente e quindi la capacità di digerire i latticini.

L'allergia al lattosio negli adulti presenta i seguenti sintomi:

Diagnostica

Esame delle feci

La valutazione del pH delle feci si basa sul fatto che con carenza di lattasi, i valori diminuiscono (meno di 5,5). Questo metodo non è considerato il più preciso e, se il test è positivo, richiede di continuare la ricerca diagnostica con l'aiuto di altri test. Il contenuto totale di carboidrati nelle feci è stimato in base alle norme di età:

  • neonati - non più dello 0,25 g% (lattosio - non più dello 0,07 g%);
  • bambini di età superiore a 12 mesi e adulti - senza carboidrati, incluso lattosio.

Un aumento dei carboidrati delle feci è considerato un segno di carenza di lattasi. Tuttavia, anche nei bambini sani, è possibile modificare gli indicatori mantenendo la normale attività dell'enzima lattasi. Pertanto, è necessario concentrarsi sulla combinazione dei sintomi con un risultato del test positivo. Se non ci sono manifestazioni, forse non c'è carenza di lattasi..

Come procedere

Poiché i sintomi insorgono a causa di una carenza dell'enzima lattasi, il trattamento inizia con aggiustamenti dietetici: gli alimenti ricchi di zucchero del latte vengono rimossi dalla dieta. Grazie a ciò, i fenomeni di insufficienza si fermano, perché il corpo non deve far fronte ai latticini non digeriti. La dieta può essere:

La durata delle restrizioni dietetiche è determinata dal medico; in caso di carenza di lattasi primaria, la dieta è seguita per tutta la vita. La dieta viene selezionata individualmente, compresi i prodotti con un basso livello di zucchero nel latte (ad esempio, la ricotta), nonché latte speciale senza lattosio, gelato.

È importante tenere presente che il lattosio è presente nel latte condensato, nei dolci con ripieno di latte e in alcuni medicinali.

Se necessario, vengono prescritti agenti farmacologici con lattasi per compensare la carenza enzimatica:

Per i bambini allattati al seno, vengono selezionate speciali formule a basso contenuto di lattosio o senza lattosio. È anche ampiamente praticato aggiungere preparazioni di lattasi al latte materno espresso - questo consente all'allattamento di continuare, evitando disturbi digestivi

I sintomi dell'allergia al lattosio negli adulti e nei bambini sono diarrea, gonfiore e dolore nell'intestino. In che modo l'intolleranza di questo carboidrato differisce da una reazione allergica alle proteine ​​del latte o dall'avvelenamento, come e come viene trattata questa condizione??

Dieta

La prima cosa da fare se un bambino è allergico al lattosio è regolare la dieta..

I bambini più grandi e gli adulti devono escludere altri alimenti altamente allergenici dalla dieta: pollo, pesce, uova, noci, ecc..

Con carenza di lattasi, ai bambini vengono prescritte miscele a basso contenuto di lattosio. Se l'intolleranza al lattosio è congenita, la dieta dovrà sempre essere seguita. Con l'intolleranza secondaria, nel tempo, la dieta viene gradualmente ampliata, monitorando rigorosamente la reazione a nuovi alimenti.

Negli adolescenti e negli adulti, il trattamento della carenza di lattasi dipende dalla sua causa: se si tratta di infiammazione, infezione, ecc., La malattia di base deve essere trattata. Per questo periodo, i prodotti contenenti zucchero del latte sono esclusi o limitati, sostituiti da latte fermentato.

Medicinali

Come qualsiasi farmaco, i farmaci per l'allergia al lattosio sono utilizzati in modo complesso e solo come prescritto da un medico:

  • antistaminici (Loratadin, Suprastin, Erius, Zodak, Zyrtec, ecc.), unguenti e creme sono usati per alleviare i gravi sintomi allergici;
  • se lo stomaco fa molto male, Drotaverin, No-shpa, Papaverin aiuterà;
  • per rimuovere rapidamente allergeni e carboidrati non frazionati dal corpo, vengono prescritti enterosorbenti (Polysorb, Enterosgel, Filtrum, ecc.);
  • nel trattamento aiuterà i probiotici - farmaci per allergie senza lattosio, rimuovendo le sue manifestazioni nell'intestino e ripristinando la microflora: Linex, Bifiform, Enterol, ecc.;
  • se necessario, la carenza di lattasi sarà riempita da farmaci - sostituisce questo enzima: Lactraza, Lactacid, Kurutabs, Lactazar, Lactase-baby.

Ti ricordiamo: non automedicare! Tutti i medicinali devono essere usati come indicato e sotto la supervisione di un medico..

Riassumendo

Le allergie al latte - sia l'intolleranza al lattosio che le reazioni proteiche - sono rare.

