Trattamento di allergia respiratoria

  • Sintomi

Tutto il contenuto di iLive viene esaminato da esperti medici per garantire che sia il più preciso e fattuale possibile.

Abbiamo linee guida rigorose per la selezione di fonti di informazione e ci colleghiamo solo a siti Web affidabili, istituti di ricerca accademica e, ove possibile, comprovata ricerca medica. Si noti che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono collegamenti cliccabili a tali studi.

Se ritieni che uno qualsiasi dei nostri materiali sia impreciso, obsoleto o comunque discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

Per tutte le forme di allergia respiratoria, si dovrebbe cercare la massima separazione dall'allergene causalmente significativo (vedere Abbandono e prevenzione della febbre da fieno e dell'asma bronchiale).

Con un'esacerbazione di una malattia allergica del tratto respiratorio superiore, ai bambini vengono prescritti antistaminici I (tavegil, suprastin, diazolina, fenkarol), II (zyrtec, claritin, semprex, histalong, kestin) o III generazione (telfast). Con grave congestione nasale, è necessario prescrivere decongestionanti simpaticomimetici (galazolina). Il trattamento con questi farmaci viene effettuato fino a 5-7 giorni, poiché il loro uso più lungo è irto dello sviluppo della sindrome di "rimbalzo", manifestata in un aumento del gonfiore della mucosa nasale. I nuovi farmaci vasocostrittori (Otrivin, Afrin, Xymelin, Nazivin, Tizin) non sono così aggressivi, tuttavia il loro uso per più di 2-3 settimane è indesiderabile per gli stessi motivi. I farmaci combinati con attività decongestionante e antistaminica (antistin-privin, rinopront, clarinase) sono efficaci. L'uso di antistaminici per via topica (per via intranasale) è mostrato: allergodil, istinto.

Alcuni segni diagnostici differenziali di malattie allergiche e infettive del tratto respiratorio

Segni clinici e paraclinici della malattia

Onere ereditario delle malattie allergiche

Manifestazioni allergiche extrapolmonari, inclusa una storia

Natura ostinatamente ricorrente della malattia

Uniformità delle manifestazioni cliniche durante l'esacerbazione

Manifestazioni cliniche diverse a seconda dell'eziologia

Riduzione e scomparsa delle manifestazioni cliniche con l'eliminazione di un sospetto allergene

Aumento della temperatura corporea

Di solito assente

Tipicamente presente

Eccitazione, iperattività, "loquacità"

Può essere ridotto

Caratteristiche dell'analisi del sangue

Segni di infiammazione virale o batterica

L'effetto della terapia antibiotica

Forse bene

L'effetto dell'uso di antistaminici

Assente o moderato

Test diagnostici allergici

Livello sierico di IgE totale

Citomorfologia delle secrezioni nasali

Eosinofili 10% o più

Eosinofili inferiore al 5%

In caso di recidiva persistente di una malattia allergica del tratto respiratorio superiore e al fine di prevenire la trasformazione in asma bronchiale, si consiglia di condurre un ciclo di tre mesi di zaditen (ketotifen) 0,025 mg / kg in 2 dosi; zirteka (cetirizina): bambini 2-6 anni - 5 mg (10 gocce) 1 volta al giorno o 1,5 mg 2 volte al giorno, bambini sopra i 6 anni - 10 mg al giorno.

Nella rinite allergica e l'iperplasia delle adenoidi di eziologia allergica, viene prescritta l'instillazione nasale di lomuzolo, cromoesale o altre forme intranasali di cromoglicato di sodio. Per l'instillazione negli occhi con congiuntivite allergica, viene utilizzato l'opticrom (sodio cromoglicato). Nella rinite allergica grave, viene eseguito il trattamento con glucocorticosteroidi topici sotto forma di spray nasali (flixonase, aldecin, ecc.). La rimozione chirurgica delle adenoidi nei bambini con allergie respiratorie viene eseguita secondo rigorose indicazioni con l'inefficacia del trattamento conservativo: IV grado di iperplasia con una completa assenza di respirazione nasale, ripetuta otite media purulenta e sinusite. Questa tattica è dovuta al fatto che la rimozione di adenoidi porta spesso alla manifestazione di asma bronchiale in un bambino con forme minori di allergia respiratoria..

In caso di sensibilizzazione a qualsiasi gruppo di allergeni, è necessario diagnosticare e trattare malattie infiammatorie, parassitarie del tratto gastrointestinale, disbiosi; condizioni di carenza; malattie del sistema nervoso centrale e autonomo. Tuttavia, va sottolineato che i cambiamenti da parte di quasi tutti gli organi e sistemi del corpo in un bambino con allergia respiratoria possono essere manifestazioni di una "malattia atopica", che deve essere chiarita e presa in considerazione quando si determinano le tattiche di trattamento.

L'immunoterapia specifica (SIT) è un metodo efficace per il trattamento della febbre da fieno e di altre forme minori di allergia respiratoria con monosensibilizzazione per inalazione. SIT nelle prime fasi delle allergie respiratorie in alcuni casi previene l'aggravamento della malattia e la trasformazione in asma bronchiale.

Nella maggior parte dei casi, la somministrazione parenterale (i / c) di un estratto di sale d'acqua causalmente significativo dell'allergene viene effettuata in dosi e concentrazioni crescenti. Per la febbre da fieno in alcune cliniche, viene eseguita la SIT orale, che è efficace quanto il parenterale ed è un metodo di trattamento meno traumatico e più sicuro. Negli ultimi anni, per SIT, hanno iniziato a essere utilizzati gli allergoidi, che hanno un'attività immunogenica più allergenica, ma piuttosto pronunciata. Dopo la SIT (almeno tre cicli - un corso all'anno), c'è una tendenza verso una diminuzione del livello di IgE totali e di anticorpi IgE specifici. SIT è un metodo di trattamento costoso e non sicuro. La sua efficacia dipende dalla correttezza della determinazione delle indicazioni, dalla qualità degli allergeni terapeutici e dall'adesione al metodo di trattamento. La SIT viene eseguita da un allergologo nel periodo di remissione della malattia.

L'educazione dei genitori di bambini con malattie allergiche consente di aumentare la conformità (percentuale di adempimento delle prescrizioni del medico da parte dei genitori), per aumentare l'efficacia del trattamento.

Allergia respiratoria

L'allergia respiratoria è una malattia del tratto respiratorio superiore, che comprende naso, trachea e bronchi, rinofaringe, gola.

Cause di allergie respiratorie

Cause di allergia respiratoria: si sviluppa a seguito di un danno all'effetto allergico della mucosa dell'intero tratto respiratorio ed è considerato dalla medicina in termini di reattività immunologica modificata. Poiché l'allergia respiratoria non è altro che l'interazione di un allergene che entra nel corpo con il sistema immunitario.

Gli allergeni non infettivi includono: famiglia, polline, epidermico, cibo, medicinali, prodotti chimici. Le infezioni comprendono microrganismi batterici e fungini.

Sintomi di allergia respiratoria

Sintomi di allergia respiratoria: prurito e bruciore al naso, attacchi di starnuti, secrezione liquida o schiumosa dal naso, gonfiore della mucosa nasale e del palato tenero, eustachite, gonfiore delle palpebre, iniezione di sclera, sensazione di un corpo estraneo nell'occhio. Con la rinosinusite stagionale, c'è spesso un singolo malessere, mal di testa, sonnolenza, un aumento della temperatura ai numeri subfebrilici, è probabile l'irritabilità. Spesso la rinosinusite precede lo sviluppo dell'asma bronchiale.
Molto spesso, nei pazienti con allergie respiratorie, si possono trovare orticaria e angioedema. Molto raramente, si possono notare capillarotossicosi, condizioni da collasso, anafilassi.

