Allergia in un gatto - trattamento domiciliare

  • Tipi

Le allergie possono infastidire non solo le persone, ma anche gli animali. E i nostri amati e soffici animali domestici possono soffrire di varie manifestazioni di questa spiacevole malattia. Pertanto, oggi parleremo di come trattare le allergie nei gatti. Dopotutto, le statistiche dicono che circa il 10% dei proprietari porta i loro soffici allergici dal veterinario, ma ci sono quelli che stanno cercando di risolvere il problema da soli.

Cause di allergie

Quando una sostanza apparentemente ordinaria entra nel corpo di un gatto, un processo può iniziare quando questa sostanza viene percepita come una sostanza estranea. Quindi sarà un allergene per l'animale che provoca la malattia..

Il meccanismo stesso dell'allergia può essere descritto in questo modo. Nei gatti, gli allergeni non vengono immediatamente eliminati dal corpo. Sono percepiti come ostili e il sistema immunitario cerca di superarli. Si verifica un processo infiammatorio, accompagnato dal rilascio di istamina nel sangue. Questo è quando compaiono segni esterni della malattia - sintomi.

I seguenti fattori possono causare una reazione allergica in un gatto:

  • vari prodotti per la pulizia, detergenti e altri prodotti chimici, nonché riempitivi per vassoi,
  • cibo, cibo,
  • medicinali ed erbe medicinali,
  • presenza di parassiti,
  • muffa, polline, polvere domestica e altri peli di animali.

Diagnosi di allergie ai gatti

È abbastanza difficile per il proprietario diagnosticare correttamente l'animale. Pertanto, è necessario un esame personale del gatto da parte di un veterinario per escludere una malattia infettiva, che può essere molto simile nei sintomi a un'allergia..

L'allergene viene determinato solo con il metodo di escluderlo e osservare le ulteriori condizioni dell'animale. Questo metodo ha molto successo nell'identificare la componente alimentare che ha provocato la reazione.

Ci sono anche allergie ai pollini stagionali nei gatti. Quindi è sufficiente accorgersene e iniziare a somministrare antistaminici in tempo, che dovrebbe essere prescritto solo da un medico..

Trattare le allergie nei gatti

Per cominciare, dovresti escludere il più possibile il contatto dell'animale con l'allergene. Senza questo, il trattamento farmacologico non porterà l'effetto previsto. Quali sono i tipi più comuni di allergie e come proteggere il tuo gatto dall'allergene?.

  • In caso di allergia ai prodotti chimici domestici, rimuovere tutti i tipi di polveri, nonché i deodoranti, da un luogo accessibile. Quando si puliscono i pavimenti, non utilizzare additivi speciali. Fai il bagno al tuo gatto usando shampoo ipoallergenici.
  • Se sei allergico all'ambrosia, al polline, quindi durante la stagione di fioritura di erbe e alberi, fai il bagno più spesso al gatto, cerca di farlo uscire sulla strada meno spesso.
  • Un'allergia alimentare di solito si verifica quando viene consumato un componente alimentare che il corpo percepisce come ostile. Pertanto, è sufficiente rimuovere dalla dieta dell'animale alimenti che possono provocare una reazione o trasferirsi a alimenti ipoallergenici. Tale dieta deve essere seguita rigorosamente e abbastanza a lungo..
  • Un'allergia agli animali domestici alla polvere richiederà una pulizia a umido e frequente dell'appartamento, oltre alla sostituzione dei filtri nell'aspirapolvere. In questo caso, durante la pulizia, il gatto non dovrebbe essere al chiuso..
  • È necessario trattare le allergie causate dai parassiti. Per fare questo, è necessario liberare il gatto da loro in primo luogo. Per questo, vengono utilizzati agenti antiparassitari che distruggono gli insetti cutanei. A fini di prevenzione, è necessario un trattamento regolare e il lavaggio della lettiera per animali domestici..

Medicinali per il trattamento delle allergie nei gatti

Per alleviare le condizioni dell'animale domestico e ridurre i tempi del trattamento, viene utilizzato un metodo medico. Tuttavia, va ricordato che eventuali farmaci e il loro dosaggio sono selezionati solo da un veterinario. Dopo aver esaminato il gatto, prende una serie di test. Quindi, secondo il quadro clinico, prescrive il trattamento delle allergie nei gatti a casa..

  • Antistaminici. Possono essere prescritti in qualsiasi periodo della malattia, ridurre efficacemente l'intensità dei sintomi allergici o addirittura eliminarli completamente. Il corso del trattamento e il dosaggio devono essere selezionati rigorosamente individualmente..
  • Preparati contenenti vitamina B7. Con allergie, l'animale ha peeling e prurito della pelle. Pertanto, è consigliabile, insieme agli antistaminici, seguendo una dieta, dare anche un complesso vitaminico con un contenuto sufficiente di vitamina B7, così come altri per rafforzare il sistema immunitario del gatto..
  • Steroidi. Se il gatto riceve il trattamento, ma non dà l'effetto desiderato, il veterinario decide l'introduzione di steroidi. Quando li usi nella lotta contro le allergie, devi rispettare rigorosamente il regime selezionato e il dosaggio del farmaco. Si noti che ha molti effetti collaterali e controindicazioni per i gatti..

Si raccomanda di lavare i gatti soggetti ad allergie con shampoo idrocortisone. Allevia il prurito. Ma non è consigliabile applicare unguenti con questo farmaco sulla pelle in modo che l'animale non possa leccarli. Il farmaco non viene assorbito nel flusso sanguigno, ma la sua ingestione non è desiderabile.

La dermatite atopica nei gatti non è completamente guarita, quindi il trattamento si limita solo ad alleviare le condizioni dell'animale. Il proprietario deve osservare il più possibile il regime di igiene degli animali ed essere più attento. I metodi di trattamento delle allergie devono essere attentamente selezionati insieme a un veterinario ed eseguiti quasi costantemente..

L'allergia alimentare è completamente curabile eliminando l'allergene dalla dieta.

Nel caso di allergie infettive all'attività vitale dei parassiti, è necessario eliminare la causa dell'infezione: distruggerli non solo sul corpo dell'animale stesso, ma anche nella stanza in cui si trova. Quindi viene effettuato il trattamento per elminti e terapia con antistaminici.

Quali farmaci sono usati per trattare le allergie ai gatti

Ecco una selezione dei principali antistaminici che sono spesso prescritti per il trattamento delle manifestazioni allergiche nei gatti. Solo un veterinario esperto determina i farmaci per le allergie ai gatti e il loro dosaggio. È indispensabile seguire il regime terapeutico in modo da non causare danni irreparabili all'animale, poiché qualsiasi medicinale ha effetti collaterali.

Oltre ai farmaci veterinari, gli antistaminici per l'uomo sono spesso usati per curare le allergie..

