Quale temperatura dovrebbe essere con ARVI

  • Cliniche

L'ARVI è un'infezione virale respiratoria acuta, i cui sintomi caratteristici sono tosse, congestione nasale, arrossamento della gola e febbre. Questa malattia è la stessa negli adulti e nei bambini. L'ARVI è causata da vari virus pneumotropici trasmessi da goccioline trasportate dall'aria. Lo stadio iniziale della malattia è caratterizzato dalla comparsa di naso che cola, mal di gola, tosse secca.

Con l'ulteriore diffusione del virus nel corpo, compaiono mal di testa, brividi, dolori e febbre. La temperatura è la risposta del corpo all'infezione risultante. Quando si alza, vengono attivati ​​i leucociti, che contrastano la malattia virale.

Qual è la solita temperatura con ARVI?

L'ARVI è accompagnato da un leggero aumento della temperatura, rari casi sono un aumento a 38,5. I medici affermano che la temperatura dell'ordine di 37,5 e 38 gradi non deve essere abbassata, poiché ciò interrompe l'attività del sistema immunitario.

Se l'insorgenza della malattia è accompagnata da un forte aumento della temperatura, che dura 3-4 giorni, molto probabilmente è FLU. Cerca ulteriori sintomi per una diagnosi accurata..

L'ARVI può fluire solo con la temperatura?

L'ARVI può procedere senza i suoi sintomi caratteristici. In questo caso, l'identificazione e la consegna accurata della diagnosi è problematica. Una persona infetta dal virus potrebbe non essere nemmeno a conoscenza della sua presenza, il che può portare a gravi complicazioni.

Quanto prima e più accuratamente il medico diagnostica e prescrive il trattamento necessario, minori sono le probabilità di incontrare gravi complicazioni.

Il decorso asintomatico della malattia indica un'attività debole del sistema immunitario, nonché la presenza di un processo infiammatorio acuto. Questo decorso della malattia può essere confuso con una serie di malattie come la tubercolosi polmonare, l'encefalite da zecche, l'epatite, la polmonite, la scarlattina. Questo è un enorme pericolo non solo per una persona infetta da un'infezione, ma anche per le persone nelle immediate vicinanze di lui. Con un decorso asintomatico della malattia, è necessario essere molto più gravi e responsabili, poiché una serie di gravi complicazioni possono essere nascoste dietro il solito malessere.

La temperatura salta e perché sale la sera?

I cambiamenti di temperatura durante il giorno sono normali. Ad esempio, al mattino la temperatura corporea è di 36,6 gradi, all'ora di pranzo aumenta, diventa subfebrile, la sera sale a 38,5. Un cambiamento di temperatura è un segno di lotta contro il virus e di avanzamento verso il recupero..

Anche l'aumento della temperatura la sera è la norma. Tutti i sintomi della malattia si intensificano la sera. Di notte, il corpo dorme, accumula energia, che viene spesa per combattere la malattia.

Una persona sana ha una temperatura diversa al mattino e alla sera..

A quale temperatura muoiono i virus?

I virus hanno paura della temperatura, quindi la prima reazione del corpo alla presenza di un'infezione è di aumentare la temperatura. Una temperatura fatale di 38 e oltre è considerata fatale, specialmente se dura per diverse ore. Pertanto, il consiglio principale dei medici nella prima fase della malattia è di provare a ridurre la febbre in seguito..

ARVI con una temperatura di 39 gradi

Di solito la temperatura è di poco superiore ai 37 gradi. Si consiglia di non abbatterlo, la temperatura tornerà normale il 5 ° giorno. Ma ce ne sono di eccezionali quando la temperatura sale a 38 e 39 gradi. Dipende dallo stato dell'immunità del paziente, dal virus stesso e dall'età. L'alta temperatura ha un effetto positivo nella lotta contro la malattia, ma non superiore a 39 gradi. Inoltre, c'è la possibilità di disidratazione del corpo, mal di testa e interruzione degli organi interni..

Questa temperatura è più tipica per FLU. Nonostante la somiglianza dei sintomi di entrambe le malattie, l'influenza è caratterizzata da un forte salto fino a 39-40 gradi (in 1-2 ore). Tutti i farmaci antipiretici non hanno l'effetto desiderato e a lungo termine. E se la temperatura è scesa, dopo un paio d'ore ricomincerà a salire.

Temperatura 40 gradi

Una temperatura di 40 gradi non è in genere tipica per questo tipo di malattia. Poiché ogni organismo è individuale, il decorso della malattia di ogni persona può differire più volte. Di conseguenza, quando si pone la domanda sulla possibilità di aumentare la temperatura a 40 gradi, si può dire "SÌ", si verifica.

Molto spesso, questo sintomo può essere osservato nei bambini piccoli, il cui sistema immunitario si sta appena formando, affronta nuove infezioni e impara a combatterle, attivando tutte le capacità e i punti di forza. Ridurre una temperatura così elevata è indispensabile! Con questo sviluppo di eventi, il lavoro del sistema cardiovascolare soffre..

Quando iniziare a ridurre la temperatura?

Non vale la pena abbattere un calore che non superi i 38 gradi. Questo rallenta i processi metabolici, sopprime l'attività del sistema immunitario umano. Tutto ciò può portare a complicazioni. Nel normale decorso della malattia, la temperatura dura circa 2-3 giorni, massimo - 5. La temperatura può e deve essere abbassata quando le condizioni di una persona peggiorano a causa della comparsa di nuovi sintomi (mal di testa, nausea, vomito, convulsioni, ecc.)

Cosa prendere e come abbassare la temperatura?

Esistono vari metodi per abbassare la temperatura corporea. Uno di questi include medicinali, l'altro comporta un effetto fisico sul corpo.

Molto spesso, adulti e bambini assumono farmaci, come:

  • Paracetamolo. Viene spesso usato per abbassare rapidamente la temperatura insieme al farmaco "NO-SHPA" e analgin.
  • L'ibuprofene è un farmaco antinfiammatorio che ha effetti analgesici e antipiretici.
  • Aspirina (controindicata nei bambini di età inferiore ai 15 anni). È usato per sindromi dolorose, febbre.
  • Analgin è un agente analgesico e antipiretico, ha un effetto antinfiammatorio.

Osservare il dosaggio, in caso di peggioramento della condizione, assicurarsi di consultare un medico.

I metodi fisici di esposizione includono:

  • Strofinando il corpo con aceto, vodka o alcool (questo è controindicato per i bambini!). È necessario macinare a fondo il corpo, i piedi, le curve del gomito e del ginocchio, le ascelle. Sdraiati per qualche minuto senza coperta (sentire freddo è normale).
  • Bagni freddi o impacchi di raffreddamento. Devi prendere un asciugamano e immergerlo in acqua fresca con l'aggiunta di un decotto di achillea. Applica impacchi su fronte, polsi e tempie.

Qualsiasi metodo scelto sarà più efficace se vengono seguite le seguenti semplici regole:

  • Ventilazione ambiente, pulizia a umido.
  • Bevi molti liquidi, preferibilmente con succo di limone, sciroppo di cinorrodo, miele e zenzero.
  • Indumenti comodi e leggeri che non dovrebbero surriscaldare il corpo.
  • Bere liquidi caldi (come zuppe e tè con ribes, lamponi o miele). Aumentano la sudorazione, con la quale la febbre scompare..
  • Lavaggio frequente delle mani.
  • Nutrizione appropriata. La perdita di appetito è una reazione protettiva del corpo a temperatura. Il corpo indebolito non affronta bene il cibo pesante. Pertanto, è necessario mangiare alimenti facilmente digeribili che stimolano il sistema immunitario (latticini, frutta, uova).