Diagnostica dell'allergia respiratoria

La diagnosi di allergia respiratoria si basa su dati ospedalieri, rinoscopia, radiografia, rilevazione di un alto livello di immunoglobulina E, risultati di un test cutaneo e altri. La diagnosi differenziale viene effettuata con rinosinusite di genesi infettiva.

Trattamento di allergia respiratoria

Trattamento dell'allergia respiratoria: prima di tutto, distruggere completamente o almeno al minimo contatto con allergeni causalmente significativi. Inoltre, eseguire solo la farmacoterapia razionale. Inoltre, è necessario analizzare a fondo le principali sfumature del regime protettivo, altri motivi che riducono l'effetto allergenico..

Non dimenticare che qualsiasi malattia allergica, in particolare l'allergia respiratoria, è considerata l'effetto di una reazione iperreattiva del sistema immunitario e richiede una consultazione inalienabile con un allergologo-immunologo..

Allergie respiratorie nei bambini

Ciao cari lettori. Oggi parleremo di allergie respiratorie nei bambini..

Come riconoscere questa malattia insidiosa che aspetta il bambino? Come distinguerlo da una comune infezione virale?

Quali sono i bambini a rischio? Quali sono i modi per trattare e prevenire le allergie respiratorie? Come proteggere i bambini da una malattia pericolosa?

Le allergie respiratorie sono un complesso di malattie allergiche del tratto respiratorio superiore.

Le allergie respiratorie possono colpire entrambe le singole aree (rinofaringe, bronchi, trachea, ecc.) E l'intero sistema respiratorio.

Molto spesso, l'allergia respiratoria si manifesta nei bambini con un'eredità gravosa (i genitori soffrivano di allergie), nei bambini che, per qualche motivo, non possono ricevere il latte materno.

E anche nei bambini di età compresa tra 2-4 anni come reazione del sistema immunitario a cibi o elementi di cosmetici appena introdotti.

Anche a rischio sono i bambini con un sistema immunitario indebolito a causa di frequenti raffreddori o disturbi intestinali.

I sintomi di un'allergia respiratoria sono simili a quelli di un'infezione virale del tratto respiratorio:

  • prurito e bruciore al naso e alla gola;
  • tosse, starnuti;
  • congestione nasale, secrezione acquosa o mucosa;
  • mal di gola, gonfiore;
  • arrossamento degli occhi, lacrimazione.

Come puoi vedere, i sintomi sono molto simili a una comune infezione virale..

A volte i genitori non prestano sufficiente attenzione ai segni elencati, dicono: "Tutti i bambini sono malati, che sono cresciuti senza raffreddore?".

Ma se le allergie respiratorie non vengono trattate in tempo, possono iniziare gravi complicazioni: congiuntivite, laringite, asma bronchiale, edema di Quincke.

Come distinguere un'allergia respiratoria da un'infezione virale? Di norma, con un'infezione virale, questi sintomi compaiono gradualmente, con un effetto crescente, con un'allergia respiratoria - abbastanza rapidamente e immediatamente.

Inoltre, un bambino che soffre di allergie respiratorie non ha un aumento della temperatura corporea, un buon appetito e non ci sono letargia, malumore e altri segni del paziente..

Spesso la malattia "emette" un decorso spasmodico. Ad esempio, noti che le convulsioni peggiorano dopo le visite ai figli dei vicini (e c'è un gattino in quell'appartamento) o durante la pulizia dell'appartamento, o dopo essere andati al circo, ecc..

Cosa fare per i genitori se i bambini hanno questi sintomi?

Solo un medico può diagnosticare la malattia. Pertanto, è necessario iniziare con un pediatra..

Esaminerà il bambino, prescriverà test appropriati per escludere la possibilità di malattie croniche (ad esempio bronchite o polmonite) e indirizzerà il bambino a un otorinolaringoiatra per un consulto (i problemi possono essere dovuti a rinite cronica o adenoidi).

La diagnosi finale verrà fatta da un allergologo. Per rilevare allergeni che causano attacchi di malattia nei bambini, il sangue di un bambino verrà prelevato per analisi o test cutanei presso la clinica.

Trattamento

Molti genitori considerano solo gli antistaminici un serio trattamento per le allergie respiratorie..

Questo non è vero. I medici raccomandano un trattamento completo della malattia, costituito da diverse aree correlate..

  • Trattamento locale. Con un naso che cola - l'uso di vasocostrittori a base di olio. Con congiuntivite e bruciore delle palpebre - farmaci a base di ketotifene. Per mal di gola - gargarismi con decotti di camomilla, calendula, tintura di eucalipto.
  • Gli antistaminici sono prescritti da un allergologo.
  • Eliminazione di un allergene o, al contrario, ASIT. I bambini di età superiore ai cinque anni possono aumentare gradualmente e attentamente l'allergene che causa la malattia, in modo che il sistema immunitario impari a prenderlo correttamente. Questo si chiama ASIT - immunoterapia specifica per allergeni.
  • Gli assorbenti (dal carbone attivo a quelli più moderni) puliscono l'intestino e aiutano il corpo a combattere gli effetti degli allergeni.
  • Gli allergologi raccomandano prebiotici a base di lattobacilli per normalizzare la microflora intestinale e aumentare l'immunità.
  • Procedure di fisioterapia. Nel trattamento delle malattie allergiche, la speleoterapia, le inalazioni con oli essenziali, i bagni terapeutici con sale marino producono un buon effetto.
  • Rafforzare il sistema immunitario. Indurimento, assunzione di complessi vitaminici e minerali, moderata attività fisica. I medici raccomandano ai bambini con allergie respiratorie di nuotare, pattinare, esercizi di respirazione, yoga - quegli sport che rafforzano la respirazione. Alle madri che sono preoccupate dell'educazione estetica dei bambini può essere offerto di portare il proprio figlio in una scuola di musica in un corso di musica d'ottone. Suonare il flauto, il trombone e altri strumenti contribuisce allo sviluppo della corretta respirazione..
  • Dieta ipoallergenica. I bambini inclini alle allergie non dovrebbero mangiare latte di mucca, miele, uova, noci o cioccolato. Vale la pena astenersi da frutta e verdura rosse e arancioni..
  • Pulizia e ordine in casa. Polvere, peli di animali, insetti sono i peggiori nemici per le persone a rischio. Mantieni la stanza pulita, tieni d'occhio l'umidità e i tuoi bambini saranno protetti in modo affidabile.

Solo l'adesione a tutti i componenti del trattamento aiuterà a far fronte alle allergie..

Allergia respiratoria: eziologia e trattamento della malattia

Cosa fare per i genitori se i bambini hanno questi sintomi?

Solo un medico può diagnosticare la malattia. Pertanto, è necessario iniziare con un pediatra..

Esaminerà il bambino, prescriverà test appropriati per escludere la possibilità di malattie croniche (ad esempio bronchite o polmonite) e indirizzerà il bambino a un otorinolaringoiatra per un consulto (i problemi possono essere dovuti a rinite cronica o adenoidi).

La diagnosi finale verrà fatta da un allergologo. Per rilevare allergeni che causano attacchi di malattia nei bambini, il sangue di un bambino verrà prelevato per analisi o test cutanei presso la clinica.

Trattamento

Molti genitori considerano solo gli antistaminici un serio trattamento per le allergie respiratorie..

Questo non è vero. I medici raccomandano un trattamento completo della malattia, costituito da diverse aree correlate..