Il veterinario include:

  • Bravegil. Un farmaco che può essere somministrato a lungo a un gatto che soffre di una qualsiasi delle allergie. Disponibile in fiale per somministrazione intramuscolare e sotto forma di compresse. È vietato somministrare durante la gravidanza.
  • Dexafort. Si è dimostrato efficace nel trattamento della dermatite allergica. Tra le controindicazioni vi sono la gravidanza, la presenza di diabete mellito e la patologia dei reni e del cuore. Somministrato per via intramuscolare.
  • Pipolzine. Farmaco intramuscolare ad azione prolungata per alleviare i sintomi allergici. Le persone in gravidanza sono controindicate.

Antistaminici umani:

  • Diphenhydramine. Un farmaco antistaminico che ha anche un effetto sedativo. Il medico seleziona attentamente il dosaggio per il gatto, in base alle sue caratteristiche individuali. Può essere utilizzato sia in forma di compresse che per via intramuscolare. Il corso del trattamento è di solito 7 giorni..
  • Hydroxyzine. Antiallergico con lieve effetto sedativo, allevia il dolore e rilassa i muscoli lisci.
  • Diphenhydramine. Efficace in presenza di reazioni dopo punture di insetti. L'effetto ipnotico è simile a quello della difenidramina, forse un po 'più forte. È vietato somministrare gatti in gravidanza e in allattamento.
  • Peritolo (ciproeptadina). Se l'animale, insieme alle manifestazioni allergiche, ha un forte prurito, questo farmaco sarà più efficace. La dermatite allergica tratta perfettamente. Gli effetti collaterali includono aumento dell'appetito. Il farmaco deve essere somministrato, osservando un intervallo di 12 ore.
  • Clorfeniramina maleata. È usato solo quando si interrompono le reazioni allergiche acute e non più di tre giorni. Non viene utilizzato a lungo a causa del suo effetto irritante sul tratto gastrointestinale. È generalmente meglio usare iniezioni intramuscolari. Utilizzare le compresse solo in combinazione con l'alimentazione.
  • Clemastine. È usato per eliminare i sintomi delle allergie associate alle mucose, in particolare lacrimazione, naso che cola, starnuti. Non è consentito combinarlo con altri farmaci antistaminici a causa della maggiore sedazione. Le reazioni avverse includono cambiamenti mentali, sete e diarrea..

Che si tratti di un animale domestico adulto o di un gattino, le allergie devono essere curate. Non si presta sempre per la cura completa, ma è possibile scegliere tali farmaci che migliorano significativamente la loro qualità di vita..

Cause e trattamenti per le allergie ai gatti

Tutti sanno che i gatti soffrono delle stesse malattie degli umani. L'allergia nei gatti è una condizione piuttosto difficile che letteralmente debilita l'animale. Questa malattia si verifica quando il sistema immunitario fallisce e inizia a percepire una sostanza pericolosa per la vita. In questo articolo cercheremo di capire come vengono rilevate le allergie nei gatti, quali sono i suoi sintomi e come può essere curata questa malattia..

Cause della malattia

L'allergia in un gatto è una malattia piuttosto complessa e nei tempi moderni è visibile un aumento di questo disturbo. I veterinari, suonando l'allarme, lo spiegano per diversi motivi:

  1. Il deterioramento dell'ambiente non è passato dalla salute dei gatti.
  2. Predisposizione genetica. Se ci fossero allergie nella famiglia dell'animale, non sarà una sorpresa trovare un'allergia in un gatto.
  3. Riduzione dell'immunità a causa di frequenti malattie nei gatti.
  4. Feed di scarsa qualità.

Sostanze che spesso causano allergie

Per scoprire cosa ha predisposto le allergie di un gatto, è necessario osservare l'animale. Questa malattia si verifica su qualsiasi tipo di sostanza che porta a una reazione allergica del corpo. Spesso il fattore causale è:

  1. Scarico di liquido salivare da insetti succhiatori di sangue, come zanzare, pulci.
  2. Polvere nell'ambiente domestico.
  3. elminti.
  4. Polline vegetale.
  5. Medicinali.
  6. Componenti inclusi nel cibo per gatti.
  7. Al giorno d'oggi, la reazione del corpo ai collari delle pulci è diventata molto comune. I produttori usano droghe tossiche che hanno l'obiettivo di spaventare le pulci, inoltre vengono aggiunti oli essenziali. Se il proprietario ha indossato per la prima volta un collare antipulci, allora è necessario dare un'occhiata più da vicino all'animale. Il collare deve essere messo sull'animale solo una settimana dopo la procedura di pulizia. Altrimenti, il livello tossico dell'animale supererà tutte le norme consentite..

I gatti con diagnosi di dermatite atopica non sono raccomandati per la procreazione, poiché tali problemi possono verificarsi nella prole.

I tipi più comuni di allergie

Per trattare questa malattia, è necessario determinare quale tipo di allergia ai gatti:

  • Insetto - causato dai morsi di insetti succhiatori di sangue. Questa specie si trova più comunemente negli animali. Si sviluppa perché una sostanza proteica estranea iniettata nel sangue dell'animale provoca una reazione negativa del corpo.
  • Dermatite atopica: si verifica più spesso dopo reazioni a punture di insetti. La causa di questa malattia può essere causata da qualsiasi fattore proveniente dallo spazio circostante. La dermatite atopica è considerata una malattia piuttosto complessa, non è facile trattarla. Spesso il trattamento è difficile e per tutta la vita, la cosa principale in questo caso è scegliere il farmaco giusto e cercare di rendere la vita del gatto il più confortevole possibile. La dermatite atopica colpisce i gatti da uno a quattro anni.
  • Allergia ai gatti per droghe, shampoo, prodotti chimici domestici, vitamine, vaccinazioni. Di norma, la reazione negativa del corpo ai farmaci è espressa in modo abbastanza acuto e potrebbe essere una minaccia per la vita di un gatto.
  • Le allergie alimentari possono verificarsi sia negli alimenti naturali che negli alimenti secchi. Molto spesso, i gatti sono allergici a uova, pesce, latte, additivi agli agrumi, dolci.
  • Le allergie ai materiali per i rifiuti usati nella lettiera sono comuni. Quando, durante l'applicazione di una nuova cucciolata per i vassoi, il proprietario nota che il gatto lo sta usando con evidente dispiacere, allora è necessario osservare l'animale. In questo caso, è necessario cambiare il riempitivo con uno anallergico che non contenga fragranze. Se ci sono difficoltà con la selezione di una lettiera per gatti, puoi usare ingredienti naturali, ad esempio erba, sabbia, segatura.

I gatti senza peli hanno maggiori probabilità di avere reazioni allergiche rispetto ai loro fratelli a pelo lungo..