Oggi l'ARVI è la malattia virale più comune. Il decorso della malattia è individuale per tutti, a seconda dell'organismo. Ma ognuno di loro ha avvertito il sintomo principale: un aumento della temperatura..

È importante sapere che la febbre non è una malattia, ma la sua conseguenza, un segnale dal corpo di un attacco al suo sistema immunitario. Puoi lavorare su questo sintomo, ma è meglio lasciare che il corpo sconfigga il virus da solo. Sapendo questo e osservando le regole più semplici, sarai molto più veloce sulla strada del recupero, senza danneggiare il tuo corpo.

Influenza senza naso che cola e tosse

Il nostro analfabetismo medico sta diventando la chiave per gravi complicazioni da malattie respiratorie acute. Molti non sanno che l'influenza senza naso che cola e tosse è una minaccia, ma ci sono ancora segni che possono determinare lo sviluppo di un'infezione grave..

Spesso le persone sono confuse sui segni della malattia. A volte, l'influenza è confusa con la normale fatica, perdita di forza. La SARS, a differenza del raffreddore, può iniziare con sintomi come debolezza, dolore ai muscoli e alle articolazioni, alla gola. Il primo stadio è anche caratterizzato da vertigini, mal di testa, l'influenza senza raffreddore è una minaccia. Mentre una persona crede che si tratti solo di affaticamento, il virus si moltiplica e si diffonde rapidamente in tutto il corpo. La mancanza di temperatura indica che il sistema immunitario non ha ancora riconosciuto l'infezione o semplicemente non è in grado di combatterla. I medici descrivono questa condizione come atipica. Per sapere quali misure adottare, è necessario familiarizzare in dettaglio con ciò che è l'influenza e identificare i sintomi.

Cos'è l'influenza

Esistono diversi tipi di virus: A, B e C. Il primo tipo colpisce non solo le persone, ma anche gli animali, e B e C rappresentano una minaccia solo per il corpo umano. Una volta nel corpo, colpendo la cellula, l'infezione si moltiplica rapidamente e si verifica intossicazione, si verifica una febbre.

Il polimorfismo antigenico, cioè la mutazione, consente alle infezioni di diffondersi a un ritmo tremendo, colpendo milioni di persone. Ciò è dovuto alle epidemie stagionali e all'incapacità di creare un singolo vaccino, i ricercatori devono creare sempre più nuovi tipi di vaccinazioni. L'infezione non ha confini e porta a epidemie in molti paesi. Ogni anno più di 5 milioni di persone si ammalano, con almeno 250 mila morti. Nei mesi estivi, la malattia non è praticamente registrata, è noto che il virus muore quando esposto alla luce solare diretta.

C'è influenza senza tosse e naso che cola?

L'attributo principale di ARVI è mal di testa, vertigini, febbre alta. La respirazione diventa difficile, solo il 2 ° o il 3 ° giorno c'è una tosse secca, un naso che cola, che indica la fase acuta della malattia. Se non c'è temperatura, hai subito una tensione atipica, che richiede metodi di trattamento speciali. Per distinguere l'influenza dal raffreddore comune, è necessario riconoscere i principali segni del secondo, che compaiono dai primi momenti della malattia:

  • naso che cola, congestione nasale;
  • tosse, respiro pesante;
  • perdita di appetito, brividi.

Con un raffreddore, sintomi come febbre, mal di testa si verificano dopo pochi giorni.

Le organizzazioni mediche registrano più di 100 tipi di infezioni virali respiratorie acute e raffreddori, con sintomi diversi.

Influenza atipica

Questa malattia non presenta i sintomi specifici tipici dell'influenza o del raffreddore. L'aspetto atipico si sviluppa senza i soliti sintomi, la temperatura potrebbe anche non aumentare. Questa è una malattia molto grave che è difficile da trattare, comporta complicazioni, spesso fatali.

  1. La febbre alta si verifica nel 75% dei casi, con il 25% senza sintomi. Il sintomo principale è un forte mal di testa..
  2. Se non ci sono sintomi e tutti sono ammalati, ha senso sottoporsi al test. Forse una persona ha una forte immunità o è portatrice del virus e può infettare gli altri. Il virus rilevato richiede un trattamento adeguato, ma i farmaci sono mirati solo all'infezione. Perdere il momento può provocare SARS, meningite, reni, insufficienza epatica, malattie articolari, ecc. Le conseguenze di questo tipo di influenza possono essere imprevedibili..

Esistono due sottospecie della malattia: afebriale e akatarrale. Il primo è l'influenza senza tosse e naso che cola, solo una temperatura, il secondo senza temperatura e febbre. Entrambe le sottospecie possono verificarsi in forme sia lievi che complesse..

Il sintomo più pericoloso è la velocità della luce

La manifestazione atipica sotto forma di una malattia rapida è la più pericolosa e grave. La condizione è caratterizzata da un forte aumento della temperatura, debolezza, nausea, vomito, forte mal di testa, convulsioni. Se la malattia non viene trattata in tempo, sono possibili processi irreversibili e gravi nei sistemi nervoso e vascolare, nel lavoro del cuore. La malattia può richiedere la vita di una persona nel giro di poche ore. Influenza senza tosse, nessun moccio, nessuna condizione dolorosa, ma la temperatura corporea aumenta bruscamente - il che significa che c'è ARVI. Allo stesso tempo, le articolazioni, i muscoli fanno male, come nei casi con un raffreddore comune, la polmonite.

Per quanto riguarda una malattia che non presenta alcun sintomo, preparati a ottenere una risposta alla domanda "Esiste un'influenza senza raffreddore?" - Sei stato sopraffatto da una malattia insidiosa. Il problema parla di un'immunità debole, il corpo non ha praticamente difese e il virus mangia cellule sane a una velocità tremenda. Si verifica una forte intossicazione, la temperatura aumenta, una persona ha paura della luce e i suoni duri portano disagio. Anche se prendi le misure in tempo, quindi il secondo, terzo giorno c'è una tosse, un naso che cola, difficoltà respiratorie, polmonite, sinusite, sinusite è possibile.

Sottospecie actrale

Il tipo è anche chiamato tracheite acuta, colpisce la mucosa della bocca, il rinofaringe, la trachea con virus. Di conseguenza, si verifica una grave intossicazione, spesso accompagnata da eruzioni cutanee sulle mani, sull'addome, sull'avambraccio e sulla placca sulla lingua. Il trattamento richiede l'intervento di antibiotici, l'assunzione di assorbenti - Enterosgel, Atoxil, ecc. In questa forma è importante bere più liquidi, preferibilmente acqua pulita..

L'influenza può manifestarsi solo con la febbre - sì, ma dopo alcuni giorni compaiono altri sintomi. Il decorso della malattia sarà difficile, difficile da trattare e potrebbe svilupparsi in polmonite o altre malattie gravi.

Non c'è freddo senza naso che cola e tosse. A colpo sicuro, una persona avverte mal di gola, arrossamenti, la temperatura può aumentare in pochi giorni se la condizione non viene trattata.