È importante ricordare che di solito è congenita nei bambini. Il suo aspetto può provocare il fumo e il consumo di alcol da parte della madre durante la gravidanza, il lavoro in industrie pericolose, la violazione della dieta, ecc..

Se si è verificato un tale problema, il suo trattamento richiederà un approccio integrato, una revisione dell'intero sistema nutrizionale, l'adesione a una dieta, ecc., E non una pillola universale per allergie, senza lattosio - zucchero del latte. In molti casi, specialmente nei bambini, l'intolleranza al latte scompare nel tempo..

Ogni settimana pubblichiamo articoli con risposte a una varietà di domande dei nostri visitatori!

Nella vita di tutti i giorni e nella pratica medica, le persone a volte incontrano intolleranza al lattosio. Il lattosio è anche chiamato "zucchero del latte" e per il suo corretto assorbimento e assimilazione è necessario un enzima speciale con un nome simile: la lattasi. Queste due sostanze sono spesso confuse tra loro, ma in realtà hanno diverse funzioni nel nostro corpo..

Come testare l'allergia al lattosio?

Controllare l'allergia al lattosio è semplice: è sufficiente escludere tutti i prodotti lattiero-caseari dalla dieta e osservare le condizioni umane per un po 'di tempo. Un quadro più accurato sarà dato da una serie di manipolazioni di laboratorio:

  • prendendo sangue per anticorpi;
  • Test Pirquet.

Classificazione

Gli specialisti della carenza di lattasi sono divisi in tre tipi.

Parente

Si osserva se c'è un eccesso di zucchero nel latte. Vale anche la pena notare il normale funzionamento delle cellule intestinali, in cui viene prodotta la lattasi nella quantità necessaria per l'elaborazione del lattosio.

Tale condizione patologica può spesso essere rilevata durante il primo allattamento al seno, quando il latte contiene una maggiore concentrazione dell'enzima..

Ragioni per l'apparenza

Tra tutti i possibili fattori, gli esperti mettono al primo posto la predisposizione genetica. È stato scientificamente dimostrato che se uno dei genitori ha una storia di allergie, la probabilità che si verifichi in un bambino aumenta fino al 50 percento..

  • ecologia sfavorevole;
  • situazioni stressanti nella futura mamma;
  • tossicosi tardiva;
  • ipossia fetale;
  • complicazioni del parto.

Un ruolo altrettanto importante è giocato dall'alimentazione di una donna incinta. I prodotti lattiero-caseari ad alto contenuto di zucchero possono scatenare allergie nei neonati.

Spesso la causa della condizione patologica nei bambini è l'alimentazione artificiale, poiché il latte di mucca è presente nella maggior parte dei prodotti finiti..

Come diagnosticare la patologia

Solo uno specialista qualificato può identificare accuratamente la presenza di una malattia e stabilire le vere cause del suo aspetto.

Per scoprire se un bambino è allergico al lattosio, sono preferiti i test di laboratorio:

  • una biopsia dell'intestino tenue;
  • test dell'idrogeno;
  • curva del lattosio;
  • analisi delle feci;
  • coprogram.

Sulla base dei risultati ottenuti durante l'esame diagnostico, lo specialista effettua una diagnosi accurata e prescrive una terapia adeguata.

effetti

Di regola, si tratta di anafilassi o edema di Quincke. Quest'ultima è considerata una conseguenza piuttosto pericolosa in cui possono verificarsi soffocamento e morte..

Come si manifesta l'intolleranza al lattosio??

Come identificare l'allergia al lattosio

Con insufficiente funzione della lattasi, i prodotti lattiero-caseari e proteici della zootecnia rimangono non digeriti, pertanto si forma un'allergia con sintomi allergici caratteristici: eruzione cutanea, prurito, iperemia cutanea, feci molli e altri sintomi negativi che complicano la qualità della vita.

Nota! Se sei ipersensibile al lattosio, non è necessario escludere i latticini, a differenza delle allergie al latte.

L'allergia al lattosio è anche simile alla celiachia. Con l'enzimopatia, si verificano disturbi digestivi a causa della produzione insufficiente di un complesso enzimatico che rompe il glutine. L'allergia al lattosio non è una risposta immunitaria, mentre la celiachia è autoimmune.

Indicatori dell'attività della lattasi a seconda dell'età del bambino

Quando i prodotti contenenti glutine entrano nel corpo, l'attività del tratto digestivo viene interrotta: la mucosa si irrita e si infiamma.

Per determinare a causa della mancanza di quale enzima è iniziata l'allergia, è necessario tenere un diario alimentare. Con un lungo decorso della malattia, è necessaria un'attenta diagnosi con esami del sangue di laboratorio per gli anticorpi.

video

Si trova in quasi ogni terza persona sulla terra. Il problema riguarda sia gli adulti che i bambini, anche i bambini..