Sintomi

Quando il proprietario nota i primi sintomi, quindi, per iniziare il trattamento nel modo più rapido ed efficiente possibile, è necessario consultare un veterinario. Le allergie ai gatti spesso causano i seguenti sintomi:

  • Gonfiore e arrossamento della pelle.
  • Un'eruzione cutanea appare sulla superficie della pelle.
  • Pelle secca, prurito. Il gatto si strofina contro i mobili, si strappa il naso, si rosicchia le zampe.
  • Nei luoghi in cui si è verificato il contatto locale con l'allergene, è possibile la caduta dei capelli.
  • L'area delle ascelle del gatto si bagna.
  • Si può verificare un odore estremamente sgradevole dalla bocca del gatto.
  • A volte la temperatura aumenta.
  • Starnuti frequenti, comparsa di muco chiaro dal naso del gatto.
  • Mancanza di respiro, respiro sibilante. A volte appare l'asma bronchiale dopo di esso..
  • Ci sono casi di vomito.

A volte i sintomi si verificano immediatamente dopo l'esposizione a un allergene, a volte dopo alcuni giorni.

Trattamento

Per iniziare il trattamento necessario, è necessario, alla scoperta dei primi sintomi, chiedere aiuto a un veterinario. Di norma, le allergie ai gatti sono difficili da trattare. Affinché il gatto sia trattato nel modo più efficace possibile, il contatto con l'allergene deve essere escluso:

  • È necessario acquistare cibo ipoallergenico. Se il gatto reagisce al cibo secco, il proprietario deve cucinarlo da solo. I nuovi prodotti dovrebbero essere introdotti gradualmente, uno alla volta, osservando se si manifesta una reazione allergica all'innovazione.
  • Per trattare correttamente un gatto che soffre di questo disturbo, è necessario consultare un veterinario in merito al cibo correttamente selezionato e all'inclusione di vitamine, grassi omega-3 negli alimenti.
  • È necessario effettuare una profilassi regolare contro gli elminti. I vermi possono causare una reazione allergica in un gatto.
  • Di norma, il veterinario prescriverà antistaminici durante la prescrizione del trattamento per facilitare la condizione del gatto..
  • È necessario eseguire la pulizia a umido a casa il più spesso possibile, proteggere attentamente la casa dalla polvere, rimuovere i tappeti.
  • Se il proprietario ha notato una reazione allergica a qualsiasi tipo di detergente, è necessario sostituirlo con quei farmaci che hanno un effetto antiallergico.
  • È necessario proteggere l'animale dall'aspetto delle pulci, per questo ci sono molti spray, lozioni, collari.
  • È necessario utilizzare shampoo medicati per fare il bagno al gatto, che hanno la capacità di alleviare l'infiammazione della pelle. Gli antibiotici possono essere aggiunti allo shampoo, quindi puoi proteggere il tuo animale domestico dalle infezioni fungine.
  • Di solito, un veterinario prescrive una dieta terapeutica che include riso, coniglio, vitello o agnello, olio d'oliva, vitamine.

L'allergia è una malattia piuttosto grave; è impossibile diagnosticare e prescrivere farmaci a casa. Per far sentire il gatto più a suo agio, è necessario, dopo aver scoperto i primi sintomi, cercare un aiuto qualificato da un veterinario..

Allergie nei gatti: sintomi e trattamento

L'allergia nei gatti è una patologia abbastanza comune. Inadeguatamente, il corpo può reagire assolutamente a tutto ciò che circonda l'animale domestico baffuto. Per avere il tempo di fornire a un animale assistenza antistaminica, devi essere in grado di identificare i principali segni di reazioni allergiche.

L'essenza delle allergie, le cause e la loro classificazione

L'allergia è un complesso processo reattivo nel corpo di un gatto, quando una sostanza ordinaria e completamente sicura viene percepita come qualcosa di estraneo e pericoloso. Questa sostanza si chiama allergene..

L'immunità contro gli allergeni agisce in modo tale che la sostanza "dannosa" non venga immediatamente escreta dall'organismo, ma inizialmente viene provocato un processo infiammatorio attorno ad esso. Inoltre, una sostanza come l'istamina viene rilasciata nel sangue, che, agendo su alcuni recettori cellulari, diventa il colpevole dell'intero spettro delle manifestazioni cliniche dello stato reattivo. Una caratteristica di tutte queste reazioni è una serie individuale di allergeni e l'imprevedibilità dei sintomi..

Qualsiasi sostanza può essere la causa delle allergie:
  • cibo (ogni gatto ha i suoi allergeni individuali);
  • prodotti chimici (shampoo, polveri, detergenti e detergenti, ecc.);
  • polvere, muffa, polline di piante;
  • medicinali;
  • lettiera per gatti;
  • saliva e prodotti di scarto di insetti succhiatori di sangue e parassiti cutanei;
  • pelliccia di altri animali, forfora o altre secrezioni delle ghiandole;
  • le cellule del corpo.

Tipi di manifestazioni allergiche

atopica

È un'idiosincrasia o un'allergia a tutti gli allergeni che si presentano in uno dei modi possibili:

  • allergie alimentari nei gatti;
  • reazione ai farmaci;
  • reazione a polvere, polline, muffe.
infettivo

Si verifica su sostanze prodotte nel corpo durante la vita di funghi, virus o batteri):

Insetto parassitario

Questa è una reazione alla saliva e all'attività vitale dei parassiti cutanei o intradermici, nonché ai vermi.

chimico

Questa è un'allergia a prodotti per la cura, prodotti chimici domestici, lettiere per gatti, ecc..

Secondo il metodo di esposizione agli allergeni, la classificazione è la seguente:

  • contatto (con contatto diretto con l'allergene);
  • respiratorio (se inalato);
  • autoimmune (una reazione allergica interna alle cellule del corpo).

Sintomi di manifestazioni allergiche

Indipendentemente dal tipo di allergia, i segni comuni della reazione del corpo agli allergeni sono:

  • arrossamento della pelle o eruzione cutanea di varia localizzazione;
  • prurito, graffi visibili, calvizie, gonfiore di alcune parti del corpo;
  • starnuti, secrezione dal naso e / o dagli occhi;
  • desquamazione delle zampe, eczema nello spazio interdigitale;
  • dispnea;
  • vomito;
  • a volte un aumento della temperatura corporea;
  • è possibile gonfiore del tratto respiratorio;
  • shock anafilattico (in casi molto rari).

L'allergia in un gatto può manifestarsi come un sintomo o può essere un intero complesso di sintomi di diversi fenomeni. Le reazioni sono annotate sia immediatamente dopo l'interazione con gli allergeni, sia dopo un po 'di tempo (che di solito rende difficile la diagnosi).