I bambini e gli anziani sono le principali vittime

Come già indicato, il gruppo a rischio di gravi complicanze comprende bambini piccoli e anziani, i primi non hanno ancora sviluppato l'immunità e non hanno quella quantità di anticorpi per combattere il virus. Questi ultimi non hanno più antigeni per infezione nel sangue. Qualunque sia la sottospecie della malattia - influenza senza tosse e moccio o con sintomi pronunciati, il bambino è comunque acutamente. È possibile un forte aumento della temperatura, i bambini hanno spesso convulsioni, i più grandi soffrono di mal di testa, dolore ai muscoli e alle articolazioni. Il bambino perde appetito, vomita, appare il vomito. Le caratteristiche sono anche:

  • arrossamento degli occhi;
  • collo rosso;
  • arrossamento delle guance;
  • raucedine;
  • tosse secca;
  • perdita dell'olfatto.

Sintomi come vomito ripetuto, perdita di coscienza, eruzione cutanea rosso vivo in qualsiasi parte del corpo, convulsioni e rifiuto di bere acqua o qualsiasi altro liquido dovrebbero essere allarmanti per i genitori. E se il bambino ha patologie congenite del cuore, polmoni, fegato, reni, anche la forma più debole di influenza può portare a gravi complicazioni.

Le briciole che ancora non sanno esprimere le proprie opinioni, si lamentano della condizione, dovrebbero destare sospetti nei genitori con i seguenti sintomi:

  • petto retratto;
  • cianosi delle labbra, triangolo nasale;
  • sonnolenza o irrequietezza;
  • respirazione rapida;
  • temperatura superiore a 38 gradi.

Se almeno uno dei sintomi elencati è confermato, è probabile che il bambino abbia la polmonite. Un'eruzione cutanea è apparsa sul corpo del bambino - c'è il rischio che abbia la meningite. In ogni caso, non appena il bambino ha i primi sintomi, non si perde nemmeno un minuto. Spesso la vita non conta per ore, ma per minuti.

Misure preventive

Affinché nessuna malattia infettiva o raffreddore possa superare il corpo umano senza tossire, senza indicatori di temperatura elevata, è necessario seguire regole semplici ed elementari.

  1. Non appena inizia un'epidemia, bypassare i luoghi affollati, in casi estremi, indossare una benda di garza di cotone, una maschera medica.
  2. Ai primi segni di malattia: malessere, affaticamento rapido, congedo per malattia, sdraiarsi o, meglio ancora, consultare un medico per un trattamento adeguato.
  3. Ventilare la stanza, la camera da letto, specialmente per coloro che sono inclini al raffreddore. La disinfezione aggiuntiva di locali, servizi igienici e stoviglie non sarà superflua..
  4. Non contattare una persona malata.
  5. Alle alte temperature, si consiglia di bere molta acqua: acqua, latte, succhi di frutta, decotti, tè al limone, lamponi, miele.
  6. Fino a una temperatura di 38 gradi, non abbattere gli indicatori, il corpo sta combattendo un'infezione virale. L'assunzione di antipiretici abbasserà il livello delle cellule antivirali.
  7. Con sudorazione abbondante, reintegrare l'apporto idrico nel corpo, bere tisane, decotti.
  8. Come prevenzione dell'influenza in un bambino piccolo, ha senso usare supposte a base di interferone. Il farmaco è assolutamente innocuo per il corpo non solo del bambino, ma anche della donna incinta, degli anziani. Il medicinale aumenta l'immunità e protegge dai virus. Ma il trattamento richiede un esame preliminare da un medico e le sue prescrizioni..

Rafforza il tuo sistema immunitario prima delle stagioni fredde. Fai sport attivi, includi cibi sani nella tua dieta: verdure, frutta, verdura, bacche, noci. Prendi i complessi vitaminici solo come indicato dal tuo medico. L'indurimento è di grande importanza per le forze protettive. A partire da una doccia a contrasto, è necessario passare a versare acqua fredda. La procedura non può essere eseguita se il corpo ha già raccolto il virus; l'indurimento dovrebbe essere iniziato nella stagione calda.

Temperatura con ARVI: cosa succede, quanto dura, se è necessario abbattere?

Una temperatura leggermente elevata o elevata con ARVI è una reazione protettiva del corpo volta a distruggere i virus. Il suo verificarsi è un segno che il sistema immunitario sta combattendo le infezioni, che è, nella maggior parte dei casi, la febbre può essere definita un fenomeno positivo. Tuttavia, ci sono sfumature di cui essere consapevoli..

Cause e sintomi di ARVI

Infezione virale respiratoria acuta (ARVI) - una malattia infiammatoria del tratto respiratorio - causa più di 300 tipi di virus. Molto spesso questi sono i seguenti agenti patogeni:

  • adenovirus;
  • rhinovirus;
  • virus respiratorio sinciziale;
  • virus della parainfluenza (differisce in un decorso più lieve rispetto all'influenza);
  • virus dell'influenza.

Questi agenti patogeni sono virus pneumotropici. Senza il loro ingresso nel corpo umano, lo sviluppo di ARVI è impossibile. Altrimenti, stiamo parlando di un raffreddore o di un'altra malattia, ma non di un'infezione virale.

La fonte del virus è una persona infetta, raramente un animale (per alcuni ceppi). Puoi essere infettato da goccioline trasportate dall'aria, attraverso una stretta di mano, abbracci, baci e oggetti domestici. Un bambino viene spesso infettato quando viene baciato dai portatori del virus, dopo di che si pulisce la guancia con la mano e si tira in bocca.

I sintomi di ARVI sono i seguenti:

  • naso che cola, congestione nasale, starnuti;
  • dolore e mal di gola;
  • arrossamento della gola;
  • aumento della temperatura corporea;
  • muscoli e articolazioni doloranti;
  • mal di testa;
  • linfonodi ingrossati;
  • lacrimazione, dolore agli occhi;
  • intossicazione;
  • debolezza.

A volte con ARVI, si osserva solo la febbre, senza altri sintomi. Ciò può indicare un tipo specifico di patogeno. Ad esempio, il virus respiratorio sinciziale, che nella maggior parte dei casi non provoca un raffreddore, o il virus della parainfluenza: è caratterizzato da manifestazioni respiratorie sotto forma di voce rauca e tosse.

La febbre senza naso che cola è anche presente con l'influenza: invece, c'è la bocca e la gola asciutte con la tosse. Con un ARVI innocuo, la temperatura viene spesso mantenuta nell'intervallo 37-38,5 gradi. Questo è abbastanza per combattere il virus. L'influenza, di regola, è più acuta: la temperatura è più alta - circa 39 gradi. Tuttavia, questo sintomo non può essere considerato differenziale. I medici parlano solo della tipicità di un forte aumento della temperatura a 39-40 gradi e dell'assenza di un raffreddore come possibili sintomi di influenza. È impossibile fare una diagnosi accurata senza test di laboratorio..

Se la febbre dura più di tre giorni senza sintomi catarrali (naso che cola, tosse, raucedine, mal di gola), allora si dovrebbe sospettare non ARVI, ma un'altra malattia. Prima di tutto, tubercolosi, polmonite o infiammazione in altri organi, possibilmente distanti dal rinofaringe.

Inoltre, le infezioni virali respiratorie acute dovrebbero essere distinte da morbillo, difterite, mal di gola e scarlattina. Per un medico competente, la diagnostica non è difficile, ma una persona normale non può farlo. Pertanto, se sospetti che questo non sia solo ARVI, ma l'influenza, dovresti chiamare un medico.