Negli ultimi anni, l'intolleranza al lattosio nella popolazione è cresciuta a un ritmo tremendo. E poiché i latticini sono inclusi nella dieta della maggior parte delle persone, per molti, tale allergia diventa un vero tormento..

Perché si verifica l'intolleranza al lattosio e puoi liberartene? Tutto in dettaglio nell'articolo.

Intolleranza allergica o al lattosio?

La vera allergia allo zucchero nel latte nei bambini è estremamente rara e molti genitori comprendono questo termine come scarsa tolleranza al lattosio causata da carenza di lattasi. Questa è una patologia in cui una quantità sufficiente di un enzima (lattasi) che scompone il lattosio in molecole di glucosio e galattosio non viene prodotta nel tratto digestivo del bambino.

Fino all'età di sei mesi, la carenza di lattasi è la norma, poiché il tratto digestivo del bambino continua a formarsi per 4-6 mesi dopo la nascita. Per ridurre l'intensità dei sintomi spiacevoli con scarso assorbimento di zucchero nel latte, si raccomanda di ridurre l'intervallo tra le poppate e ridurre le dimensioni della dose, poiché all'età di 2-4 settimane, la quantità di lattasi nel corpo del bambino è sufficiente per digerire una piccola quantità di latte materno.

I segni di carenza di lattasi nei neonati includono i seguenti sintomi:

  • abbondanti feci acquose con molto muco e particelle di cagliata non digerite (la diarrea si verifica a causa del legame delle molecole di lattosio alle molecole di acqua nell'intestino crasso);
  • gonfiore e tensione muscolare addominale;
  • passaggio ostruito di gas;
  • rigurgito frequente, durante il quale fino al 60% della porzione di latte consumata può fuoriuscire dallo stomaco.

Con una cattiva assimilazione dello zucchero del latte, il bambino si comporta irrequieto durante l'alimentazione, torce le gambe, le piega allo stomaco e può rilasciare il seno o il biberon un minuto dopo l'inizio dell'alimentazione. Anche i bambini allattati al biberon presentano spesso sintomi simili, poiché i sostituti del latte materno possono contenere fino all'85% di zucchero del latte.

Importante! La presenza di segni di carenza di lattasi, che si verifica in circa il 18% dei bambini di età inferiore ai 5-6 mesi, non è un motivo per interrompere l'allattamento.

Allergia al lattosio

Allergia al lattosio: cosa non mangiare? Contenuto di lattosio negli alimenti: tabella

Sintomi dell'intolleranza al lattosio e una tabella completa del suo contenuto negli alimenti: cosa puoi e non puoi mangiare? Le allergie al latte possono verificarsi negli adulti??

Allergia al lattosio negli adulti

L'improvvisa comparsa di spiacevoli sensazioni nello stomaco dopo il consumo di latticini è uno dei sintomi allarmanti che caratterizzano l'incapacità del corpo di digerire il lattosio. Sfortunatamente, questa malattia può davvero svilupparsi in una persona già in età adulta, anche se in precedenza non ha avuto problemi con l'assorbimento del latte..

Le ragioni dello sviluppo dell'intolleranza al lattosio possono essere sia una predisposizione genetica, sia un uso eccessivo della nutrizione sportiva e lo sviluppo dell'intolleranza al lattosio temporanea (ricorda che le proteine ​​del siero di latte sono prodotte direttamente dal latte). Tuttavia, come distinguere i sintomi dell'intolleranza al lattosio da un disturbo alimentare comune?

Cos'è l'intolleranza al lattosio?

L'intolleranza al lattosio è l'incapacità del corpo di digerire lo "zucchero del latte" e convertirlo in modo che possa essere assorbito e digerito normalmente dallo stomaco senza sintomi spiacevoli. Questa incapacità appare a causa della mancanza di un enzima specifico, la lattasi (da non confondere con il lattosio), che viene sintetizzato nell'intestino tenue.

La ricerca suggerisce che l'intolleranza al lattosio si basa sull'etnia piuttosto che sul genere. Si ritiene che circa l'80% della popolazione mondiale soffra di intolleranza al lattosio in un modo o nell'altro: il 95-100% della popolazione indigena d'America, l'80-90% degli abitanti dell'Africa e dell'Asia. Gli europei e i russi sono generalmente più resistenti al lattosio.

Intolleranza al lattosio dopo l'infezione

L'intolleranza al lattosio non è sempre determinata dalla predisposizione genetica. In alcuni casi, un'allergia si sviluppa in un adulto a causa di una malattia batterica o virale, causando un'intolleranza completa o temporanea ai latticini contenenti lattosio nel tratto digestivo.

Normalmente, la flora intestinale è responsabile del trattamento del lattosio, ma le infezioni gastriche possono interferire con questo processo, portando ai sintomi tipici dell'intolleranza al lattosio. In questi casi, si raccomanda di limitare il più possibile il consumo di latte e attendere la rigenerazione dei tessuti dello stomaco - nel caso ideale, gli enzimi inizieranno di nuovo a essere sintetizzati.