  • Trattamento locale. Con un naso che cola - l'uso di vasocostrittori a base di olio. Con congiuntivite e bruciore delle palpebre - farmaci a base di ketotifene. Per mal di gola - gargarismi con decotti di camomilla, calendula, tintura di eucalipto.
  • Gli antistaminici sono prescritti da un allergologo.
  • Eliminazione di un allergene o, al contrario, ASIT. I bambini di età superiore ai cinque anni possono aumentare gradualmente e attentamente l'allergene che causa la malattia, in modo che il sistema immunitario impari a prenderlo correttamente. Questo si chiama ASIT - immunoterapia specifica per allergeni.
  • Gli assorbenti (dal carbone attivo a quelli più moderni) puliscono l'intestino e aiutano il corpo a combattere gli effetti degli allergeni.
  • Gli allergologi raccomandano prebiotici a base di lattobacilli per normalizzare la microflora intestinale e aumentare l'immunità.
  • Procedure di fisioterapia. Nel trattamento delle malattie allergiche, la speleoterapia, le inalazioni con oli essenziali, i bagni terapeutici con sale marino producono un buon effetto.
  • Rafforzare il sistema immunitario. Indurimento, assunzione di complessi vitaminici e minerali, moderata attività fisica. I medici raccomandano ai bambini con allergie respiratorie di nuotare, pattinare, esercizi di respirazione, yoga - quegli sport che rafforzano la respirazione. Alle madri che sono preoccupate dell'educazione estetica dei bambini può essere offerto di portare il proprio figlio in una scuola di musica in un corso di musica d'ottone. Suonare il flauto, il trombone e altri strumenti contribuisce allo sviluppo della corretta respirazione..
  • Dieta ipoallergenica. I bambini inclini alle allergie non dovrebbero mangiare latte di mucca, miele, uova, noci o cioccolato. Vale la pena astenersi da frutta e verdura rosse e arancioni..
  • Pulizia e ordine in casa. Polvere, peli di animali, insetti sono i peggiori nemici per le persone a rischio. Mantieni la stanza pulita, tieni d'occhio l'umidità e i tuoi bambini saranno protetti in modo affidabile.

Solo l'adesione a tutti i componenti del trattamento aiuterà a far fronte alle allergie..

Importante da ricordare

  1. Se ci sono persone allergiche nella tua famiglia, se il bambino è stato privato del latte materno, era spesso malato o aveva infezioni intestinali, è a rischio e può sviluppare allergie respiratorie.
  2. Se un bambino inizia improvvisamente a tossire, naso che cola, prurito e bruciore al naso, alla gola, agli occhi (mentre la temperatura, l'appetito, l'umore sono normali), e poi tutto si ferma altrettanto rapidamente, questi sono sintomi di allergia respiratoria e, quindi, un serio motivo per cui rivolgersi pediatra.
  3. Se a un bambino sono state diagnosticate allergie respiratorie, gli antistaminici non dovrebbero essere limitati. È richiesto un trattamento completo.

Tosse, naso che cola, starnuti, mal di gola - noti segni di infiammazione delle vie aeree.

Nella stragrande maggioranza dei casi, questi problemi sono causati da microbi: di solito - virus, meno spesso - batteri. Allo stesso tempo, i fenomeni di allergia possono anche essere la causa dello sviluppo del processo infiammatorio..

Il meccanismo dell'insorgenza delle allergie è piuttosto complicato, ma in una forma molto semplificata sembra così. Una certa sostanza che fa parte del cibo, o che viene a contatto con la pelle, o è presente nell'aria inalata, per qualche ragione sconosciuta, è considerata dal corpo come una fonte di pericolo, invadendo la costanza genetica del suo ambiente interno.

Il sistema immunitario, il cui compito principale è proprio quello di proteggere il corpo da tutto ciò che è estraneo, considera questa sostanza come un antigene e reagisce in modo abbastanza specifico: produce anticorpi. Gli anticorpi rimangono nel sangue.

Dopo un po ', il contatto viene ripetuto. E ci sono anticorpi nel sangue. Il nuovo incontro porta al fatto che l'antigene e l'anticorpo entrano in contatto tra loro e questo contatto è la causa della reazione allergica. L'anonima "qualche sostanza" che abbiamo menzionato che può provocare lo sviluppo di allergie si chiama allergene.

A seconda del modo in cui il corpo contatta l'allergene, si distinguono diverse varianti di allergia..

L'allergene può essere mangiato. Resta inteso che un allergene che è un componente del cibo (allergene alimentare) provoca allergie alimentari.

L'allergene può essere contenuto nell'aria inalata e provocare l'insorgenza di reazioni allergiche dalle mucose del tratto respiratorio. Sarà un allergene respiratorio e, di conseguenza, un'allergia respiratoria.

Una caratteristica fondamentale dell'allergia respiratoria è che le mucose del tratto respiratorio interagiscono con quasi tutti i tipi di allergeni. Cioè, gli allergeni alimentari sono a diretto contatto con la mucosa dell'orofaringe e gli allergeni da contatto finiscono facilmente nella bocca del bambino.

Un allergene specifico ha solo proprietà intrinseche specifiche e nella stragrande maggioranza dei casi ciò porta al fatto che non tutte le vie respiratorie reagiscono ad esso, ma una certa area specifica: naso, seni paranasali, laringe, trachea, bronchi. Un processo infiammatorio allergico con sintomi corrispondenti si verifica sulla parte danneggiata (particolarmente sensibile) del tratto respiratorio..

Pertanto, esiste un gruppo di malattie allergiche simili per origine, meccanismi di sviluppo e sintomi. Nella scienza medica, esiste il concetto di allergie, un termine che combina malattie allergiche.

L'allergia respiratoria non è una malattia specifica, ma un termine collettivo che combina malattie di natura allergica con danni al tratto respiratorio. Già citati da noi rinite, faringite, laringite e altre "-iti" si riferiscono alle cosiddette "forme minori di allergia respiratoria". A volte ci sono malattie rare e gravi: polmonite allergica, alveolite allergica.

Bene, la variante più nota e indipendente di allergia respiratoria è l'asma bronchiale..

Di norma, una malattia che inizia in modo acuto - tosse e congestione nasale - fa riflettere i genitori sull'ARVI. E intraprendere azioni derivanti dal presupposto di ARVI. E queste azioni molto spesso non hanno nulla a che fare con le allergie respiratorie..

Inutile dire che è compito del medico determinare la diagnosi e decidere quale malattia - allergica, virale o batterica - è. Ma non tutti i genitori si rivolgono a un medico in una situazione in cui il bambino ha il naso che cola, ma allo stesso tempo la temperatura corporea è normale e le condizioni generali non sono particolarmente disturbate.

Quindi, con un'allergia respiratoria, c'è un naso che cola e (o) tosse, ma allo stesso tempo:

  • le condizioni generali non sono violate in modo significativo;
  • l'attività è salvata;
  • appetito mantenuto;
  • temperatura normale.

È chiaro che tutto quanto sopra può verificarsi con lieve ARVI. Allora cosa fai? Corri dai dottori al minimo fiuto? Ovviamente no! Ma è necessario pensare, analizzare, tenere a mente.

  • A contatto con un allergene, i sintomi respiratori compaiono molto rapidamente. Cioè, letteralmente un minuto fa ero in salute, e improvvisamente c'è stato un flusso di moccio... E la temperatura è normale e chiede cibo... E se il contatto con l'allergene è cessato, il recupero è quasi istantaneo. Andiamo alla festa di compleanno di un vicino. Appena entrati, cominciò a tossire, il naso era chiuso... Siamo tornati a casa, dopo cinque minuti è passato tutto, come se nulla fosse successo.
  • Ancora una volta, attiro la vostra attenzione sul fatto che le allergie respiratorie si sviluppano rapidamente. Se sono già comparsi sintomi sospetti, significa che il contatto con un possibile allergene è avvenuto abbastanza recentemente: minuti, ore. Pertanto, dovresti sempre analizzare, pensare, ricordare: cosa è successo prima? Prima di starnutire, prima di tossire, prima di correre il naso?
  • Cosa avrebbe potuto essere?