Riassumiamo. Devi stare attento se il paziente:

  • alta temperatura da 39 gradi;
  • insufficienza respiratoria (difficoltà respiratoria, triangolo nasolabiale blu);
  • fischio durante la respirazione;
  • sintomi di intossicazione (nausea, vomito, diarrea) - possono indicare il rotavirus (leggi di più sull'infezione intestinale qui);
  • grave infiammazione delle tonsille - caratteristica dell'angina e della mononucleosi;
  • un aumento della temperatura poche settimane dopo un rapporto non protetto con un nuovo partner, il contatto con un'epatite malata, l'iniezione endovenosa con una siringa non sterile può indicare un'infezione da HIV o epatite: i sintomi dell'infezione dopo il periodo di incubazione sono simili all'ARI.

Perché la temperatura aumenta con un'infezione virale

Nella fase iniziale della malattia, i virus che sono entrati nel corpo umano si moltiplicano nella "porta d'ingresso dell'infezione": nel naso, nella faringe e nella laringe. Pertanto, compaiono sintomi respiratori: naso che cola o secco, sudore, mal di gola, tosse secca. In questa fase, la temperatura corporea è normale..

Dopo che il virus entra nel flusso sanguigno e rilascia tossine (prodotti della sua attività vitale), causando intossicazione in una persona. Si manifesta sotto forma di brividi, dolori e dolori muscolari. È in questo momento che si verifica l'attivazione dell'immunità, che produce anticorpi e provoca un fenomeno come un aumento della temperatura nell'ARVI. L'immunità riscalda il corpo per creare condizioni insopportabili per i virus. La massima produzione di sostanze antivirali da parte del corpo umano si ottiene ad una temperatura di 38,5 gradi Celsius. Se la temperatura sale oltre questo segno, allora non porterà più benefici nella lotta contro l'infezione, ma può danneggiare una persona.

Come risultato del lavoro del sistema immunitario, i microbi muoiono in 2-3 giorni e il tratto respiratorio viene eliminato con un naso che cola e una tosse umida con catarro. Se tutto è andato secondo questo scenario, ciò indica una risposta adeguata del corpo. In questo caso, il decorso della malattia ha una prognosi favorevole, se un'infezione batterica non si unisce a essa..

Valori di temperatura per ARVI

La temperatura durante un'infezione virale si ferma a valori molto diversi. Con un decorso debole della malattia, è basso e sale a cifre subfebriliche di 37-37,9 e il terzo giorno inizia a placarsi. I sintomi catarrali con una forma lieve della malattia sono altamente sviluppati.

Con una gravità media della malattia, l'indicatore salta a 38-38,9 gradi. In questo caso, è più difficile per il corpo far fronte all'infezione da sola, quindi la temperatura può durare a lungo senza un'adeguata terapia sintomatica. Aumenta anche il rischio di complicanze, ma l'insufficienza respiratoria potenzialmente letale di solito non appare.

Se, con ARVI, la temperatura è di 39 gradi e oltre, ciò indica una forma grave (probabilmente dovuta al virus dell'influenza), nonché la probabile aggiunta di un'infezione batterica (se tale febbre è comparsa due o tre giorni dopo l'insorgenza della malattia). Con una forma grave della malattia, ci sono alti rischi di sviluppare complicanze, in particolare insufficienza respiratoria, disturbi cardiaci e sintomi neurologici. È necessaria la chiamata di un medico.

La temperatura che una persona avrà con ARVI dipende anche dalla forza della risposta immunitaria. Se l'immunità è indebolita o ci sono patologie, la risposta verrà cancellata: la malattia può procedere senza un aumento della temperatura o con lievi numeri subfebrilici di 37-37,2 gradi.

Se il sistema immunitario è molto forte e può far fronte al virus senza febbre, allora non aumenterà o aumenterà leggermente. Di solito, con un'immunità eccellente, si osserva un decorso della malattia. Tuttavia, ciò non è possibile quando un certo numero di agenti patogeni entrano nel corpo, come il virus dell'influenza. Molto probabilmente l'immunità forte risponderà ad alta temperatura..

Inoltre, una temperatura elevata (39-40 gradi) con ARVI, quando l'agente causale non è il virus dell'influenza o della parainfluenza, è più tipica per i bambini. La loro immunità e termoregolazione non si sono ancora completamente sviluppate. Pertanto, il corpo reagisce bruscamente a quei processi patologici che in un adulto causerebbero solo piccole deviazioni sul termometro.

Un articolo separato sul nostro sito Web è dedicato alle manifestazioni di temperatura nei bambini con ARVI. Lì puoi studiare il problema in dettaglio.

Quanto dura la temperatura con ARVI

Quanti giorni dura la temperatura con ARVI dipende dai seguenti fattori:

  • la forza della risposta immunitaria;
  • lo stato iniziale del corpo, la presenza di processi infiammatori paralleli in esso;
  • il tipo e la forza dell'agente patogeno;
  • in tempo iniziato o non iniziato il trattamento.

Di solito, con un'immunità normale e un trattamento adeguato, la febbre con la maggior parte dei patogeni dell'ARVI diminuisce in 2-5 giorni. Ma può essere ritardato ancora di più nel caso in cui il trattamento non venga eseguito o venga eseguito in modo errato o compaiano complicazioni. Tuttavia, con l'influenza, il termometro mostra valori elevati per 5-7 giorni, con adenovirus - 7 giorni, con parainfluenza - 1-2 settimane.

Devo abbassare la temperatura con ARVI?

Con un'infezione virale, non è consigliabile abbassare la temperatura se non supera i 38,5 gradi. Questo fenomeno è progettato per distruggere i patogeni: non dovresti interferire con il corpo. Eliminando la febbre, eliminerai un fattore importante nella lotta contro i germi..

Tuttavia, se i valori sul termometro hanno superato i 38,5 gradi, è possibile ridurre in modo sicuro la temperatura. Questo viene fatto a causa del rischio di convulsioni, specialmente nei bambini. Nel caso in cui il paziente abbia già avuto convulsioni dovute all'aumento della temperatura, viene abbattuto, a partire da 38 o anche 37,5 gradi.

Paracetamolo, ibuprofene e altri antipiretici possono essere utilizzati per ridurre il calore in ARVI. Prendi una dose del farmaco, che dovrebbe impiegare circa un'ora per funzionare. Durante questo periodo, se la febbre è forte, la condizione può essere alleviata strofinando grandi linfonodi con una soluzione di aceto e acqua.

C'è un'altra funzione che vale la pena conoscere. Più forte è l'effetto tossico sul corpo delle tossine secrete dai virus, più alta è la temperatura. Pertanto, per motivi di riduzione, è possibile ridurre il carico tossico. Questo viene fatto con un clistere fatto con acqua bollita calda e sale commestibile. Leggi come fare un clistere per abbassare la temperatura e perché non puoi usare acqua pulita in un articolo separato. Se gli antipiretici rimuovono la febbre a causa dell'azione artificiale sul centro della termoregolazione, un clistere detergente riduce la tossicosi dai prodotti di scarto dei virus, fornendo così un effetto terapeutico.