Allergia al latte: sintomi

È importante capire che l'allergia al latte e l'intolleranza al lattosio non sono sinonimi. Alcune persone non sono in grado di metabolizzare determinate proteine ​​presenti nel latte (molto spesso caseina). In questo caso, la reazione del sistema immunitario (sintomi tipici: bruciore di stomaco, diarrea, indolenzimento sulla pelle, attacchi respiratori) non è affatto causata dal lattosio, ma dalla caseina.

Le persone allergiche al latte dovrebbero evitare completamente i prodotti lattiero-caseari (inclusi burro e formaggio) e il latte per la nutrizione sportiva che ne deriva, anche se la confezione dice "senza lattosio". Ricordiamo che la caseina è una proteina molto vicina alla struttura del glutine, che può anche provocare gravi allergie alimentari..

Sintomi di intolleranza al lattosio

Nella maggior parte dei casi, i sintomi dell'intolleranza al lattosio iniziano circa 30-45 minuti dopo l'ingestione di alimenti contenenti lattosio e variano a seconda della quantità consumata, della motilità gastrointestinale, delle interazioni con altri alimenti, del tipo di prodotto caseario stesso e così via..

I sintomi stessi possono manifestarsi sotto forma di disagio nello stomaco (gonfiore, dolori acuti, diarrea, vomito) e nella comparsa di acne e eruzioni cutanee, mal di testa e vertigini. In caso di tali sintomi dopo aver consumato prodotti lattiero-caseari, si raccomanda di condurre un test clinico completo per l'intolleranza al lattosio.

Dove è contenuto il lattosio?

La tabella seguente elenca tre categorie di alimenti: quelle che in ogni caso contengono una quantità significativa di lattosio, poiché sono prodotte direttamente dal latte (eccezione: se il lattosio è stato rimosso e questo è menzionato sulla confezione); prodotti che possono contenere una certa quantità di latte aggiunto alla ricetta; prodotti senza lattosio.

Contenuto di lattosio negli alimenti:

Prodotti con lattosioPuò contenere lattosioProdotti senza lattosio
Latte di vari animaliPane, pasta, biscotti e altri prodotti da fornoLatte di soia e mandorle
Formaggi variMargarinaVerdure
Yogurt, ricotta e panna acidaPatatine e altri snackFrutta
Latte al cioccolatoDolciCereali
GelatoCereali per la colazione e cerealiFrutta secca
OlioZuppe e spaghetti istantaneiPesce e frutti di mare
MaioneseSalsicce e salsicceCarne intera
Nutrizione sportivafarmaciConfetture e marmellate
liquoriUova

Cause comuni di problemi digestivi e metodi semplici per normalizzare lo stomaco.

Medicinali per l'assorbimento del lattosio

Mentre non riesci a guarire completamente dall'intolleranza al lattosio, puoi aiutare il tuo corpo a digerirlo. Ad esempio, ci sono integratori alimentari e preparazioni speciali contenenti lattasi (un enzima necessario per la digestione del lattosio). Vari probiotici possono anche essere utili per il normale assorbimento di lattosio..

Tali farmaci vengono assunti immediatamente prima dei pasti - idealmente, sia il lattosio stesso che un enzima che consente al corpo di scomporre e digerire dovrebbe essere presente nello stomaco. È anche importante che i preparati con lattasi possano essere utilizzati negli alimenti per bambini, aiutando il giovane corpo a digerire i latticini.

Rifiuto del latte e carenza di calcio

Un altro problema che si presenta con l'intolleranza al lattosio (e, di conseguenza, dopo aver rinunciato ai prodotti lattiero-caseari) è lo sviluppo di un deficit cronico di un certo numero di vitamine e microminerali - prima di tutto, il calcio. Ricordiamo che il calcio si trova non solo nel latte, ma anche in molte noci, lenticchie, latte di soia, broccoli e spinaci..

Tra le altre cose, è importante monitorare la presenza di fonti di vitamina A e vitamina C nella dieta, trascorrere abbastanza tempo al sole per sintetizzare la vitamina D nel corpo (o prenderla in capsule) e prestare attenzione anche al consumo di fosforo, magnesio e potassio - tutti questi elementi sono di fondamentale importanza per l'organismo per il normale assorbimento del calcio.

L'intolleranza al lattosio è l'incapacità del corpo di abbattere il disachoride presente nei prodotti lattiero-caseari. Allo stesso tempo, l'allergia al latte non equivale all'intolleranza al lattosio - in alcuni casi, il corpo umano può assimilare il lattosio stesso, ma proteine ​​complesse non contenute nel latte (molto spesso parliamo di caseina).

Allergia al lattosio: cosa non mangiare?