- visitato una stanza dove raramente visiti: vai a visitare, in un negozio, in un circo, in un teatro, in un caffè, ecc.;

- procedure igieniche e trattamenti di bellezza: sapone, shampoo, crema, deodoranti, profumi;

- pulizia della stanza, riparazione, costruzione, ecc.: colonna di polvere, detergenti, carta da parati nuova, linoleum;

- c'era qualcosa di profumato nelle vicinanze e non era affatto necessario che avesse un odore: aerosol, fumo, spezie;

- "la ciliegia di uccello è sbocciata fuori dalla mia finestra": contatti con le piante, specialmente durante i periodi di fioritura, un bouquet in casa, una gita alla casa di campagna, alla foresta, nel campo;

- qualcosa di fondamentalmente nuovo è apparso in casa: nuovi giocattoli, nuovi mobili, nuovi tappeti, nuovi vestiti;

- comunicazione con animali - domestici, selvaggi, irsuti, piumati: cani, gatti, uccelli, criceti, topi, cavalli, conigli, porcellini d'India; contatto con alimenti per animali, in particolare alimenti per pesci d'acquario;

- nuovo detergente e tutto ciò che viene utilizzato per il lavaggio: candeggine, balsami, risciacqui;

  • Quasi l'allergene respiratorio più comune è il polline delle piante. Esistono molte piante potenzialmente dannose. Di solito sono divisi in tre gruppi: erbacce (ambrosia, dente di leone, quinoa, assenzio, ecc.), Cereali (segale, grano, grano saraceno, ecc.), Alberi e arbusti (quercia, betulla, salice, ontano, cenere, ecc.). Resta inteso che l'allergia ai pollini sarà stagionale.
  • Lo sviluppo di allergia respiratoria è molto spesso combinato con danni agli occhi allergici ed è accompagnato dal verificarsi di congiuntivite allergica. L'infiammazione simultanea degli occhi e del tratto respiratorio è possibile con alcuni ARVI, ad esempio con infezione da adenovirus. Allo stesso tempo, è estremamente improbabile che una tale variante di ARVI proceda facilmente - senza sintomi di tossicosi generale e con una temperatura normale.
  • Le allergie respiratorie possono durare a lungo. Un lungo naso che cola in un bambino allegro e allegro è una vera ragione per pensare alle allergie.
  • La propensione alle reazioni allergiche è ereditata. Le persone che soffrono di allergie, mamma e papà, aumentano le possibilità del bambino di avere allergie respiratorie.

Riepilogo: L'allergia in generale e l'allergia respiratoria in particolare è una reazione di ipersensibilità a sostanze completamente ordinarie. Bene, un cane che corre vicino a un bambino, un mandarino mangiato o denti di leone in fiore non dovrebbe causare malattie. Non dovrebbe essere chiamato, ma per qualche motivo lo fanno.

O cloro. O acetone.

Oppure... Puoi dare un altro paio di centinaia di tali "o" nomi. In altre parole, ci sono molte sostanze che possono avere un effetto locale sulla mucosa del tratto respiratorio..

La persona normale media (un adulto o un bambino - non fondamentalmente) non dovrebbe reagire ai peli di cavia e all'erba di ambrosia. E se si verifica una tale reazione, allora questa è una malattia e questa reazione è insolita, allergica.

Ma ogni persona è semplicemente obbligata a reagire al fumo di tabacco. E questa reazione non ha nulla a che fare con le allergie: qui non c'è nulla di insolito, anzi il contrario: contrazione attiva e completamente normale di un organismo sano a danno esterno.

Il trattamento di tali condizioni ha le sue caratteristiche specifiche, ma l'approccio alla diagnosi è simile a quello descritto da noi in relazione all'allergia respiratoria. In altre parole, se un bambino è gravemente malato, inizia a tossire e ha il naso chiuso, ma ha una temperatura normale e nessun altro segno di una malattia infettiva, dovresti sempre analizzare attentamente gli eventi che si sono verificati alla vigilia della malattia:

  • seduto in un caffè fumoso;
  • andato in piscina;
  • i vicini nella tromba delle scale verniciarono la porta d'ingresso;
  • aiutato papà a dipingere il recinto;
  • una bottiglia di acetone si è rotta, ecc.;
  • parassiti combattuti: topi, cimici, zanzare, scarafaggi, scarabei del Colorado.

(Questa pubblicazione è un frammento adattato al formato dell'articolo tratto dal libro di E.O. Komarovsky "ARI: una guida per genitori sani di mente".)

Negli ultimi anni, c'è stato un significativo aumento delle allergie respiratorie nei bambini, i cui tipici rappresentanti sono l'asma bronchiale, la bronchite asmatica, la febbre da fieno. Il numero di pazienti che sviluppano allergie sullo sfondo di malattie croniche è aumentato.

Molte domande sulla terapia classica delle allergie respiratorie non vengono risolte, il che è associato a una conoscenza insufficiente dell'eziologia e della patogenesi, delle caratteristiche del corpo del bambino, della reattività legata all'età e dello stato funzionale del sistema nervoso. Solo con l'aiuto di EPD possiamo tracciare tutti i collegamenti della patogenesi di questi processi e scoprire la vera causa eziologica di queste condizioni.

L'allergia è chiamata una malattia della civiltà. Oggi sappiamo che può essere causato da una varietà di ragioni, a volte imprevedibili..

Nel frattempo, questo equilibrio nel mondo moderno è sempre più disturbato. Le reazioni allergiche possono verificarsi a seguito dell'ingestione di vari allergeni - provocatori.

Gli attacchi soffocanti sono anche provocati da basse temperature, variazioni meteorologiche, variazioni della pressione atmosferica, precipitazioni.

Il trattamento di questa malattia deve corrispondere alla sua genesi, che sorge ed è supportata da un intero complesso di fattori patogeni, che chiamiamo questa terapia delle molteplici cause della malattia. In un paziente allergico, possiamo rilevare una maggiore sensibilità non solo agli allergeni stessi, ma anche a sostanze che non causano sintomi di questa malattia nel paziente..

Inoltre, qualsiasi malattia cronica (e nell'infanzia nella nostra regione, quasi il 90% della popolazione infantile ha malattie gastrointestinali croniche), colpisce il sistema circolatorio, il sistema di regolazione ormonale e il sistema immunitario, aggravando il processo allergico.

Pertanto, i processi allergici possono essere innescati non solo da irritanti esterni (allergeni), ma anche da focolai interni.

Pertanto, l'obiettivo della terapia EPD non è "abituare" il paziente all'allergene o desensibilizzare. L'informoterapia è un tentativo di cambiare l'organismo stesso, io per cancellare lo sfondo su cui si sviluppa la malattia.

Secondo il nostro centro medico "SALUTE PRINCIPALE" si osservano bambini con allergie respiratorie:

disbiosi intestinale - reazione positiva al 100% alla tubercolina -76%

- condizione subfebrile a lungo termine sullo sfondo delle vaccinazioni -24%.

In un gran numero di pazienti, secondo le nostre osservazioni, la presenza di funghi ed elminti nel corpo è rivelata da un test antidroga.

Secondo la frequenza di rilevamento, si nota il seguente schema:

combinazione di diversi tipi di elminti -28% di funghi o loro spore - 33%.

Si osservano buoni risultati persistenti del trattamento delle allergie respiratorie nei bambini quando la terapia di biorisonanza endogena viene utilizzata nella terapia complessa. Inoltre, secondo le nostre osservazioni, in questi pazienti, una tendenza positiva stabile è fornita dall'uso del programma BRT orizzontale (nel 70-85%).

Lo scopo delle modalità selettive è molto variabile. Più comunemente usato per trattare i meridiani del colon, del pancreas e dei linfatici.

E, naturalmente, non si può dire nulla sulla terapia di base. A tale scopo, utilizziamo un fluido terapeutico informativo (BAJ).

Nella prima fase del trattamento, il BAJ comprende i nosodi di tutti i macro e microrganismi rilevati da un test antidroga. Per ridurre i sintomi clinici dell'allergia e ridurre l'intossicazione nel corpo, i farmaci dell'omeopatia da risonanza (per sintomo, complessi FM, drenaggi, nonché i farmaci del gruppo di DETOX, ENDOTOX e ENDOCRINOTOX) sono necessariamente coinvolti nella terapia complessa.