Perché la temperatura persiste dopo ARVI

Se dopo l'ARVI la temperatura è 37 o leggermente superiore, non dovresti farti prendere dal panico. Questo può essere un fenomeno residuo quando la termoregolazione non ha avuto il tempo di tornare alla normalità. I medici lo chiamano una coda di temperatura dopo ARVI. Può durare una settimana o può accompagnare una persona per 1-2 mesi. Tutto dipende dalla gravità della malattia iniziale e dalle caratteristiche individuali dell'organismo..

Se si sospetta che il corpo non sia tornato alla normalità, ad esempio, i sintomi residui (naso che cola, tosse, ecc.) Tormentano, quindi si consiglia di eseguire esami del sangue e delle urine. Mostreranno se un'infezione virale o batterica continua a rimanere nel corpo..

Se una temperatura leggermente elevata dopo l'ARVI è normale, perché, molto probabilmente, è associata a una coda di temperatura, quindi una temperatura ripetuta dopo l'ARVI, quando gli indicatori sono tornati prima alla normalità e poi sono aumentati di nuovo, indica una ricaduta, una nuova infezione o la comparsa di complicanze. Prima di tutto, stiamo parlando di complicazioni come lo sviluppo di un'infezione batterica sullo sfondo di un sistema immunitario indebolito. Un fenomeno simile è di solito caratteristico dal quarto al quinto giorno della malattia con un'infezione virale, ma può anche apparire in un secondo momento..

Conseguenze e complicanze dell'infezione virale

Tra le complicazioni e le conseguenze di ARVI, si distinguono:

  • disidratazione del corpo;
  • soffocamento (particolarmente pericoloso per i bambini piccoli, pertanto la loro respirazione viene costantemente monitorata e vengono prese misure urgenti se è difficile);
  • problemi con il lavoro del cuore e del cervello dovuti alla febbre alta;
  • miocardite;
  • shock tossico-allergico;
  • convulsioni;
  • lo sviluppo di un'infezione batterica (manifestata sotto forma di tonsillite, otite media, sinusite, bronchite o polmonite);
  • altre complicanze polmonari;
  • meningite ed encefalite;
  • neurite;
  • gonfiore del cervello;
  • sinusite cronica e sinusite (la condizione può persistere per mesi e ridurre la qualità della vita umana);
  • diminuzione temporanea dell'immunità;
  • esaurimento della forza del corpo;
  • debolezza, aumento della fatica;
  • morte (questo risultato è probabile con l'influenza).

Parliamo di complicanze batteriche separatamente, perché sono i più comuni. Esistono antibiotici profilattici per l'ARVI. La logica di tale terapia preventiva è che quando l'immunità viene indebolita da un virus nel corpo umano, i batteri vengono attivati, causando varie patologie (otite media, sinusite, tonsillite, ecc.). Tuttavia, gli antibiotici usati per prevenire le complicanze batteriche spesso portano a risultati disastrosi: la polmonite. Il fatto è che un antibiotico, anche con il più ampio spettro d'azione, non è in grado di far fronte a tutti i batteri che vivono nel corpo umano: uccide solo una parte. Di conseguenza, quei batteri sui quali non ha agito, avendo perso la concorrenza, iniziano a moltiplicarsi attivamente, causando la polmonite..

Trattamento di ARVI con febbre

Per ridurre il rischio di complicanze batteriche, è necessario, prima di tutto, trattare correttamente l'infezione virale. Il trattamento comprende le seguenti misure.

  1. Riposo a letto rigoroso fino al completo recupero. Negli adulti, complicazioni e un decorso prolungato dell'infiammazione si verificano spesso sullo sfondo di una malattia che non è stata trattata o trasferita alle gambe..
  2. Mancanza di correnti d'aria, ipotermia e surriscaldamento. La temperatura ambiente ideale è di +18 gradi Celsius. L'umidità dovrebbe essere alta. Garantire una buona circolazione dell'aria fresca, ventilando periodicamente l'ambiente.
  3. Per distruggere virus e batteri secreti dal paziente, la stanza è periodicamente quarzo a volontà. Non ci dovrebbero essere persone, animali e piante d'appartamento nella stanza al momento del quarzo. Non puoi guardare una lampada al quarzo senza speciali occhiali protettivi.
  4. La biancheria da letto, se il paziente suda, deve essere cambiata regolarmente in lavata e asciugata.
  5. Indicato una bevanda calda abbondante. Tè alle erbe, lamponi e altre bevande ai frutti di bosco, acqua di miele sono eccellenti.
  6. La dieta per la durata della malattia dovrebbe essere leggera, cibo - solo a volontà. È bene escludere dalla dieta prodotti a base di carne, piccanti, grassi, troppo salati, piccanti, in salamoia e tutto ciò che contiene conservanti.
  7. Gli antipiretici vengono assunti secondo le indicazioni se è aumentata una febbre alta o il paziente non può tollerare una febbre moderata.
  8. La vitamina C può essere assunta, sebbene la sua efficacia nella prevenzione e nel trattamento dell'ARVI non sia stata dimostrata.
  9. Non esistono sostanze chimiche antivirali specifiche contro la maggior parte dei patogeni dell'ARVI e gli antibiotici non agiscono su di essi. Un certo numero di ceppi di influenza sono trattati con farmaci speciali che possono essere prescritti e ottenuti solo da un medico..
  10. I farmaci volti ad aumentare l'attività antivirale del corpo, ad esempio "Anaferon", non hanno efficacia dimostrata. Inoltre, molti medici ritengono che il loro uso possa causare malattie autoimmuni in futuro..
  11. Il mal di gola viene sciacquato con decotti di quercia e corteccia di salvia, soluzione di sale di soda (è possibile aggiungere una goccia di iodio). Si raccomanda inoltre di aspirare pillole antinfiammatorie o usare spray antisettici.
  12. Il naso che cola e la congestione nasale vengono eliminati con spray e gocce. Farmaci efficaci basati sulla pianta del ciclamino, che trattano anche la sinusite avanzata. Anche le soluzioni di sale marino sono popolari. Prima di sciacquare il naso con soluzioni medicinali, se è bloccato, puoi gocciolare il vasocostrittore.
  13. Per le vie respiratorie è indicata l'inalazione con erbe e olii essenziali..
  14. Gli antistaminici e i decongestionanti sono usati se c'è un naso che cola grave o gonfiore delle mucose che rende difficile la deglutizione e la respirazione.
  15. Gli analgesici sono indicati in caso di forti mal di testa. Hanno anche un effetto antinfiammatorio nell'ambito della terapia sintomatica..

Leggi anche in un articolo separato sui casi di ARVI senza febbre.

"Sono malato di coronavirus." Dottore - su come progredisce la malattia

Ero in contatto con un paziente che aveva il coronavirus circa due settimane fa. Indossava un respiratore speciale, occhiali e guanti. 7 giorni dopo, sono comparsi i primi segni: debolezza generale, il senso dell'olfatto è scomparso.

Giovedì scorso mi hanno fatto un test e venerdì la temperatura è aumentata. Sabato, il campione è stato confermato. La cosa interessante è che non ho avuto la tosse, ma ho solo difficoltà a respirare per diversi giorni. Quindi ci fu un breve periodo di miglioramento, la temperatura scomparve e divenne più facile respirare. Un paio di giorni fa, dopo il miglioramento, la temperatura è aumentata di nuovo, la pesantezza al petto è tornata ed ero pronto per sintomi più gravi e possibili ricoveri.