Ogni settimana pubblichiamo articoli con risposte a una varietà di domande dei nostri visitatori!

Nella vita di tutti i giorni e nella pratica medica, le persone a volte incontrano intolleranza al lattosio. Il lattosio è anche chiamato "zucchero del latte" e per il suo corretto assorbimento e assimilazione è necessario un enzima speciale con un nome simile: la lattasi. Queste due sostanze sono spesso confuse tra loro, ma in realtà hanno diverse funzioni nel nostro corpo..

Se un bambino o un adulto non ha abbastanza lattasi prodotta dall'intestino tenue, la digestione del lattosio fallisce, causando una serie di sintomi spiacevoli e dolorosi..

Segni di allergia al lattosio

Ogni sintomo si manifesta individualmente: da manifestazioni lievi a gravi allergie, piene di pericoli per la salute e persino la vita. Accade così che quando un sorso di latte o kefir entra nel corpo, una persona sviluppa molto rapidamente un grave disturbo intestinale. Inoltre, un'allergia al lattosio può manifestarsi con i seguenti segni:

  • una sensazione di gonfiore alla gola o alla bocca;
  • forte prurito;
  • eruzioni cutanee come orticaria o eczema;
  • disturbi respiratori (il sintomo è tipico per i bambini nel primo anno di vita).

Nei bambini dalle tre alle sei settimane, durante questo periodo, aumenta la quantità di cibo consumato. Se il bambino è intollerante al lattosio, i sintomi possono essere visti pochi minuti dopo aver iniziato a nutrire. I bambini sono irrequieti, piangono, rifiutano il cibo e sviluppano gonfiore. Le feci diventano odore frequente, sottile, schiumoso e acido. In alcuni casi, si verifica uno spasmo nell'intestino del bambino e si verifica costipazione. Se non si cerca assistenza medica in modo tempestivo, il bambino può provare intossicazione e disidratazione..

Se si verifica uno di questi sintomi, è meglio consultare il medico il prima possibile per condurre tutte le ricerche necessarie e ricevere raccomandazioni per la dieta e il trattamento..

Come testare l'allergia al lattosio?

Controllare l'allergia al lattosio è semplice: è sufficiente escludere tutti i prodotti lattiero-caseari dalla dieta e osservare le condizioni umane per un po 'di tempo. Un quadro più accurato sarà dato da una serie di manipolazioni di laboratorio:

  • prendendo sangue per anticorpi;
  • Test Pirquet.

Va tenuto presente che questi test non sono sempre adatti ai bambini. In questo caso, l'esclusione del latte dalla dieta del bambino è l'unico modo per scoprire se c'è una reazione nell'organismo specifica del lattosio..

Allergia al lattosio: dieta

Se tu o la tua famiglia e i vostri amici avete una tale reazione, dovreste stare molto attenti alla selezione e all'uso del cibo. Esistono tre gruppi principali di prodotti:

  • contenente lattosio;
  • con il suo possibile contenuto;
  • senza lattosio.

Quanto segue dovrebbe essere completamente escluso dalla dieta:

  • qualsiasi latte di origine animale (compreso il latte materno);
  • tutti i formaggi, yogurt;
  • ricotta, panna acida, maionese;
  • burro, tutti i tipi di cioccolato al latte e gelato;
  • nutrizione sportiva.

Il seguente gruppo alimentare può contenere lattosio in una determinata quantità:

  • prodotti del pane, farina, prodotti da forno;
  • muesli, dolci, patatine;
  • salsiccia, salsicce piccole, salsicce;
  • tutti i prodotti fast food;
  • medicinali e bevande alcoliche.

Prima di acquistare tali prodotti, guardare attentamente la confezione. Di solito, i produttori indicano sempre se contiene lattosio o meno..

Devi prenderti cura di includere nella dieta:

  • latte di soia o di mandorle;
  • frutta e verdura;
  • cereali;
  • pesce o frutti di mare;
  • frutta secca;
  • marmellate e conserve;
  • uova e carne intera.

Allergia al lattosio: cosa fare?

Oltre a seguire una dieta a basso contenuto di lattosio, ai bambini piccoli vengono prescritte miscele speciali con un contenuto ridotto di questa sostanza. La dieta per adulti e bambini è compilata dal medico individualmente. Il medico prescrive enzimi che aiuteranno ad assorbire meglio altri alimenti e normalizzare l'attività intestinale.

Se stiamo parlando dell'intolleranza congenita allo "zucchero del latte", dovrete seguire costantemente una dieta a basso contenuto di lattosio. Le formule speciali sostitutive del latte possono essere acquistate in farmacia o ottenute gratuitamente sulla base di una prescrizione medica. Più giovane è il bambino, più velocemente si consiglia di abituarlo a una dieta a basso contenuto di lattosio..