Allergia respiratoria nei bambini sintomi e trattamento

Tosse, naso che cola, lacrimazione - tutti i genitori hanno familiarità con questi sintomi nei bambini. Spesso questa condizione è confusa con raffreddori e malattie virali, rispettivamente, ed è trattata con farmaci antivirali. Quando questi ultimi sono impotenti, è consigliabile sospettare un'allergia.

Le allergie non sono solo eruzioni cutanee e prurito in tutto il corpo. Se stiamo parlando di sintomi respiratori, allora è abbastanza possibile per un bambino sviluppare allergie respiratorie. Questo concetto include un complesso di sintomi allergici del sistema respiratorio.

L'allergia respiratoria non è una condizione medica. È un complesso di sintomi e concetti che solo un medico può definire. È anche importante determinare correttamente la natura dell'occorrenza di questa condizione, poiché il trattamento dipenderà dalle cause dell'evento. I bambini dai due ai cinque anni di solito cadono nella zona a rischio. razvitierebenca.ru

Varietà di allergie respiratorie:

  • Domestico. La polvere domestica, i peli di animali domestici, i cuscini di piume, i piumini, i vecchi tappeti e altri oggetti domestici possono essere allergenici.
  • Di stagione. Si manifesta periodicamente, principalmente durante il periodo di fioritura di alcune piante. Un allergene è solitamente polline di fiori e piante, spore fungine, lanugine di pioppo.
  • Chemical. Sembra a causa dell'interazione della pelle e delle mucose con vari prodotti chimici e conservanti. Un allergene può essere qualsiasi componente chimico di prodotti chimici domestici, cosmetici, persino alimenti.
  • Infettiva. L'allergia può essere causata da un virus o un'infezione.

Caratteristiche delle manifestazioni

Una condizione patologica che provoca danni al tratto respiratorio è dovuta alla penetrazione di un allergene nel sistema immunitario umano. Sostanze provocanti ci arrivano da goccioline trasportate dall'aria, occasionalmente con cibo o attraverso il contatto diretto con un irritante.

Il sistema immunitario umano li percepisce come la più alta minaccia e inizia a produrre anticorpi. Il contatto ripetuto con l'allergene provoca una risposta e si manifesta sotto forma di gonfiore, starnuti, arrossamento, tosse.

Una caratteristica fondamentale dell'allergia respiratoria è che la mucosa del tratto respiratorio viene a contatto con tutti i tipi di sostanze irritanti. Una sostanza provocatoria specifica ha proprietà specifiche e ha un effetto selettivo su una determinata area (seni nasali, trachea, laringe), che porta allo sviluppo di un processo infiammatorio in esso.

Eziologia

Le ragioni per lo sviluppo della malattia sono i seguenti fattori:

  • Ereditaria. Se la patologia viene diagnosticata in uno dei genitori, aumenta il rischio del suo sviluppo nel bambino.
  • L'impatto degli allergeni sul corpo. Più spesso provocatori sono: polvere di strada e casa, polline di piante ed erbe fiorite, spore di muffa, medicine, peli di animali domestici, lanugine e piume da cuscini, prodotti chimici domestici, prodotti per la cura di viso e corpo, cibo.
  • Cattiva situazione ambientale. Vivere in grandi aree metropolitane aumenta il rischio di allergie.
  • Malattia respiratoria frequente La mancata cura nel tempo può contribuire allo sviluppo di allergie..

La presenza di uno o più fattori aumenta significativamente la probabilità di formazione di patologie.

Diversi tipi di malattie allergiche del tratto respiratorio sono classificati:

  1. Rinite allergica. La patologia è di natura infiammatoria, i provocatori sono sostanze irritanti che entrano nel corpo attraverso i passaggi nasali. La malattia può manifestarsi in due forme: acuta e cronica. A volte è stagionale. I sintomi sono i seguenti: gonfiore degli occhi e del viso, mal di testa ricorrenti, congiuntivite, muco dai passaggi nasali, aumento della frequenza cardiaca e occasionalmente febbre di basso grado.
  2. Sinusite allergica La condizione patologica si verifica sullo sfondo della rinite. Il paziente avverte attacchi di mal di testa, disagio nell'area del nervo trigemino infiammato. Anche disturbato da starnuti continui, prurito nei seni nasali, muco abbondante dal naso.
  3. Laringite allergica La malattia porta a danni alla laringe, l'edema si sviluppa al contatto con un allergene. Una delle gravi conseguenze del trattamento tardivo è una sensazione di soffocamento (asfissia). La malattia è acuta e si sviluppa rapidamente. I sintomi includono: respirazione rumorosa, tosse continua, voce rauca, difficoltà respiratoria.
  4. Tracheite allergica La malattia nel suo sviluppo è molto simile all'asma bronchiale, ma il paziente non ha difficoltà a espirare l'aria. Sintomi specifici: attacchi di tosse dolorosa, comparsa di espettorato viscoso trasparente, respiro corto.
  5. Pollinosi. In un adulto, la patologia viene diagnosticata più spesso che in un bambino. La malattia si forma principalmente a causa dello sviluppo di reazioni allergiche al polline delle piante da fiore. La manifestazione acuta è stagionale, di solito all'inizio dell'estate, in primavera e in autunno. I sintomi sono i seguenti: starnuti e tosse continui, naso che cola, respiro corto, arrossamento degli occhi, prurito al rinofaringe, mal di testa.

I segni delle malattie sono sostanzialmente gli stessi, quindi è molto importante diagnosticare correttamente per prescrivere una terapia efficace..

Allergia respiratoria: sintomi, trattamento e prevenzione

E il compito del medico è determinare con precisione la diagnosi al fine di effettuare un trattamento adeguato e rimuovere i sintomi negativi dell'allergia.

Terapia specifica del nebulizzatore

Questa terapia è un trattamento speciale per inalazione. Ha alcuni vantaggi:

  • applicato dalla più tenera età;
  • il dosaggio del farmaco somministrato nel tratto respiratorio è considerato il più preciso;
  • le inalazioni possono essere facilmente eseguite a casa in modo completamente indipendente;
  • la presenza di molti analoghi delle droghe;
  • un effetto positivo può essere ottenuto nel più breve tempo possibile, semplicemente introducendo una dose grande, ma accettabile del farmaco;
  • le inalazioni non influenzano in alcun modo tutti gli altri organi e sistemi del corpo.

Pertanto, le allergie respiratorie sono una malattia abbastanza comune. Ma può anche essere prevenuto se ti prendi cura della tua salute. Quando compaiono i primi segni della malattia, dovresti cercare immediatamente l'aiuto di uno specialista che sarà in grado di prescrivere i metodi più efficaci ed efficienti di trattamento e prevenzione di una possibile malattia in via di sviluppo in tempo.

L'allergia respiratoria non è chiamata una malattia specifica, ma un complesso di disturbi, che si basa sul danno allergico al tratto respiratorio. Tali disturbi sono più comuni nei bambini di età prescolare più giovane di età compresa tra 2 e 4 anni.

La particolarità delle allergie respiratorie è che l'allergia si verifica sullo sfondo della vigorosa attività di agenti patogeni infettivi e non infettivi nel tratto respiratorio. L'edema può colpire il rinofaringe, la laringe, la trachea e i bronchi.

Durante un'allergia respiratoria, la mucosa degli organi respiratori è in grado di interagire con tutti i tipi di irritanti. Da qui l'ampio elenco di possibili componenti irritanti che possono scatenare un focolaio allergico. Ad esempio, i componenti alimentari entrano nel corpo attraverso la faringe, quindi possono irritare le vie respiratorie. Le persone inalano anche l'aria, che può contenere varie impurità e particelle pericolose..