Caratteristiche dei sintomi per vari tipi di allergie:

  • cibo (allergia al cibo nei gatti)
  • eruzione cutanea;
  • forte prurito, spesso non eliminato nemmeno dai corticosteroidi;
  • la perdita di capelli;
  • dermatite miliare (eruzione cutanea da miglio);
  • si verifica in qualsiasi momento dell'anno;
  • diarrea o vomito;
  • alleviare i sintomi mettendo il gatto a dieta semi-affamata.
  • infettivo
i segni classici di allergia accompagnano la principale malattia fungina, virale, batterica o elmintica.
  • "Flea-parassitaria"
  • reazioni cutanee locali;
  • presenza obbligatoria di parassiti succhiatori di sangue cutanei;
  • orticaria;
  • focolai di infiammazione a causa di un'infezione batterica attaccata con intensi graffi.
  • chimico
  • dermatite da contatto;
  • eczema interdigitale (dopo aver camminato su un pavimento lavato con detergenti, per esempio);
  • prurito, perdita di capelli (dopo shampoo);
  • segni respiratori (dopo inalazione di sostanze chimiche gassose o polverose).
  • respiratorio
danno principalmente al tratto respiratorio (secrezione dal naso e dagli occhi, edema laringeo, respiro corto).
  • contatto
  • la reazione si sviluppa direttamente nel sito di contatto con l'allergene;
  • reazioni cutanee locali (orticaria, prurito, arrossamento e gonfiore).
  • autoimmune
  • pemfigo frondoso;
  • lupus eritematoso sistemico;
  • disturbi nervosi (miastenia grave);
  • poliartrite progressiva;
  • anemia emolitica autoimmune (rottura dei globuli rossi).

I principali segni di allergia nei gatti sono visibili nella foto.

Dermatite allergica da pulciTest allergologici
Dermatite atopicaOrticaria
Pemfigo foliaceo autoimmuneLacrimazione allergica
Lupus eritematoso autoimmuneAllergia ai detergenti
Allergia al ciboAllergia alle proteine ​​della carne

Caratteristiche della diagnostica delle allergie

La diagnosi di "allergia" può essere fatta solo da un veterinario dopo un esame personale e l'interrogatorio del proprietario dell'animale. Questa malattia viene mascherata con successo come molte altre malattie infettive e interne non infettive, quindi solo uno specialista può differenziare l'uno dall'altro..

Di norma, i gatti non hanno test allergologici. Il processo è piuttosto costoso e non sempre informativo. Di solito viene eseguito in anestesia generale. è impossibile iniettare nell'intradermico fino a 20 allergeni nell'animale senza ulteriori sforzi. Le sostanze che compongono l'anestesia entrano in contatto con allergeni del test reattivo, mostrando una falsa reazione locale. Coloro. il test mostra un'allergia a qualcosa che in realtà non lo è.

Inoltre, non ci sono test speciali per animali domestici baleen e, in pratica, vengono utilizzati kit di test umani. Date le peculiarità del decorso delle reazioni allergiche nell'uomo e nei gatti, anche la probabilità di risultati falsi è molto alta..

La determinazione della fonte di allergia viene effettuata esclusivamente con il metodo dell'esclusione empirica. In questo caso, tutti gli allergeni potenzialmente possibili sono costantemente esclusi dall'ambiente del gatto fino a quando non viene identificata la vera causa dell'aumentata sensibilità del corpo. Questo metodo funziona benissimo per le allergie alimentari..

Con le allergie stagionali, la fonte della reazione spesso non viene affatto cercata. Se si nota che i segni di ipersensibilità a qualcosa compaiono una volta all'anno per un certo periodo, quindi per questo periodo di tempo è sufficiente somministrare antistaminici fino a quando l'allergene scompare da solo dopo questo periodo..

Trattamento della dermatite allergica (atopica)

Eliminazione della causa o contatto con la causa

Il trattamento farmacologico sarà inefficace se l'allergene continua a colpire il corpo. Questo punto di solito coincide con misure preventive per l'insorgenza di allergie, a seconda delle sostanze che causano la reazione:

  • solo lavaggio a umido;
  • sostituzione regolare dei filtri nell'aspirapolvere;
  • rimuovendo il gatto dalla stanza di pulizia.
Muffa
  • escludere le visite degli animali domestici alle cantine;
  • non camminare con il gatto dopo la pioggia;
  • non lasciare cibo umido nella vasca per lungo tempo;
  • monitorare l'umidità nella stanza.
Polline
  • fare il bagno al gatto durante il periodo di erba alta e la sua fioritura;
  • non lasciare che l'animale passi attraverso le erbacce fiorite;
  • se possibile, utilizzare un condizionatore d'aria per la ventilazione anziché aprire le finestre.
Parassiti cutanei succhiatori di sangue
  • trattare regolarmente l'animale dai parassiti della pelle;
  • elaborare i locali in cui vive l'animale;
  • pulire regolarmente o lavare il letto su cui dorme l'animale.
Prodotti chimici domestici
  • usare shampoo ipoallergenici per fare il bagno;
  • non usare deodoranti per ambienti domestici in casa mentre il gatto è al loro interno;
  • tenere il lavaggio delle polveri fuori dalla portata dell'animale;
  • non lavare i pavimenti con alte concentrazioni di detergenti.
Applicazione della terapia locale

Come agente antiallergico locale nei gatti, l'uso di solo shampoo all'idrocortisone è giustificato. L'effetto è di breve durata, ma istantaneo.

L'uso di unguenti con idrocortisone è giustificato solo in presenza di prurito e in piccole aree difficili da raggiungere per leccare. Gli unguenti praticamente non danno reazioni collaterali a causa del fatto che non sono praticamente assorbiti nel sangue.

Prescrizione di biotina (vitamina B7) e preparati che la contengono

È stato dimostrato che questa vitamina in combinazione con acidi grassi omega dà un effetto tangibile nell'eliminazione della pelle secca allergica, prurito e seborrea. L'uso a lungo termine del complesso di biotina + acido grasso in combinazione con antistaminici e dieta da parte di un gatto riduce significativamente la necessità di steroidi..

Antistaminici

Sono utilizzati come aiuti di emergenza e per un uso a lungo termine al fine di eliminare i sintomi allergici o ridurne l'intensità. Il dosaggio viene sempre calcolato individualmente.

steroidi

Questo gruppo di farmaci per uso sistemico viene utilizzato in casi estremi, quando sono stati provati tutti i metodi possibili e l'effetto è minimo o completamente assente. I corticosteroidi hanno molte controindicazioni ed effetti collaterali per i gatti, quindi è importante rispettare i dosaggi esatti e i regimi di dosaggio prescritti dal veterinario. È meglio usare steroidi iniettabili (flumetasone, betametasone, desametasone, metilprednisolone).