Altri tipi di latte sono adatti a giovani e adulti, a base di riso, soia, cocco o avena. Questi alimenti contengono la quantità richiesta di calcio. È un elemento essenziale per il rafforzamento e la crescita del sistema scheletrico umano..

Il cibo può essere cucinato con qualsiasi sostituto del latte e il suo gusto non peggiorerà da questo. I negozi specializzati sono sempre riforniti con crema di soia, riso o avena e altri prodotti che possono sostituire con successo alimenti e bevande contenenti lattosio..

Con una dieta regolare e controlli periodici con un medico, chiunque può imparare a convivere con una tale malattia e condurre uno stile di vita sano sviluppando una serie di buone abitudini e mangiando un numero di altri alimenti..

Probabili cause di allergia al lattosio in bambini e adulti e trattamenti efficaci

Oggi a molte persone vengono diagnosticate allergie a determinati alimenti. Uno dei fenomeni spiacevoli che possono verificarsi sia negli adulti che nei bambini è un'allergia al lattosio (deficit di lattasi). In alcune regioni, circa il 30-50% della popolazione soffre di questo tipo di allergia..

Il lattosio è un disaccaride di carboidrati che è molto importante per il corpo. In alcune persone, questo composto chimico non viene assorbito, il che può successivamente portare allo sviluppo di una reazione allergica. Tali violazioni del processo fisiologico nel corpo richiedono un esame approfondito del paziente e adeguate misure terapeutiche..

Il ruolo biologico del lattosio

Il lattosio è lo zucchero del latte, che consiste di 2 monosaccaridi (glucosio, galattosio). La scomposizione del lattosio si verifica nel corpo sotto l'influenza di speciali sostanze enzimatiche. Il glucosio e il galattosio entrano nel flusso sanguigno e vengono consumati dall'organismo secondo necessità.

Funzioni di lattosio:

  • crea un ambiente favorevole per lo sviluppo di bifidobatteri e lattobacilli nell'intestino;
  • accelera la produzione di vitamina C e gruppo B;
  • aiuta ad assorbire meglio il calcio nell'intestino;
  • stimola lo sviluppo del sistema nervoso centrale nei bambini;
  • previene le malattie cardiovascolari.

Il lattosio è necessario non solo per il normale funzionamento del corpo. Questo disaccaride è ampiamente usato nella produzione. Lo zucchero del latte viene raffinato e aggiunto nella produzione di alcuni farmaci come riempitivo inerte, diluente e ingrediente attivo. Il lattosio è usato nei lassativi, rimedi per la disbiosi, come terreno fertile per la produzione di antibiotici. Nella tecnologia alimentare, lo zucchero del latte viene aggiunto a caramello, cioccolato, salsicce e altri prodotti alimentari..

I bambini possono essere allergici alla vitamina D e come trattare la patologia? Abbiamo una risposta!

Leggi qui i sintomi dell'allergia al cibo per gatti e il trattamento degli animali domestici..

Cos'è l'allergia al lattosio

Per completare la disgregazione del lattosio, è necessaria la lattasi, un enzima prodotto dall'intestino tenue. In mancanza di enzimi, gli alimenti contenenti zucchero del latte non vengono digeriti. Il lattosio nella sua forma indivisa entra nell'intestino crasso, provocando il processo di fermentazione. La digestione è compromessa, compaiono sintomi di allergia.

È necessario distinguere tra deficit di lattasi e allergia al latte. Il lattosio è uno zucchero presente nel latte. Una vera allergia al latte è causata da un malfunzionamento del sistema immunitario. Una reazione allergica può verificarsi a causa di un'intolleranza alle proteine ​​del latte. Da un punto di vista medico, l'allergia al lattosio non può essere considerata una vera allergia. Questa è una malattia associata all'interruzione dei sistemi enzimatici del tratto gastrointestinale. La carenza di lattasi si manifesta con disturbi dell'apparato digerente. Con esso, praticamente non si osservano manifestazioni cutanee e respiratorie, caratteristiche di una vera allergia al latte..

Cause dell'evento

L'intolleranza al lattosio può essere congenita e acquisita. La malattia può svilupparsi per i seguenti motivi:

  • Mutazione congenita di un gene responsabile della produzione di lattasi. Può manifestarsi come ipolattasia o alactasia.
  • Con l'età, si verifica un processo naturale: una diminuzione dei livelli di lattasi a causa di una diminuzione del consumo di latte. Se il livello dell'enzima è troppo basso, il rischio di sviluppare carenza di lattosio aumenta nell'età adulta..
  • I bambini prematuri possono sperimentare intolleranza al lattosio come fenomeno funzionale temporaneo.

Man mano che una persona cresce, il bisogno di latte materno scompare e la sintesi di lattasi diminuisce. Più spesso, l'intolleranza al lattosio inizia a manifestarsi nei bambini dopo 8-9 anni.