Una particella irritante particolare ha le sue proprietà specifiche. Molto spesso, non l'intero sistema respiratorio reagisce immediatamente a loro, ma solo una certa parte di esso: naso, laringe, bronchi, trachea, seni nasali. L'area interessata è generalmente la più sensibile dell'intero tratto respiratorio. Inizia un processo allergico, compaiono i primi sintomi.

respiratorio

L'allergia respiratoria in un bambino si verifica a causa dell'intolleranza al polline di alcune piante. Molte piante possono causare intolleranza al polline. Il più pericoloso per chi soffre di allergie è il picco della fioritura dell'ambrosia, che provoca la massima sensibilizzazione..

Per l'ambrosia

L'intolleranza all'ambrosia è causata dal suo polline durante il periodo di fioritura della pianta, che è difficile da far fronte al corpo di un bambino immaturo. I sintomi di un'allergia all'ambrosia a volte vengono scambiati dai genitori per un raffreddore, di conseguenza un trattamento inadeguato porta a un peggioramento della situazione.

È importante conoscere le manifestazioni specifiche della reazione all'ambrosia:

  • Gonfiore delle labbra e congestione nelle orecchie;
  • Compromesso senso dell'olfatto e perdita del gusto;
  • Diminuzione della concentrazione dell'attenzione;
  • Insonnia;
  • Aumento della temperatura corporea.

Sullo stampo

Le peculiarità della manifestazione di allergia alla muffa dipendono da come l'allergene è entrato nel corpo del bambino. Un'allergia alla muffa si verifica quando un bambino respira aria contenente un irritante o quando mangia cibo che è stato esposto a un fungo. Nel primo caso, una reazione alla muffa può provocare la comparsa di malattie come la rinite allergica cronica o l'asma bronchiale..

Manifestazioni respiratorie di allergia alla muffa:

  • Rinorrea;
  • Lacrimazione;
  • Congestione nasale;
  • starnuti;
  • Sensazione di dolore agli occhi;
  • Tosse sibilante;
  • Mancanza di respiro a volte.

Alla polvere

La polvere è considerata un potente allergene, poiché ci circonda ovunque. Anche i peluche preferiti del tuo bambino che non sono stati adeguatamente trattati termicamente possono causare una reazione negativa alla polvere. Molto spesso le madri non capiscono perché i loro bambini non si sentano bene quando la casa non viene pulita per lungo tempo.

L'intolleranza alla polvere è determinata dalle seguenti manifestazioni:

  • Scarico nasale mucoso e starnuti continui
  • Lacrimazione e vertigini
  • Rossore delle membrane e delle palpebre, bruciore e prurito agli occhi
  • Una tosse secca e angosciante, mancanza di respiro e sensazione di respiro corto.
  • La respirazione diventa fischio.

Polvere

L'allergia alla polvere porta molti problemi quando si manifesta nei bambini di età inferiore a un anno, poiché la pelle dei bambini è molto delicata e vulnerabile.La comparsa di macchie e prurito sulla pelle di un bambino dopo il contatto con un allergene indica intolleranza al detersivo in polvere..

  • Quando si inala il detersivo in polvere, si osservano disturbi degli organi respiratori:
  • Secchezza del rivestimento della gola, che provoca tosse;
  • starnuti;
  • Gonfiore delle vie aeree.

Con una completa intolleranza al detersivo in polvere sulla pelle dei bambini, noterai un forte gonfiore, la comparsa di vesciche ed eczema piangente. Tutti questi sintomi forniranno al bambino sofferenza, accompagnata da pianto, ansia e malumore..

Forme della malattia

I medici distinguono diverse forme di questo gruppo di malattie. La divisione si verifica a seconda dell'area in cui sono localizzati i sintomi dell'allergia:

  1. La faringite allergica è un disturbo alla gola. Si manifesta con sintomi come l'edema della mucosa della bocca e del rinofaringe, gonfiore della lingua. Si ha la sensazione che un "nodo" sia bloccato in gola.
  2. La rinite allergica colpisce il rinofaringe. È caratterizzato da prurito costante nel naso, starnuti, lacrimazione. La persona soffre anche di mal di testa, si osserva debolezza in tutto il corpo..
  3. La laringite allergica è anche una condizione della gola. Ma con questo disturbo, viene diagnosticato l'edema laringeo, il paziente soffre della cosiddetta tosse "che abbaia". La voce diventa rauca.
  4. La bronchite allergica ostruttiva è localizzata nel tratto respiratorio inferiore. Spesso simile nei sintomi all'asma bronchiale.
  5. Tracheite allergica: localizzata nella trachea e si manifesta come una tosse secca, che viene aggravata di notte. Il paziente ha un dolore toracico costante e una voce rauca.

Trattamento

Sulla base dei risultati ottenuti, il medico prescrive il trattamento. Prima di tutto, è necessario escludere il contatto con l'allergene. Inoltre, è richiesto un trattamento complesso, che eliminerà i sintomi:

  • antistaminici: Tavegil, Cetrin, Eden, Loratadin, Fenistil (dal primo mese), Zodak (0+), Zyrtec (da 6 mesi);
  • agenti ormonali: idrocartizone, prednisalone, Advantin, Sinaflan;
  • enterosorbenti: Smecta (0+), Polysorb (0+), carbone bianco, carbone attivo, Lactofiltrum, Enterosgel (0+);
  • preparati per gli occhi: Cromohexal (dai 4 anni), Lekrolin, Opatanol;
  • mezzi per eliminare i rinosintomi: Vibrocil (1+), Kromosol, Nazaval, Nazonex, Nazarel, Allergol, Aqualor, Merimer, Aquamaris (0+), Nazl baby (1+).

I preparativi, le dosi e la durata del corso sono determinati dal medico, tenendo conto del decorso della malattia, delle caratteristiche dell'organismo e dell'età. Nei casi più gravi, può essere necessaria una terapia ospedaliera.

I farmaci possono essere integrati con ricette di medicina tradizionale, ma prima di usarli, è necessario ottenere l'approvazione del proprio medico.

Puoi usare le gocce con il succo di aloe, aiuteranno ad alleviare la respirazione nasale e rafforzare il sistema immunitario. Le infusioni di erbe di camomilla e una serie alleviano l'infiammazione, si consiglia di prendere il decotto tre volte al giorno prima dei pasti. La radice di bardana e il dente di leone rimuoveranno tutte le tossine e gli allergeni dal corpo. L'issopo e la radice di liquirizia accelereranno la rimozione della flemma.

L'immunoterapia specifica per allergeni viene utilizzata solo se tutte le fonti causali sono chiaramente stabilite. È l'introduzione di un allergene con un graduale aumento della dose nei seguenti modi:

  • iniezioni sottocutanee;
  • gocce, compresse sotto la lingua;
  • iniezione nella cavità nasale;
  • inalazione.

Una procedura simile viene eseguita all'interno delle mura dell'ospedale sotto la stretta supervisione del personale medico. È vietato alle persone che hanno sofferto di anafilassi. Ai bambini di età inferiore ai cinque anni e agli adulti di età superiore ai 60 anni non viene concesso tale trattamento, poiché il sistema immunitario è difficile da correggere a questa età. Il pericolo della tecnica risiede nell'inattesa reazione del corpo. Una risposta negativa durante il trattamento può portare a gravi complicazioni.