Come procede la malattia

Il primo periodo dura da 6 a 10 giorni. La temperatura è mantenuta fino a 37,5 e sintomi lievi: potrebbero non esserci tosse, lieve malessere, dolori muscolari, sonnolenza sono sintomi comuni di ARVI. La perdita dell'olfatto si verifica nel 35% dei casi. Si trova anche la congiuntivite: si presume che dipenda dal cancello d'ingresso dell'infezione, se, ad esempio, è entrato nel corpo attraverso la mucosa dell'occhio. Di solito dura 3-4 giorni, quindi svanisce.

Qual è la base per sospettare di non avere un normale ARVI, ma una nuova infezione da coronavirus? La temperatura persiste per 3-4 giorni o più. Di solito, con ARVI, la temperatura non regge molto, dopo un paio di giorni scende. Con COVID-19, rimarrà costantemente al livello 37-37,5. Può periodicamente salire a 38, in un contesto di salute relativamente normale.

La maggior parte dei miei colleghi che portano l'infezione, dopo 7-8 giorni di malattia, hanno un miglioramento temporaneo della loro salute - un recupero immaginario. La temperatura passa e la maggior parte dei sintomi passa, la persona inizia a sentirsi quasi bene - si sdraia ancora per un giorno ed è pronto a vivere una vita normale. L'apparente periodo di convalescenza dura fino a 48 ore, dopodiché inizia la seconda fase.

La seconda fase è caratterizzata da tosse secca, sudorazione, temperatura da 37,5 a 38,5. Il sintomo principale è una tosse secca.

Va notato che per la maggior parte delle persone la malattia sarà lieve. Per loro, tutto sarà limitato alla prima fase e una piccola tosse secca. Questo finirà la loro malattia..

Se questa è una malattia a metà corso, la seconda fase sarà con tosse grave, febbre alta.

Se la corrente è pesante, la seconda fase può passare alla terza. È caratterizzato da difficoltà respiratorie. Il paziente avverte mancanza di respiro, mancanza d'aria, soffocamento nella stanza, anche se la stanza è fresca. In questo caso, devi suonare le campane e chiamare l'ambulanza.

Come chiamare correttamente un'ambulanza

Devi sapere cosa dire per venire da te. Devi descrivere chiaramente cosa sta succedendo, sottolineando il fatto che stai avendo difficoltà a respirare. "Tossisco, è difficile respirare, non c'è abbastanza aria, peggiora." Questa è la chiave: non è sempre stato difficile respirare per te, ma ieri è andato tutto bene, ma stamattina è peggiorato, e anche peggio all'ora di pranzo.

Certo, le persone sono diverse, alcuni dispatcher, ad esempio, potrebbero non considerare la tua chiamata abbastanza seria e rifiutare, dire qualcosa del tipo: "Ricevi un trattamento, peggiorerà, chiama". Non è necessario arrendersi, ma chiamare di nuovo. Verrai indirizzato a un altro dispatcher e la conversazione con lui sarà diversa. Non devi sopportare il fatto che, dal momento che ha detto che l'ambulanza non arriverà, ciò significa tutto. Se una persona si sente davvero male, è necessario assicurarsi che l'ambulanza se ne vada.

Se c'è un forte deterioramento

A volte c'è un forte deterioramento della condizione. È tipico per le persone con più di 40 anni, e più la persona è anziana, maggiori sono le possibilità. Una persona può camminare per una settimana, tosse, può avere una temperatura, un disagio. E poi accade il cosiddetto "collasso": un forte deterioramento del benessere con difficoltà respiratorie.

La polmonite virale, di cui tutti parlano così tanto, si sviluppa gradualmente: i fuochi crescono lentamente, il che consente al resto del tessuto polmonare di adattarsi ai cambiamenti. Il volume interessato è di 3 mm, il giorno successivo 4,5 mm, i successivi 7 mm. Ma quando la loro dimensione raggiunge una massa critica, cioè il tessuto polmonare sano rimanente non può più far fronte, inizia la respirazione. Mentre i polmoni sono sufficienti per compensare la parte mancante, una persona può sentirsi normale e nemmeno sospettare di avere una polmonite virale.

Ora sarebbe interessante per me fare una TAC per me stesso per vedere cosa sta succedendo nei miei polmoni con una salute relativamente buona. Penso che tutto sia più o meno favorevole per me, perché posso parlare rapidamente, camminare velocemente e non provare respiro affannoso.

Ma anche questo è un inganno ingannevole: non sempre ciò che accade all'esterno corrisponde a ciò che accade all'interno..

Come essere curato se si è malati a casa

Si consiglia ai pazienti che sono malati a casa di riposare a letto, evitare l'attività fisica e bere molti liquidi (almeno 1,5 litri di acqua al giorno). I farmaci specializzati possono essere collegati solo su raccomandazione di un medico: vengono somministrati da medici di ambulanza o in remoto con una consultazione in un policlinico.

Ora sto bene, ma non riesco a rilassarmi. Si possono prevedere segni entro due settimane. Sono malato a casa, ricevo consultazioni da parte dei colleghi da remoto, ho intenzione di seguire un corso di formazione in caso di lavoro imminente con pazienti con coronavirus.

Come distinguere il coronavirus dall'influenza e dal raffreddore?

Ancora e ancora nelle nostre pubblicazioni, ci rivolgiamo al tema del coronavirus, che imperversa non solo in Cina, ma in tutto il mondo. Lo facciamo non per motivi di pubblicità, ma per consapevolezza. Questa volta parleremo di come è possibile distinguere i sintomi di varie malattie, tra cui lo stesso COVID-19, l'influenza e il raffreddore comune. Con tutta l'apparente somiglianza dei sintomi di queste malattie, ci sono ancora differenze, e sono loro che possono dire se la persona malata dovrebbe già iniziare a temere o se puoi camminare in ospedale con un passo calmo, senza correre. Allo stesso tempo, molti sanno come ispirare i sintomi ed esagerare la loro condizione, ma le differenze tra coronavirus e influenza sono troppo evidenti per essere confuse.

Stare male è male! Non essere ammalato!

Prima di tutto, si dovrebbe dire che ai primi sintomi di qualsiasi malattia, si dovrebbe valutare sobriamente le proprie condizioni e non essere eroici, sopportando la malattia "sui propri piedi", ma sdraiarsi a casa o consultare un medico. Solo tali mezzi ti permetteranno di recuperare il più rapidamente possibile e non solo di alleviare i sintomi, lasciando nel corpo un mucchio di farmaci non necessari e malattie non trattate che troveranno ancora il tempo di manifestarsi direttamente o indirettamente. Devi solo capire che "sono solo" e prenderti cura di te. Non voglio dare esempi che prestiamo maggiore attenzione a ciò che versiamo nella nostra auto, ma non pensiamo affatto a cosa ci stiamo riempiendo. Ok, questa è una distrazione. Parliamo di malattie.

Quante persone sono morte di coronavirus

All'inizio della sua diffusione, il coronavirus COVID-19 quasi non ha lasciato il territorio della Cina. Tuttavia, è quasi impossibile impedire alle persone di interagire e, dati i portatori nascosti e le dimensioni della Cina, nel mondo moderno anche il più stretto isolamento potrebbe solo rimandare l'infezione di persone provenienti da altri paesi..

Gli scienziati taiwanesi raccomandano di eseguire un autotest ogni mattina: è necessario aspirare aria nei polmoni e trattenerla per circa 15 secondi. Se non si verificano sensazioni negative e non si tossisce, quindi con un alto grado di probabilità non si ha la fibrosi polmonare e una malattia infettiva.