Per quanto riguarda la dermatite atopica, purtroppo, non può essere completamente curata. Tutte le misure terapeutiche sono ridotte per massimizzare il sollievo delle condizioni dell'animale e ridurre il numero di esacerbazioni. Coloro. questa patologia è controllabile. Lo schema di esposizione è simile al trattamento della normale dermatite allergica, solo che viene eseguito quasi costantemente per tutta la vita dell'animale.

Trattare le allergie alimentari

  • Eliminazione della causa. Dopo aver determinato a quale tipo di prodotto il gatto è allergico, dovrà essere escluso per sempre.
  • Consumo di acido grasso + complesso di biotina.
  • L'uso di antistaminici.
  • La prescrizione di steroidi per le allergie alimentari è indicata in assenza di sollievo sintomatico dopo tutti i possibili trattamenti. Fino a quando la causa non viene identificata, di solito non è prescritta.

Trattamento delle allergie infettive, parassitarie e degli insetti

  • Trattamento della malattia infettiva primaria. Prima di procedere con il trattamento diretto delle allergie, è necessario curare le principali malattie fungine, infettive o parassitarie. Il trattamento della malattia primaria e sarà considerata l'eliminazione della causa dell'allergia.
  • Distruzione di parassiti succhiatori di sangue non solo sul gatto, ma anche nei locali in cui vive.
  • vermifugo.
  • Terapia antistaminica.

Farmaci per l'allergia ai gatti (una breve panoramica degli antistaminici sistemici)

Ogni farmaco antistaminico ha il suo dosaggio esatto, superando il quale trasforma il farmaco in una sostanza dannosa per il gatto con molte reazioni avverse. Questo è il motivo principale per cui la nomina di tali farmaci dovrebbe essere effettuata solo da un veterinario..

Insieme agli antistaminici veterinari, i farmaci per uso umano vengono efficacemente utilizzati per il trattamento secondo schemi a lungo sviluppati ed efficaci..

Veterinario:

Dexafort (circa 600 rubli / 50 ml)

Utilizzato per la dermatite allergica. Divieto di diabete mellito in gatti, donne in gravidanza, con patologie cardiache o renali. Non utilizzato a lungo a causa delle peculiarità dell'azione glucogenica (aumenta i livelli di zucchero nel sangue).

Intramuscolare a 0,25-0,5 ml / capo. ogni 24-48 ore.

Bravegil (fino a 180 rubli / amp o fino a 120 rubli / 10 tab.)

È ampiamente usato per tutti i tipi di allergie ai gatti. Viene somministrato per via intramuscolare o somministrato per via orale sotto forma di compresse. Leggermente manifestato nella sonnolenza. Non usare in gravidanza.

Dosaggio: 0,015-0,02 mg / kg una o due volte al giorno (ogni 12-24 ore) (indipendentemente dalla via di somministrazione). Può essere usato a lungo.

Pipolzin (circa 60 rubli / amp.)

Rimuove perfettamente le manifestazioni allergiche alla pari della difenidramina, ma ha un effetto più duraturo. Sonnolenza lieve nei gatti. Introdotto per via intramuscolare. Non utilizzato per soggetti in gravidanza.

Applicare a 0,015-0,02 mg / kg due volte al giorno dopo 12 ore.

Umano:

Difenidramina (fino a 35 rubli / unità)

Effetto: antistaminico, analgesico, sedativo e ipnotico. Il dosaggio è selezionato per ogni animale rigorosamente individualmente, perché può agire in modo completamente diverso su gatti diversi anche con gli stessi dosaggi.

Viene somministrato per via intramuscolare in una quantità di 0,02-0,04 ml per 1 animale, in compresse all'interno del dosaggio è 1,5-2 in più. Massimo due volte al giorno per una settimana.

Difenidramina (30-35 rubli / pacco)

Viene spesso utilizzato per reazioni allergiche alle punture di insetti. C'è un effetto ipnotico. L'azione è simile con la difenidramina. Non usare in animali in allattamento o in gravidanza. È vietato entrare contemporaneamente con farmaci antipiretici.

Dentro al tasso di 1-4 mg del farmaco, senza mescolarsi con il cibo. Puoi ripetere non prima di dopo 8-12 ore.

Idrossizina (190-275 rubli / pacco)

Ha un effetto antiallergico, psicotropico, sedativo, sopprime l'effetto emetico. Rilassa i muscoli lisci, dilata i bronchi e allevia il dolore (incluso nella serie di farmaci piperazina). Non provoca dipendenza.

Somministrare per via orale alla dose di 5-10 mg / gatto, ripetuta dopo 8-12 ore.

Clorfeniramina maleato (125-500 rubli)

Funziona bene su dermatite allergica felina e orticaria. È meglio iniettare per via intramuscolare, perché, salendo sulla superficie della pelle, provoca un effetto irritante locale. Se usato internamente, combinalo con o dopo l'alimentazione per ridurre l'irritazione allo stomaco. Non combinare con alcaloidi. Non adatto per un uso a lungo termine - solo per il sollievo di reazioni individuali aumentate acute e non più di 3 giorni.

Dosaggio: 1-2 ml / animale per via intramuscolare o 2-4 ml / animale per bocca ogni giorno o 12 ore.

Clemastine (Tavegil) (110-220 rubli / unità)

Elimina perfettamente i sintomi allergici nei gatti come starnuti, naso che cola e lacrimazione. Ha un lungo tempo di azione. Aumenta l'effetto sedativo dei sedativi, quindi non è raccomandata alcuna combinazione di farmaci. Effetti collaterali: diarrea, sete, letargia o aumento dell'attività.

Il dosaggio non dipende dal peso dell'animale: ½ tab. ogni 12 o 24 ore.

Cyproheptadine (Peritol) (fino a 1500 rubli / 20 compresse o fino a 3500 rubli / 100 ml)

L'attività antistaminica è combinata con un effetto anti-serotonina (antiprurito), quindi è molto efficace nella dermatite allergica accompagnata da prurito. In parallelo, rilassa i muscoli bronchiali. Si manifesta lateralmente sotto forma di aumento dell'appetito.

Somministrato per via orale a 2 mg per animale ogni 12 ore Se somministrato allo sciroppo, bere con acqua.

L'allergia è una patologia molto insidiosa che richiede un approccio speciale. Il modo più sicuro in cui il proprietario può aiutare il suo gatto è contattare il veterinario in modo tempestivo per fare una diagnosi accurata e ricevere una terapia antistaminica qualificata.