Rimedi popolari

In combinazione con il trattamento principale prescritto dal medico, è possibile utilizzare rimedi popolari. Questi ultimi non sono inferiori in termini di efficienza ai medicinali finiti. Tra i rimedi popolari efficaci sono i seguenti:

  1. Una serie - 1 cucchiaino. le materie prime versano 200 ml di acqua bollente, insistono per 12 ore, assumono per via orale 100 ml due volte al giorno.
  2. Erba di San Giovanni, equiseto, rosa canina, centaury, dente di leone - prendere gli ingredienti a volume uguale, mescolare, aggiungere acqua in un rapporto di 1: 5, far bollire per 15 minuti, filtrare, prendere 100 ml due volte al giorno.
  3. Tarassaco - sciacquare le foglie della pianta, macinare, spremere attraverso una garza, ottenendo il succo, che viene diluito 1: 1 con acqua e assunto per via orale in 2 cucchiai. l. due volte al giorno.
  4. Lenticchia d'acqua - 1 cucchiaino. versare materie prime con vodka in un volume di 50 ml, insistere per una settimana, assumere per via orale 1 cucchiaino. ogni giorno, diluito con acqua.
  5. Camomilla - 2 cucchiai. l. versare materie prime con mezzo litro d'acqua, insistere per mezz'ora, assumere per via orale 100 ml di infusione 2 volte al giorno.
  6. Pinoli o olio di pinoli - si consiglia di mangiare 10 noci al giorno o assumere 1 cucchiaio. l. oli.

Per alcuni rimedi popolari, una persona può sperimentare una reazione negativa individuale del corpo. Per questo motivo, anche i rimedi popolari dovrebbero essere discussi con il medico prima di usarli..

Allergie respiratorie stagionali (polinosi). Opzioni di trattamento omeopatico.

Le ragioni principali per lo sviluppo di allergie

Le ragioni per lo sviluppo di questa malattia possono essere completamente diverse. Uno dei fattori più importanti è l'ereditarietà. Molto spesso ci sono casi di trasmissione di malattie di natura allergica di generazione in generazione. Un ruolo importante può essere svolto da:

  • alimentazione artificiale costante;
  • patologie perinatali del sistema nervoso e respiratorio;
  • diatesi atopica;
  • il primo impatto sul corpo del bambino di vari allergeni. La situazione ecologica svolge un ruolo importante nello sviluppo della malattia..

Mangiare vari conservanti, la frequente incidenza di infezioni respiratorie acute, tutti i tipi di malattie della pelle, del tratto digestivo e dell'intestino hanno un effetto negativo sulla salute del corpo.

L'allergia respiratoria può svilupparsi a causa dell'azione sul corpo di un forte allergene.

Tuttavia, non tutti sono così. Quegli stimoli che causano l'ipersensibilità possono essere considerati gli antigeni più deboli di origine esterna. In caso di allergia respiratoria, l'allergene entra nel corpo solo per inalazione.

Gli allergeni più comuni sono la casa, il cibo, derivante dal polline di alcune piante. Molte persone hanno una reazione abbastanza comune alla polvere domestica. Tutto ciò può essere spiegato dal fatto che la polvere contiene un numero abbastanza grande di diversi tipi di acari microscopici, muffe e tutti i tipi di sostanze chimiche..

Ci sono anche casi in cui una reazione allergica può svilupparsi a determinati farmaci. Una caratteristica delle allergie respiratorie è la presenza di poliallergie, ovvero la presenza di più allergeni nocivi nel corpo contemporaneamente.

Diagnostica

A causa della somiglianza dei sintomi di una condizione patologica, il paziente viene spesso trattato per un raffreddore. Per eliminare gli errori, sono necessari alcuni studi diagnostici..

  • Esecuzione di test di scarificazione. Piccoli graffi vengono applicati sull'avambraccio del paziente, nel quale vengono iniettati gli allergeni sospetti. Gonfiore e arrossamento della pelle indicano un test positivo. L'analisi consente di confermare che una persona ha un'allergia respiratoria e non un raffreddore comune. Il vantaggio dello studio è la capacità di raccogliere fino a venti campioni per sostanze provocanti contemporaneamente.
  • Determinazione del livello di immunoglobuline E. Permette di identificare la presenza di malattie allergiche. Il siero del sangue del paziente viene controllato per la presenza di anticorpi. Se si osserva una reazione positiva con l'introduzione di un provocatore, la persona ha un'allergia e non un raffreddore.
  • Analisi eseguite sul pannello allergologico (tecnica di immunoblotting). Lo studio è il più comune, consentendo di identificare con precisione lo stimolo. Per l'esecuzione, vengono utilizzati quattro pannelli, sui quali sono presenti 20 allergeni. In questo modo, puoi riconoscere quasi tutti i provocatori (peli di animali domestici, spore di funghi, polline di piante, cibo).

Questi metodi sono più efficaci nella diagnosi differenziale della patologia..

Caratteristiche del trattamento delle allergie respiratorie

Ci sono molte opzioni di trattamento per questo disturbo. Puoi usare i preparati della farmacia o chiedere aiuto alla medicina tradizionale. Fondamentalmente, viene utilizzato un trattamento sintomatico che può rimuovere il disagio.

Trattamento di allergia respiratoria con farmaci

Elenco dei medicinali per il trattamento delle allergie respiratorie:

  1. Diphenhydramine
    . È un antistaminico di prima generazione. Non è spesso usato per trattare le allergie. Fondamentalmente, è usato in combinazione con Analgin per alleviare gonfiori e abbassare la temperatura. Provoca sonnolenza e colpisce il sistema nervoso centrale.
  2. Diazolin
    . Un farmaco di prima generazione che agisce rapidamente, ma ha un numero enorme di effetti collaterali. Non provoca sonnolenza e ha un lieve effetto sedativo. Ci sono informazioni che il farmaco influisce negativamente sulla salute del sistema nervoso. Il prezzo del farmaco è scarso.
  3. Claridol
    . Questo è un farmaco di seconda generazione che non provoca sonnolenza e aiuta ad alleviare rapidamente i sintomi allergici. Non è necessario assumere le pillole più volte al giorno. Un tablet è sufficiente per 24 ore. Ha pochi effetti collaterali.
  4. Lomilan
    . È efficace per la rinite allergica in quanto aiuta a ridurre la quantità di liquido prodotta nel naso. Per il trattamento, è sufficiente assumere una capsula al giorno. Non ci sono molti effetti collaterali, principalmente mal di testa e nausea. Ma appaiono estremamente raramente..
  5. Gismanal
    . Il farmaco è di terza generazione, quindi non ci sono quasi effetti collaterali. Una capsula è sufficiente per dimenticare le allergie per 24 ore. Può essere combinato con sonniferi e guidare una macchina. Il farmaco non inibisce il sistema nervoso e non provoca sonnolenza, può essere assunto da persone che guidano locomotive diesel e altri veicoli.
  6. Telfast
    . Un farmaco molto efficace analogo alle istamine. Pertanto, li contatta, bloccando la loro azione. Spesso usato per la febbre stagionale. Efficace contro l'edema di Quincke, poiché rimuove rapidamente l'azione dell'allergene.

Farmaci allergici topici

Elenco dei farmaci per il trattamento topico delle allergie respiratorie:

  • ALLERGODIL
    . Queste sono gocce nasali, indicate per la rinite allergica. È sufficiente usare il farmaco una volta al giorno. Allevia il gonfiore e il prurito. Di conseguenza, la quantità di muco secreto diminuisce.
  • Cromohexal
    . Un farmaco che allevia rapidamente il gonfiore. Può essere usato per rinite allergica e tracheite. Grazie all'atomizzatore, piccole goccioline raggiungono la mucosa nasale e della gola, riducendo l'infiammazione, il rossore e il gonfiore.
  • Fliksonase
    . Questo è un farmaco a base di corticosteroidi. Di conseguenza, come tutti i farmaci ormonali, viene utilizzato in casi estremi. Le gocce eliminano molto rapidamente il gonfiore e aiutano a curare il raffreddore.
  • Vibrocil
    . Questa è una preparazione combinata che contiene un vasocostrittore e un componente antistaminico. Grazie a questo, la medicina agisce all'istante, fermando il naso che cola e alleviando il gonfiore delle mucose..
  • Sanorin-Anallergin
    . Gocce nasali combinate utilizzate per alleviare i sintomi della rinite allergica. Il preparato contiene due sostanze attive. Naphazoline e Antazoline restringono i vasi sanguigni e alleviano il gonfiore. Il farmaco agisce molto rapidamente.
  • Derinat
    . Questo è un farmaco immunostimolante, quindi si consiglia di usarlo in combinazione con farmaci vasocostrittori. L'effetto del farmaco si osserva dopo 4 giorni.