I fattori secondari nello sviluppo della patologia possono essere:

  • infezioni intestinali;
  • infiammazione cronica;
  • allergia al cibo;
  • chirurgia intestinale.

Prodotti contenenti lattosio

Il disaccaride può essere presente sia come sostanza naturale, sia durante la produzione di prodotti:

Contenuto di lattosio naturale

Lattosio come componente aggiuntivo

Segni e sintomi di allergia al lattosio

Recentemente, i casi di sviluppo di vari tipi di allergie sono diventati più frequenti. Molto spesso sono i bambini a soffrire. Nell'infanzia si osserva intolleranza al lattosio. I bambini soffrono di questo disturbo. Questa malattia è un'intolleranza individuale a questo componente. Anche la popolazione adulta è raramente sensibile allo sviluppo della malattia. Pertanto, è molto importante riconoscere i primi sintomi di questo problema, eseguire la diagnostica professionale e iniziare un trattamento tempestivo..

Sintomi di allergia al lattosio

L'allergia nei neonati, così come negli adulti, si manifesta in vari modi. I sintomi dell'allergia al lattosio sono molto simili a quelli di un semplice intossicazione alimentare. Pertanto, sono spesso trascurati, soprattutto dagli adulti. Sembrano così:

  • Nausea;
  • vomito;
  • Diarrea;
  • Feci molli;
  • Mal di stomaco;
  • Rinite allergica;
  • Lacrimazione;
  • Soffocamento.

Da parte della pelle, si verificano dermatiti o orticaria. Questi sono piccoli granelli di colore rosa che ricordano un'ustione di ortica. Le allergie nei neonati possono manifestarsi come stomatite. Il bambino sputerà frequentemente e abbondantemente dopo aver mangiato. Allo stesso tempo, è molto importante che la madre segua una dieta rigorosa, non mangiare cibi contenenti lattosio. Sia i bambini che gli adulti possono soffrire di attacchi violenti di tosse secca. Questi attacchi si intensificano di notte, il che porta all'insonnia. Si verificano mal di testa.

Se si ignora il problema, possono comparire gravi sintomi di allergia al lattosio: l'edema di Quincke e lo shock anafilattico. L'edema si sviluppa molto rapidamente. In questo caso, è necessario il pronto soccorso di emergenza per il paziente. Un grande pericolo è il gonfiore di gola, palato, lingua, laringe. Le vie aeree sono bloccate, l'ossigeno non entra nei polmoni. Il paziente è a rischio di morte per asfissia. Durante lo shock anafilattico, tutti i sintomi peggiorano, il paziente può perdere conoscenza o cadere in coma.

Cause di allergia al lattosio

Non esiste allergia diretta al lattosio, in quanto tale. Il problema è provocato dalle proteine ​​presenti in questo prodotto naturale. E il lattosio aggrava solo i sintomi e le manifestazioni delle allergie. La malattia si sviluppa sullo sfondo di alcune patologie dei sistemi enzimatici del tratto digestivo. Si chiama anche carenza di lattosio. La principale causa di allergia infantile per tali disturbi enzimatici è lo svezzamento precoce del bambino dal latte materno. Le miscele artificiali non sono sempre di buona qualità. Inoltre, le pareti intestinali di un bambino piccolo sono piuttosto sottili e non percepiscono nuovi prodotti alimentari, ad eccezione del latte materno. Nel tempo, l'intolleranza al lattosio progredisce nell'età adulta.

Inoltre, tra i motivi vale la pena notare interruzioni nel lavoro dell'immunità generale e locale nell'intestino e nello stomaco. Le frequenti malattie infettive, fungine e virali, la disbiosi hanno un effetto dannoso sul sistema immunitario del corpo. Questo fallimento provoca risposte inadeguate a molti alimenti contenenti lattosio e altri zuccheri naturali. In questo caso, vale la pena combattere non con allergie, ma con un virus o un'infezione che ha provocato intolleranza.

Il fattore ereditario gioca un ruolo importante. Se un parente di sangue ha un'allergia, le possibilità del bambino di contrarre un disturbo aumentano. Molto raramente, ma c'è ancora una mancanza congenita di lattosio. Ci sono anche alcune caratteristiche individuali del corpo in cui può apparire una reazione al lattosio. Quindi, all'età di due anni, ogni persona nel corpo subisce un processo per abbassare il livello di lattosio. In condizioni normali, dovrebbe essere quasi invisibile. Se la riduzione risulta troppo significativa, un'allergia apparirà sicuramente in età adulta..

Le cause allergiche comprendono anche interventi chirurgici nel sistema digestivo. In tali casi, a volte si perde la capacità di produrre indipendentemente un enzima, il lattosio. Altre cause di allergia al lattosio includono:

  • Malattie autoimmuni;
  • Nascita prematura di un bambino;
  • Allergia ad altri alimenti;
  • Raffreddori frequenti;
  • L'uso di antibiotici, farmaci ormonali.