Allergie nei gatti

Questo problema collega milioni di proprietari di gatti

Di fronte all'allergia del tuo amato gatto? Questo è un problema serio che preoccupa molti proprietari di animali domestici. Tuttavia, la particolarità di questa malattia è che ogni caso è specifico sia per l'allergene che per la manifestazione della risposta del corpo ad esso. I gatti di tutte le razze ed età sono sensibili alle allergie. La malattia è difficile da trattare. Recentemente, il numero di casi di reazioni allergiche negli animali è aumentato, che è principalmente associato a scarsa ecologia e bassa immunità. Alcuni animali hanno una predisposizione genetica alle allergie.

Scopriamo insieme cosa è pericoloso per un'allergia agli animali domestici, cosa lo provoca e se è possibile sconfiggere questo disturbo..

Che cos'è l'allergia e l'allergene

L'allergia è una reazione anormale del corpo di un animale a determinate sostanze chiamate allergeni. Il sistema immunitario percepisce queste sostanze come pericolose per la vita e cerca di distruggerle in vari modi. Tutto può essere un allergene.

Per ogni animale sensibile, è diverso. Gli allergeni entrano nel corpo in diversi modi:

  • Attraverso i sistemi respiratorio e digestivo;
  • Per contatto attraverso la pelle;
  • Intradermico attraverso iniezioni e punture di insetti, zecche, serpenti.

Ragioni allergiche: cosa evitare quando si tiene un gatto

Prima di iniziare a trattare le allergie, devi scoprire cosa l'ha scatenato. L'allergia si verifica a determinate sostanze, con un minimo di esse. È impossibile indovinare in anticipo a cosa esattamente il gatto svilupperà un'allergia. Ecco alcuni dei motivi che più spesso causano sintomi allergici in un animale domestico:

  • Alcuni componenti di alimentazione;
  • Pulce, punture di zecche;
  • Polline vegetali, polvere domestica, muffa;
  • Medicinali;
  • Riempitivi igienici;
  • Lana;
  • Fumo di sigaretta;
  • Prodotti chimici domestici.

L'allergia può verificarsi sia quando l'allergene entra nel corpo per la prima volta, sia quando viene ripetuto. Un allergene, che si accumula nel corpo di un animale sensibile, provoca segni esterni della malattia, che si intensificano con un aumento della sua quantità. In futuro, una micro dose di allergene è sufficiente per causare una forte reazione allergica.

I principali tipi di allergie nei gatti

Molto spesso, i gatti hanno tre tipi di allergie: allergia alla saliva delle pulci, allergia alimentare, dermatite atopica.

Allergia alle pulci

Le allergie alle pulci sono comuni nei gatti. Un morso del parassita è sufficiente perché appaia. Quando ci sono poche pulci sull'animale, sono difficili da notare. Va ricordato che anche se l'animale non esce di casa, esiste la probabilità di un'infezione da pulci. Tu stesso puoi portarli sui tuoi vestiti o scarpe.

Oltre alle pulci, i morsi di zecche, i pidocchi, i pidocchi, le zanzare possono causare allergie. Una reazione allergica non si verifica al morso del parassita stesso, ma alla saliva che secerne nel sangue.

I sintomi dell'allergia da pulci sono i seguenti:

  • Diventa irrequieto;
  • Inizia a prudere;
  • Rosicchia la lana;
  • Lecca le aree pruriginose.

Ferite e croste appaiono sul corpo dell'animale, i peli cadono. Questo tipo di allergia si verifica nei gatti di tutte le età..

Allergia al cibo

L'allergia al cibo nei gatti si sviluppa ai componenti del cibo, molto spesso alle proteine. Questo tipo di allergia si verifica negli animali di età superiore a un anno. Una reazione allergica può manifestarsi a manzo, pollo, pesce, latte, uova, spezie, mais, soia.

Le allergie alimentari non compaiono immediatamente, ma quando l'allergene si accumula nel sangue. Un gatto può mangiare un determinato cibo per un anno intero e non avere complicazioni. Non dovresti pensare che l'allergia sia sorta a un nuovo prodotto nella dieta, di solito appare sul cibo che viene costantemente somministrato all'animale..

Dermatite atopica

La dermatite atopica è causata da sostanze provenienti dall'ambiente, dalle quali è impossibile proteggere completamente l'animale. I gatti tra 1 e 3 anni sono inclini a questo tipo di dermatite. È spesso stagionale.

La dermatite atopica è difficile da trattare. L'assistenza di supporto è data al gatto per tutta la vita. Gli animali con dermatite atopica non sono raccomandati per l'allevamento perché la malattia può essere trasmessa alla prole.

Sintomi allergici in gatti e gatti

A seconda del tipo di allergia, il gatto ha sintomi diversi. Molto spesso si tratta di lesioni cutanee che compaiono nella parte posteriore, nella testa, nel collo, dietro le orecchie.

Frequenti sintomi allergici:

  • Prurito e arrossamento della pelle;
  • Pelle secca;
  • Forfora;
  • La perdita di capelli;
  • Lachrymation, arrossamento della mucosa degli occhi;
  • Naso che cola, starnuti;
  • affanno;
  • Salivazione.

I sintomi allergici sono simili a quelli di altre malattie (infezione da funghi, carenza di vitamine, malattie del sistema endocrino, scabbia). Pertanto, non trattare le allergie da soli. Al primo segno, contattare una clinica veterinaria, dove uno specialista può effettuare una diagnosi accurata.

Come fare una diagnosi

La diagnosi di allergie è complessa. Il medico effettuerà un esame completo del gatto, ti chiederà i sintomi della malattia, la dieta e le condizioni per tenere l'animale, fare i test.

Poiché molti dei sintomi di diversi tipi di allergie sono simili, molto spesso i medici agiscono per esclusione.

L'allergia alle pulci viene eliminata per prima. Per questo, il gatto viene trattato con una preparazione insetticida. Si consiglia di utilizzare un agente speciale per il trattamento dei luoghi in cui viene tenuto l'animale, lettiere, una casa, tappeti, mobili, al fine di prevenire la reinfezione da parassiti..

Se il trattamento non aiuta, viene esclusa l'allergia agli elementi del mangime. Ci vuole molto tempo per diagnosticare le allergie alimentari. La dieta utilizza alimenti ipoallergenici, che il gatto non ha mai consumato prima. Se dopo un certo tempo scompaiono i segni dell'allergia, l'animale riceve lo stesso cibo. Quando i sintomi della malattia ritornano, la diagnosi è confermata.

Dopo l'esclusione delle allergie agli elementi alimentari e alle pulci, il sospetto cade sulle allergie agli acari della polvere, polline, muffe, prodotti chimici domestici. È difficile identificare un allergene in questo tipo di malattia, oltre a proteggere un animale malato da esso.

Trattare le allergie nei gatti

Dopo una diagnosi correttamente diagnosticata, il trattamento delle allergie si riduce principalmente all'esclusione del contatto con l'allergene. Le allergie alle pulci sono trattate con trattamenti insetticidi costanti. In caso di allergie alimentari, i mangimi contenenti proteine ​​allergeniche sono esclusi dalla dieta. La dermatite atopica viene trattata con terapia topica in combinazione con steroidi o antistaminici.