Inoltre, all'inizio il virus andò immediatamente oltre l'impero celeste, anche se in casi isolati, e potrebbe diffondersi su tutto il pianeta, diciamo, dal Giappone, dalla Thailandia o dal Vietnam, che ebbe il maggior numero di infezioni nel primo mese. Decine contro migliaia in Cina, ma casi ancora più isolati in altri paesi asiatici.

Ecco come appare la mappa di distribuzione del coronavirus il 15 maggio 2020. Più rosso è il colore, più casi.

Puoi monitorare il numero di casi dalle nostre pubblicazioni o su una pagina speciale, in cui le dinamiche di diffusione sono riportate online.

Al momento, la maggior parte degli infetti si trova negli Stati Uniti e in Russia. In questi paesi dal 15 maggio 2020. Sono stati identificati oltre 1.670.000 casi (quasi il 40% del totale nel mondo), di cui oltre 88.000 morti. Il virus è caratterizzato da un alto tasso di diffusione. Allo stesso tempo, in Italia il tasso di mortalità è quasi del 15 percento e negli Stati Uniti è leggermente superiore a 6. In media, è circa il 7 percento nel mondo e oltre 300.000 persone sono già morte nel mondo per circa 4.440.000 casi..

L'Italia è già diventata una nuova fonte di coronavirus in Europa.

Data la posizione geografica dell'Italia e la mancanza di frontiere all'interno dell'Unione Europea, non sorprende che il virus dall'Italia si diffondesse facilmente in Europa. Non è per niente che agli italiani è stato vietato lasciare le loro case, a meno che ciò non sia dovuto a uno dei tre motivi: lavoro, andare dal medico, visitare il negozio più vicino. Inizialmente, tale restrizione era solo nelle regioni settentrionali dell'Italia, ma ora si è diffusa in tutto il paese. Il prossimo passo è il divieto assoluto di uscire di casa.

In questo contesto, la cancellazione o il rinvio di eventi di massa sembra abbastanza logico. Non solo in Italia, ma in tutto il mondo, eventi sportivi e culturali sono stati cancellati alcune settimane fa

Ora tutto è stato completamente cancellato, ma le partite del campionato italiano di calcio da qualche tempo sembravano così.

Inoltre, i calendari delle competizioni internazionali sono stati a lungo cambiati. Ad esempio, circa due mesi fa, gli organizzatori hanno annunciato il rinvio del Grand Prix cinese di Formula 1, e poco prima dell'inizio delle gare libere, il Grand Prix australiano è stato annullato, rimandando il pubblico a casa. Ora 8 tappe sono state cancellate o rinviate. Anche il Gran Premio d'Italia, che dovrebbe svolgersi in autunno, è in discussione. I Giochi olimpici estivi di Tokyo e il Campionato europeo di calcio sono già stati rinviati al 2021. Tuttavia, i campionati europei locali probabilmente finiranno quest'anno senza spettatori. Il mondo del motorsport prevede inoltre di continuare e anche con stand vuoti.

Il coronavirus può infettare i polmoni. A volte un trapianto può aiutare. Come vengono trapiantati i polmoni.

Nel campo del cinema, i creatori di un nuovo film di James Bond hanno dovuto adattarsi, che avrebbe dovuto essere presentato in anteprima ad aprile, ma è stato rinviato a novembre. I creatori hanno deciso che non sarebbero stati in grado di fornire fondi sufficienti per il costoso film tra le enormi chiusure del cinema e hanno deciso di rimandare il lancio. Inoltre, il film si chiama "No Time to Die". Davvero non è il momento. Il resto dei dipinti ha anche rivisto il loro modello di distribuzione ed è andato online..

Bene, non dimenticare il settore high-tech. Ad esempio, la principale mostra annuale di elettronica mobile MWC 2020 a Barcellona, ​​che si sarebbe tenuta alla fine di febbraio, è già stata cancellata. Seguirono altre cancellazioni, inclusa la conferenza annuale di I / O di Google. Ora quasi tutte le mostre sono state cancellate per il prossimo futuro..

Sintomi del coronavirus

Ad oggi, oltre 4.440.000 persone sono state contagiate in tutto il mondo, di cui oltre 300.000 sono morte. Ora i valori sono già grandi ed è chiaro che l'epidemia è davvero terribile. Ma non dimenticare quali standard di sicurezza sono stati introdotti in Cina e nel mondo per prevenire la diffusione della malattia. Forse, se non fosse per questo, la scala sarebbe stata molto più grande. Sorprendentemente, la Cina inizialmente aveva il 95 percento dei casi, e ora meno di 5.

All'inizio, il virus in realtà non si liberava dalla provincia in cui imperversava, ma è quasi impossibile mantenerlo all'interno del framework. Le manifestazioni al di fuori di questa regione furono inizialmente l'eccezione piuttosto che la regola, ma ciò è cambiato..

Aggiornato il 15 maggio 2020 - Il numero di casi negli Stati Uniti e in Russia ha superato 1.670.000; sono morti oltre 88.000 pazienti. Sfortunatamente, il virus si è diffuso oltre la Cina e si è diffuso in Europa e in altri paesi del mondo. È interessante notare che, in Cina, la crescita del numero di casi si è quasi fermata e ora è solo al 10 ° posto, anche se un paio di mesi fa era in testa con un margine enorme (ci sono stati più casi in questo paese che nel resto del mondo messi insieme).

L'esatto meccanismo di trasmissione dell'infezione da coronavirus non è stato ancora chiarito, il che complica notevolmente la situazione quando si controllano i focolai della malattia.

Il coronavirus cinese si diffonde attraverso goccioline trasportate dall'aria e, come altri virus, colpisce principalmente le mucose del tratto respiratorio, causando una polmonite complessa. Dopo l'infezione, i principali sintomi del virus compaiono quasi immediatamente, tra cui febbre molto alta, palpabile difficoltà respiratoria, tosse, vomito e diarrea. Molte persone chiedono qual è la temperatura nel coronavirus. Ognuno lo ha in modo diverso, ma spesso i valori raggiungono i 40 gradi. In alcuni pazienti, alcuni di questi sintomi potrebbero non comparire, ma se tutto ciò è presente, la persona ha una ragione più che seria per pensare. Dopo l'insorgenza della malattia, tutto accade molto rapidamente e la polmonite si sviluppa letteralmente alla velocità della luce. Chiama il tuo dottore, non perdere tempo. Solo gli specialisti in uno speciale reparto di malattie infettive saranno in grado di aiutare a curare e ridurre il rischio di morte.

È estremamente importante bere molta acqua durante un'epidemia. Se l'infezione entra in bocca, l'acqua la spingerà nello stomaco, dove esiste un ambiente acido molto attivo che può uccidere il virus. Se il virus entra nei polmoni, può causare effetti sulla salute molto negativi..

Non molto tempo fa, un gruppo di medici di Singapore ha parlato di nuovi sintomi della malattia causata dal coronavirus. Inizialmente, sono stati scambiati per una manifestazione di febbre dengue. I malati lamentavano febbre e un'eruzione cutanea pruriginosa sul corpo. Non avevano sintomi tipici del coronavirus. È in fase di studio il legame diretto tra sintomi e infezione da virus.

Questa eruzione cutanea può anche essere un sintomo dell'infezione da COVID-19..