Tra gli alimenti pericolosi che le madri devono evitare durante l'allattamento sono:

  • Ciliegia;
  • Anguria;
  • Fragola;
  • Lampone;
  • Ciliegia dolce;
  • Cavolo;
  • Patate;
  • Carota;
  • Latticini.

Come trattare l'allergia al lattosio?

Il trattamento di una tale malattia allergica non richiede l'uso di antistaminici, come qualsiasi altra allergia. Qui, la terapia dovrebbe essere diretta ad eliminare i sintomi dolorosi. Ma la regola principale per sbarazzarsi della malattia è seguire la dieta di eliminazione. La sua essenza sta nella completa esclusione dei prodotti lattiero-caseari dalla dieta. Ciò è particolarmente vero per il latte intero. Se l'allergia non è grave, sono ammessi alcuni prodotti a base di latte fermentato. Quando si sceglie il cibo in un supermercato, è necessario studiare attentamente la composizione di questo o quel prodotto..

Gli specialisti, che di solito si occupano del trattamento dell'intestino, ripristinano tutte le sue funzioni. Dopo il ripristino della mucosa, i sintomi dell'intolleranza al lattosio di solito scompaiono. Come terapia vengono utilizzati i probiotici, con i quali il corpo riceve gli enzimi necessari. Questi farmaci antiallergici includono:

In presenza di dolore nell'addome, gravità, vale la pena ricorrere all'aiuto di alcuni antispasmodici. No-shpa, Motilium, Gastal, Lopedium, Enap aiuteranno a migliorare il lavoro dello stomaco. È molto importante rimuovere prontamente le sostanze tossiche dall'organismo quando si consuma un prodotto proibito. Per fare questo, dovrai prendere una certa dose di enterosorbente. Questi farmaci neutralizzano l'azione degli organismi patogeni, li assorbono e li rimuovono dal corpo umano. Polysorb, Enteros gel, Atoxil, Filtrum in caso di allergia al lattosio e altri prodotti alimentari e proteine ​​sono altamente efficaci..

Esistono numerosi enzimi aggiuntivi che gli specialisti possono prescrivere per alleviare la condizione di intolleranza al lattosio: Lattasi, Lattasi Baby. Per sbarazzarsi di questo problema per il bambino, è importante continuare l'allattamento il più a lungo possibile, osservando una dieta rigorosa. Se per qualche motivo l'alimentazione è impossibile, utilizzare una formula artificiale a base di capra, latte di soia. Sono ipoallergenici. Fortunatamente, nelle moderne farmacie e supermercati puoi trovarne un'ampia varietà..

Esistono anche alcune misure preventive. Se l'allergia al lattosio è causata dall'ereditarietà, sfortunatamente non sarà possibile evitarlo. Ma puoi alleviare la tua condizione seguendo semplici regole. Quindi, il latte dietetico può essere consumato con moderazione e solo ai pasti. Con questo tipo di allergia, il formaggio è ben tollerato. Pertanto, al fine di prevenire la carenza di calcio, sono autorizzati all'uso..

Inoltre, grandi quantità di calcio si trovano nei pesci, nelle verdure verdi, nelle mandorle e nel latte di soia. Assicurati di includere questi alimenti nella tua dieta quotidiana. Ma vale la pena evitare

  • Cioccolato;
  • Condimenti per insalata;
  • Burro di arachidi;
  • Carni grasse;
  • Gelato;
  • Alcol;
  • Dolci acque frizzanti;
  • budini;
  • Briciole di pane.

I nutrizionisti consigliano di osservare i pasti frazionari. Un prodotto a base di latte fermentato dovrebbe essere suddiviso in diversi ricevimenti. Pertanto, il cibo sarà assorbito molto meglio. Se i sintomi allergici compaiono sotto forma di eruzioni cutanee sulla superficie del corpo, i cibi fritti e salati devono essere eliminati. Vale la pena cucinare alimenti solo per vapore, nel forno o bollire. Nutri la tua dieta con verdure. Le composte di frutta secca saranno utili. Non dimenticare l'acqua normale. Devi bere fino a due litri di acqua pulita al giorno. Se sei allergico al lattosio, il tuo corpo ha bisogno di più magnesio, fibre, sodio e ferro.

Per la prevenzione dell'allergia al lattosio, è estremamente importante non assumere alcun farmaco senza prescrizione medica, in modo da non disturbare la microflora intestinale.

Se il medico ha permesso che il latte venga consumato in quantità limitate, dovrebbe essere bollito. Evita i cibi piccanti e salati: tutti questi hanno un effetto dannoso sulla mucosa intestinale. Prendi regolarmente la terapia vitaminica.