Il gatto viene lavato con speciali shampoo ipoallergenici. Usano farmaci che alleviano il prurito e l'infiammazione, gli acidi grassi polinsaturi.

Il veterinario prescrive la terapia sintomatica, prendendo antistaminici e farmaci ormonali a sua discrezione. I gatti con qualsiasi tipo di allergia possono sviluppare un'infezione infettiva, in cui vengono utilizzati un trattamento aggiuntivo e un ciclo di antibiotici.

Ricorda: l'allergia è una grave malattia cronica che richiede un trattamento specialistico. Ma puoi alleviare le condizioni dell'animale domestico e prevenire lo sviluppo della malattia osservando le seguenti regole:

  • Utilizzare alimenti di alta qualità o alimenti naturali nella dieta dell'animale domestico;
  • Trattare sistematicamente l'animale da pulci e zecche;
  • Pulisci regolarmente e accuratamente la stanza in cui vive l'animale;
  • Rimuovere le piante da fiore dalla stanza;
  • Per la cura della pelle e del pelo, utilizzare prodotti ipoallergenici;
  • Tenere i prodotti chimici domestici fuori dalla portata.

Allergia al cibo

Le allergie alimentari sono rare nei gatti. Solo il 10% degli animali è incline ad esso. Ma il 56% di tutti i casi di perdita di capelli e prurito della pelle sono causati da questa malattia..

L'allergia alimentare nei gatti è una risposta inadeguata del sistema immunitario all'ingestione di proteine ​​animali o vegetali. Causa una maggiore produzione di istamine, composti che combattono sostanze "estranee".

Allergene: una proteina che provoca una reazione del sistema immunitario può accumularsi nel corpo. Più lo è, più i sintomi sono pronunciati. Alcuni allergeni non si manifestano in piccole quantità o la reazione ad essi non si verifica immediatamente.

Non esiste alcun legame tra razza di gatto e allergia alimentare. L'inizio della malattia non è influenzato dal sesso dell'animale. È ugualmente sensibile ai gatti allevati e castrati..

Per la prima volta, la reazione si manifesta a cinque mesi. A volte i cuccioli non soffrono di allergie alimentari e la malattia si manifesta in età adulta. Secondo le statistiche delle cliniche veterinarie, molto spesso le allergie alimentari nei gatti si manifestano nel periodo da due a sei anni.

Non puoi curare completamente un animale. Le esacerbazioni si verificano con il prossimo contatto con l'allergene. Pertanto, i gatti e le allergie alimentari hanno una dieta permanente..

Cause allergiche

È impossibile prevedere quale cibo o cibo si verificherà una reazione allergica in un particolare gatto. È un errore pensare che cibi nuovi o "esotici" causino allergie. Molto spesso, il solito cibo o dieta naturale è la fonte dell'allergene. È solo che la reazione a loro non appare immediatamente a causa dell'effetto cumulativo..

I potenziali allergeni includono:

  • Carne: pollo, manzo, agnello, meno spesso maiale.
  • Frutti di mare e pesce: tonno salmone, gamberi.
  • Proteine ​​vegetali: glutine di frumento, soia, mais.
  • Uova di gallina.

Meno spesso ci sono reazioni a carote, patate, latticini. La malattia è causata da un prodotto, raramente due.

L'allergia alimentare si sviluppa sullo sfondo di altre allergie: punture di pulci, polvere, polline, shampoo. Anche le malattie gastrointestinali diventano uno sfondo per lei..

Sintomi

Prima di tutto, l'allergia alimentare nei gatti si manifesta con reazioni cutanee. I disturbi gastrointestinali sono secondari e non si verificano sempre. I sintomi sono i seguenti:

  • Prurito. Le aree sono localizzate su viso, testa, collo. Meno comunemente - sullo stomaco e sui lati.
  • Punti calvi. A causa del prurito, l'animale graffia costantemente l'area problematica, estraendo i peli.
  • Crosta di gatto: un'eruzione cutanea simile al miglio appare sulla pelle.
  • Ferite, ulcere. Graffiare danneggerà la pelle. Se un'infezione penetra nelle ferite, si verifica un'infiammazione..

Con un'allergia alimentare, la temperatura corporea dell'animale aumenta leggermente (1-2 gradi). Appare un odore sgradevole dalla lana. Se non trattata, la malattia provoca edema: mucose, vie respiratorie. A volte i cuscinetti per le zampe si gonfiano.

L'animale inizia a russare e russare nel sonno. Il gatto respira con un respiro sibilante, starnutisce spesso. Se un'infezione della pelle penetra negli occhi o nelle orecchie, si sviluppa congiuntivite o otite media.

Diarrea o vomito non sono comuni con i sintomi della pelle. Il comportamento del gatto sta cambiando. Diventano più aggressivi, non vanno di pari passo. Evitano qualsiasi contatto tattile con il proprietario..

Gli animali adulti spesso sfregano contro angoli, mobili o qualsiasi superficie dura per alleviare il prurito. Tirano la pelliccia, si rosicchiano o si graffiano.

I gattini diventano letargici: si rannicchiano in luoghi appartati. Evitano la comunicazione con il proprietario, non rispondono al soprannome. Spesso i bambini rifiutano cibo e acqua.

Metodi diagnostici di laboratorio

Il trattamento delle allergie nei gatti è impossibile senza la corretta diagnosi e identificazione dell'allergene. Per fare questo, utilizzare il metodo "Verifica della dieta". Ma prima di usarlo, il veterinario esclude altre malattie con sintomi simili:

  • demodicosi.
  • Danni causati da acari della scabbia, pulci, pidocchi.
  • Scabbia.
  • Infezioni secondarie.
  • Dermatofitosi (versicolor).
  • Ipersensibilità ai vermi.

Prima di iniziare la diagnosi di allergie alimentari in un gatto, gli viene somministrato un trattamento anti-pulcini e antielmintico..

Non è necessario eseguire esami del sangue per un allergene o eseguire test intradermici. Sono inutili in caso di allergie alimentari. Per la diagnostica, utilizzare il metodo "Verifica della dieta". La sua essenza: trasferire un gatto in un alimento ipoallergenico speciale per 12 settimane, dopo di che un ritorno alla normale dieta dell'animale.

Il cibo contiene proteine ​​e carboidrati che il gatto non ha mai mangiato prima. Ad esempio carne di cervo e patate. Oppure scelgono alimenti speciali contrassegnati "con proteine ​​idrolizzate", "allergia limitata". Nel processo di produzione, proteine ​​e carboidrati subiscono un trattamento speciale: un cambiamento nella struttura molecolare. Dopo di che non provocano una reazione cutanea.