Il trattamento per la febbre dengue non li ha aiutati, i pazienti hanno iniziato a lamentarsi della mancanza di respiro e sono stati inoltre testati per il coronavirus. I test hanno mostrato un risultato positivo per il coronavirus.

I principali sintomi del coronavirus COVID-19:
- brusco cambio di stato
- alta temperatura (circa 40 gradi)
- palpabile difficoltà respiratoria
- perdita dell'olfatto
- tosse
- vomito
- diarrea
- eruzione cutanea pruriginosa (vista raramente)

Come distinguere il coronavirus da altre malattie

I sintomi del coronavirus sono stati dati sopra, ma deve anche essere distinto dalla semplice influenza e raffreddore, con i quali è spesso confuso, e loro l'uno dall'altro. Il raffreddore comune non deve essere confuso con un virus potenzialmente mortale. Alcuni cittadini particolarmente sospetti, in particolare quelli che avevano un rischio di infezione (erano negli Stati Uniti, in Cina o in Italia, sono entrati in contatto con potenziali vettori e simili), possono immediatamente fantasticare i sintomi per se stessi e google che è ora, dicono, ma non è così.

Per fare un confronto, tra i principali sintomi dell'influenza, che ora si verifica anche, poiché la stagione e il tempo contribuiscono solo a questo, si possono notare manifestazioni leggermente diverse. Ad esempio, una febbre alta che dura 3-5 giorni, ma a volte di più. Inoltre, un aumento della temperatura con influenza in alcuni casi è accompagnato da una rottura, apatia e persino dolore muscolare. In questo caso, dovresti anche consultare un medico, poiché ogni anno il virus dell'influenza ha le sue caratteristiche e sarebbe meglio conoscerle. E complicazioni da influenza, se non un evento ordinario, quindi molto possibili.

Se tratti l'influenza e il raffreddore, se ne andranno in sette giorni e, se non curati, possono richiedere una settimana, una vecchia battuta, in cui solo una frazione di una battuta.

Con il raffreddore, le cose sono più facili. Il sintomo principale è la temperatura, che raramente sale a valori molto alti e dura, di regola, per un paio di giorni, raramente più a lungo. Successivamente, arriva ai valori normali o vicini ai valori normali..

Inoltre, oltre ad un aumento della temperatura corporea, i raffreddori sono spesso accompagnati da congestione nasale, secrezione nasale e starnuti. Alcuni sintomi aggiuntivi non sono molto comuni, ma se lo sono, è necessario consultare uno specialista. Allo stesso tempo, con il solito corso, è il raffreddore dei disturbi sopra elencati che è quello in cui puoi semplicemente sederti a casa e non andare dal medico. Ma ognuno decide da solo e lo fa a proprio rischio e pericolo..

Vale la pena notare che il tasso di mortalità per coronavirus è circa il cinque percento del numero di casi. Per l'influenza, questa cifra non raggiunge sempre l'uno percento. Non ci sono tali indicatori per il raffreddore, poiché i decessi possono verificarsi solo in caso di gravi complicanze, che sono rare e compaiono solo negli organismi indeboliti.

Non confondere il coronavirus con altre malattie! Sintomi del coronavirus nell'uomo 2020:
COVID-19 - Febbre (fino a 40 gradi o più), perdita dell'olfatto, difficoltà palpabile nella respirazione, tosse, vomito e diarrea.
Influenza: febbre alta, affaticamento, letargia e dolori muscolari.
Raffreddori: lievi alterazioni del benessere, lieve febbre per un paio di giorni, congestione nasale, secrezione nasale, starnuti.

Ricorda, se hai una notevole difficoltà a respirare, tosse, vomito e diarrea, devi chiamare urgentemente il tuo medico, non aspettare fino a quando tutto scompare. Non cercare metodi di trattamento su Internet, con tali sintomi solo un medico ti aiuterà.

Fai questo, resta a casa!

Come essere curato per il virus, incluso il coronovirus

Non ci soffermeremo ora sul processo di trattamento in dettaglio, poiché nell'articolo generale sui virus abbiamo già parlato in dettaglio dei metodi di trattamento. Ora possiamo solo ricordare brevemente.

La cosa più importante è capire quali farmaci possono essere usati per curare il virus (influenza, coronavirus e altri). Non dovresti ricorrere all'aiuto dei farmaci pubblicizzati che agiscono per alleviare i sintomi. Abbassano la temperatura, portando il corpo a una norma relativa, ma senza liberarlo dell'agente patogeno e non avendo quasi alcun effetto sui processi infiammatori.

Uno dei primi pazienti con coronavirus ha raccontato come procedeva la sua malattia

Naturalmente, alcune persone semplicemente non possono sopportare nemmeno una temperatura di 37,1 gradi, ma vale la pena capire che un aumento della temperatura è un processo normale e parte della reazione di difesa del corpo, che è stata sviluppata per milioni di anni ed è progettata per aiutare a proteggere dalle malattie. Se riesci a tollerare la temperatura, lascia che il tuo sistema immunitario faccia il suo lavoro. E, naturalmente, dimentica gli antibiotici. Non hanno alcun effetto sul virus. Ha bisogno di farmaci antivirali.

Inoltre, non abusare della vitamina C e degli agrumi (compresi bevande e succhi). Ne traggono alcuni benefici, ma hanno un effetto irritante sui focolai di infiammazione, che non contribuiranno anche a una pronta guarigione. Inoltre, la norma della vitamina C (i cui benefici per l'immunità sono periodicamente messi in discussione) può essere ottenuta semplicemente da una dieta equilibrata. In generale, l'argomento dei nutrienti può essere discusso nella nostra chat di Telegram.

In ogni caso, è male essere malati, non rischiare, chiamare il medico, stare lontano dai malati e non diffondere l'infezione se ci si ammala. Non cambierà nulla in due giorni e il corpo dirà "grazie" se gli darai l'opportunità di riprenderti. Bene, naturalmente, resta a casa se il regime di autoisolamento è stato introdotto nella tua città.

Se sei auto-isolante da diversi mesi, probabilmente avrai notato che in isolamento, i giorni passano più velocemente del solito. Mentre molti paesi stanno gradualmente allentando le misure di quarantena, alcuni guardano indietro e si rendono conto che il tempo in isolamento è passato sorprendentemente rapidamente. D'accordo, quando è diventato chiaro che la nostra vita sarebbe diventata molto più limitata a causa della pandemia di COVID-19, sembrava che le settimane sarebbero state [...]

Molti spesso si sorprendono a pensare che, in una situazione difficile, le parole che di solito vengono chiamate linguaggio osceno possano scoppiare da sole. Qualcuno giura un po 'di più, qualcuno un po' meno, ma quasi nessuno, dopo aver messo il piano in piedi, dirà: "Per favore, rimuovi lo strumento dal mio piede". Soprattutto se questa persona non sta cercando di controllare eccessivamente [...]

Le ultime notizie scientifiche danno al mondo la speranza di porre fine alla pandemia - mentre gli autori dello studio scrivono sulla rivista medica The Lancet, il vaccino, su cui hanno lavorato scienziati cinesi, si è rivelato sicuro. Vorrei ricordare che ora i ricercatori di tutto il mondo stanno lavorando alla produzione di un vaccino contro il coronavirus SARS-CoV-2 che causa COVID-19. Dopo 28 giorni di test su 108 volontari sani, i risultati sembrano promettenti. [...]