Durante la diagnosi, vengono rispettate le seguenti regole:

  • L'animale non riceve cibo diverso da quello prescritto dal veterinario. Tratta sotto il divieto più rigoroso.
  • I gatti non possono accedere alla strada e alla cucina, a tutti i luoghi in cui possono trovare rifiuti o cibo.
  • Se ci sono altri gatti, vengono trasferiti alla stessa dieta di quella malata. Oppure vengono nutriti separatamente in un'altra stanza e in un altro momento. Eliminare completamente il contatto di un animale domestico malato con cibo sano.
  • Un vassoio separato è installato per un gatto con sospette allergie.
  • Tieni un animale malato fuori dalla cucina mentre le persone cucinano o mangiano. Anche piccole briciole di cibo trovate e mangiate dal pavimento distorcono i risultati del test. E la diagnosi dovrà ricominciare.
  • Tieni un diario alimentare, annota eventuali inesattezze nella dieta del gatto.
  • A casa ci sono bambini piccoli: lavarsi accuratamente le mani e il viso dopo aver mangiato. Per evitare il contatto accidentale del gatto con un potenziale allergene e distorcere i risultati del test.

Nel processo di "Controllo della dieta" è necessario escludere il contatto del gatto con prodotti in pelle, ciotole di plastica. È inammissibile assumere farmaci, le eccezioni sono stabilite dal veterinario.

La diagnostica richiede 3 mesi, è importante mantenere l'animale a dieta per l'intero periodo. Il primo miglioramento si osserva nel 25% dei gatti dopo 21 giorni. Nella maggior parte dei pazienti, una diminuzione o scomparsa dei sintomi è evidente entro la fine del test..

Quando si ottiene un miglioramento stabile del quadro clinico, viene eseguito un controllo "provocatorio". Il gatto torna alla sua solita dieta. La comparsa dei sintomi di nuovo al 100% conferma l'allergia alimentare.

Dopo 12 settimane, non vi è stato alcun miglioramento e il veterinario è rimasto sospettoso delle allergie alimentari: ricontrollano con altri alimenti dietetici o la dieta dell'animale viene selezionata individualmente. Il metodo descritto è l'unico che ti consente di confermare la malattia.

Trattamento

Il trattamento principale per le allergie nei gatti è una dieta di eliminazione. Le restrizioni vengono impostate dopo il controllo della dieta. Il veterinario raccomanda una marca di alimenti o compone una dieta naturale equilibrata.

È più facile nutrire il tuo animale domestico con alimenti ipoallergenici, contiene già tutti i minerali e le vitamine necessari. Sono particolarmente importanti per gli animali con allergie. L'unico inconveniente del feed finito è il suo prezzo elevato.

Con una dieta naturale, il proprietario deve somministrare regolarmente complessi multivitaminici al gatto o al gatto. Tutti i prodotti usati contenenti proteine ​​animali devono essere sottoposti a trattamento termico: congelamento nel congelatore per due giorni e ebollizione. Quindi sarà più facile per l'animale digerire le proteine, minimizzando il rischio di infezione da parassiti.

Per alleviare il prurito, trattare l'infiammazione e le ferite sulla pelle, vengono utilizzati farmaci speciali: unguenti, creme, spray o soluzioni per uso esterno. Sono prescritti solo da un veterinario, determina anche il dosaggio. L'automedicazione è pericolosa.

Primo soccorso

Per il trattamento delle manifestazioni cutanee di allergie nei gatti, utilizzare:

  • Creme e unguenti corticosteroidi. Sono utilizzati in casi particolarmente gravi quando è necessario rimuovere l'edema. Gli ormoni contenuti nei preparati sopprimono la risposta immunitaria all'allergene.
  • Creme antinfiammatorie e rivitalizzanti. Promuovono la guarigione di ferite, ulcere.
  • Antihistomines. Bloccano i recettori dell'istamina. La risposta immunitaria all'allergene diminuisce. Il prurito del gatto scompare, la respirazione è normalizzata, l'edema scompare.

Il trattamento medico allevia le condizioni dell'animale, allevia la gravità dei sintomi allergici. Ma è impossibile curare completamente la malattia senza cambiare la dieta del gatto..

Trattamento principale

Cosa nutrire un gatto con allergie? La dieta dipenderà dall'allergene identificato. Il cibo pronto per gatti con allergie è diviso in tre gruppi:

  • Con un numero limitato di componenti. Sono nutriti con gatti con allergie ai latticini, uova.
  • Alimenti senza glutine. Sono raccomandati per animali allergici alle proteine ​​vegetali. Contengono riso o avena, che vengono sostituiti con grano o mais..
  • Con restrizioni sulle proteine ​​animali. Questi alimenti contengono solo un tipo di proteine ​​animali. Molto spesso è carne di cervo, carne di coniglio. Pollo, manzo, maiale sono esclusi dalla composizione.

Con una dieta naturale, aderiscono anche al principio mono-proteico. L'introduzione di un nuovo prodotto nel menu del gatto deve essere effettuata con cautela. La reazione potrebbe non svilupparsi immediatamente, attendere 14 giorni. Se non si verifica allergia, un altro tipo di carne viene aggiunto alla dieta..

Prevenzione

Non ci sono misure per escludere completamente le allergie alimentari nei gatti. Aderendo alle raccomandazioni dei veterinari, ridurrai il rischio che si verifichi:

  • Segui attentamente la dieta naturale dell'animale, mangia solo carne trattata termicamente.
  • Dai da mangiare ai tuoi gatti cibo premium. Sono di qualità superiore, molti produttori utilizzano la tecnologia di "scissione" di proteine ​​e carboidrati.
  • Dai al tuo animale domestico complessi vitaminici due o tre volte l'anno..
  • Per gli animali che camminano per la strada, eseguire regolarmente trattamenti anti-pulci e antielmintici.

Sullo sfondo di un sistema immunitario indebolito, il rischio di sviluppare allergie alimentari è elevato. Monitora la salute del tuo animale domestico, non trascurare gli esami preventivi dal veterinario, aderisci al programma di vaccinazione.

Le reazioni allergiche al cibo possono verificarsi anche con stress prolungato. Tratta il tuo animale con rispetto, prestalo attenzione.

La prevenzione non è una garanzia al 100% di mancata risposta al cibo. Ai primi sintomi: prurito, cambiamenti nel comportamento animale, contattare il veterinario. L'automedicazione può essere pericolosa.

Le allergie alimentari nei gatti richiedono una diagnosi a lungo termine, che spaventa alcuni dei proprietari. Ma lasciare la malattia senza trattamento è inaccettabile. Sullo sfondo, si sviluppano infezioni secondarie della pelle, delle mucose, che è pericoloso per la salute dell'animale.