Trattamento delle allergie respiratorie con rimedi popolari

Ricette di medicina tradizionale per il trattamento delle allergie respiratorie:

  1. . È necessario preparare una tintura di bacche. Per fare questo, la bottiglia viene riempita in cima con bacche e riempita con alcool. Lasciare il contenitore in un luogo caldo per 14 giorni. Successivamente, il liquido viene separato dalle bacche e vengono prese 22 gocce al mattino e alla sera..
  2. Foglie di betulla
    . È necessario raccogliere foglie di betulla fresche e versare una manciata di 500 ml di acqua bollente. Lasciare il tè per 30 minuti. Bevi invece del normale tè nero o verde. Il corso del trattamento è di 8 giorni. Con l'aiuto di un decotto, è possibile sbarazzarsi dei sintomi della malattia.
  3. guscio d'uovo
    . Un rimedio molto efficace usato dalle nostre nonne. È necessario bollire un uovo sodo. È auspicabile che sia fatto in casa. Staccare il guscio e rimuovere il film sottile che riveste la superficie. Macina i gusci in polvere. Prendi la punta di un coltello la mattina prima dei pasti. Questo rimedio può essere usato per le allergie nei bambini..
  4. foglia d'alloro
    . Versare acqua bollente su 5 foglie e lasciar riposare per 5 minuti. Metti di nuovo a fuoco e cuoci per 15 minuti. Scolare e bere 50-60 ml tre volte al giorno. Si consiglia di utilizzare il brodo separatamente dal cibo..

Come trattare?

Se compaiono sintomi, dovresti consultare un allergologo. Un rinvio può essere prescritto da un medico di famiglia locale. Se, dopo i test, viene confermata la presenza di un'allergia, è necessario iniziare il trattamento.

È necessario limitare il più possibile il contatto del paziente con sostanze allergiche. Ciò può ridurre il rischio di esacerbazioni della malattia..


Il medico prescrive quindi antistaminici o farmaci ormonali. Ad esempio, per la rinite sono prescritti vari spray nasali contenenti corticosteroidi.

Allevia il gonfiore nei passaggi nasali. Suprastin, Claritin, Zyrtec e altri sono spesso presi come antistaminici..

Ma i medici non si limitano solo agli agenti anti-allergenici, poiché è anche importante rafforzare il sistema immunitario. Pertanto, al paziente viene prescritta la terapia vitaminica

Spesso vengono prescritti anche l'inalazione di broncodilatatori o pillole.

L'approccio moderno utilizzato oggi dai medici è la cosiddetta immunoterapia specifica per allergeni (ASIT). Con questo metodo di trattamento, le sostanze che causano allergie vengono introdotte nel corpo del paziente. Inoltre, la dose è in costante aumento.

L'essenza del metodo sta nel fatto che il corpo si abitua allo stimolo e smette completamente di rispondere ad esso. Forse, nella medicina moderna, questo è l'unico metodo di trattamento delle allergie respiratorie. L'assunzione di antistaminici provoca solo un sollievo dai sintomi. tuttavia, esiste un limite di età per tale terapia.

Può essere eseguito solo in pazienti di età superiore ai 5 anni..

Le principali cause di allergie respiratorie

Gli attacchi allergici di asma sono molto difficili per i pazienti...

Fonte foto: lamazone / CC BY-NC-ND

L'allergene che più comunemente stimola il sistema immunitario di una persona allergica sono gli escrementi di acari della polvere. È molto secco e si decompone in piccole particelle, penetrando con l'aria nel tratto respiratorio umano. Frammenti di escrementi di acari si accumulano nei recessi di cuscini, materassi, coperte, tende e tappeti.

Per molte persone allergiche, i sintomi allergici compaiono anche quando vengono a contatto con i capelli e le particelle dell'epidermide (pelle) degli animali domestici. Le cellule desquamate dell'animale entrano nel corpo della persona allergica con l'aria e causano sintomi respiratori, prurito agli occhi e sintomi generali. Dovrebbe essere chiaro che ogni animale, anche senza pelo, può diventare una fonte di reazioni allergiche.

L'allergia allo stampo delle spore è comune. La muffa di solito appare in ambienti umidi e caldi (bagno, cucina), ma può svilupparsi, ad esempio, nel materasso di un letto. Le spore della muffa si nascondono talvolta sotto la carta da parati o nel terreno della pianta. I sintomi delle allergie respiratorie causate dalla muffa tendono ad aumentare nei giorni nuvolosi quando l'umidità dell'aria è elevata. E nel caso dell'allergia ai pollini delle piante, i sintomi dell'allergia diventano particolarmente irritanti nei giorni secchi e ventosi..

Identificare l'allergene che causa la reazione del paziente è fondamentale per controllare la malattia limitando l'esposizione alla sostanza.

È la risposta del sistema immunitario umano agli allergeni. Le sostanze completamente innocue per la maggior parte possono diventare mortali per qualcuno, causando vari tipi di allergie.

Questo tipo di allergia è innescato da piccoli allergeni che sono quasi sempre presenti nell'aria. Questo potrebbe essere:

  • polline di piante;
  • lana di vari animali;
  • particelle di acari che vivono nella polvere domestica;
  • spore di muffa.

Questi allergeni colpiscono il sistema respiratorio, causando respiro sibilante, starnuti, secrezione nasale e soffocamento. Le allergie respiratorie possono manifestarsi come asma bronchiale, laringite, rinosinusite, tracheite, rinite perenne e congiuntivite, accompagnate da lacrimazione e prurito agli occhi..

Cosmetici o farmaci, prodotti alimentari e prodotti chimici per la casa possono causare una varietà di allergie che si manifestano sulla pelle: orticaria, dermatite atopica, dermatite da contatto. Tale allergia si manifesta sotto forma di macchie, prurito, arrossamento, gonfiore, desquamazione.

Alcune allergie alle mani, al viso e al corpo sono causate dall'ingestione di allergeni o quando un soggetto allergico viene a contatto con loro durante la preparazione del cibo. Appaiono nell'uomo in diversi modi. Le allergie alimentari a uova, pesce, pollo e altri prodotti alimentari compaiono sulla pelle sotto forma di un'eruzione cutanea, potrebbe esserci anche dolore allo stomaco, nell'addome inferiore o nausea.

Molti tipi di allergie al viso o al corpo sono causati dal contatto con gli insetti. I morsi di vespe, api, zanzare possono causare gonfiore, diminuzione della pressione sanguigna, vertigini, orticaria e soffocamento. In alcuni casi, una tale allergia provoca shock anafilattico e può essere fatale..

Allergie sotto forma di acne, prurito, gravi lesioni cutanee, attacchi di asma e shock anafilattico possono verificarsi a vari tipi di antibiotici, farmaci antinfiammatori non steroidei, preparati sierici, alcune vitamine del gruppo B, preparati enzimatici e antidolorifici locali.

Il corpo umano può reagire a microbi non patogeni o opportunistici con allergie sotto forma di vesciche sulla pelle, mucose e asma bronchiale. Ad esempio, molte persone hanno microbi della famiglia delle Neisseriaceae nei bronchi. Non causeranno alcuna malattia in una persona sana, ma in una persona allergica, possono causare una condizione grave..


Allergie respiratorie Malattie allergiche acute nei bambini Prof. Senatorova A.S. AC. Chernenko L.N.


Marzo allergico: collegamento generazionale ed escalation dell'allergia nei bambini


Ciò che serve come un pasto squisito per uno può rivelarsi un veleno mortale per un altro Tito Lucrezio Carus, poeta e filosofo romano, C. a.C. Ippocrate (BC) per primo descrisse reazioni avverse al latte di mucca


terminologia Il termine "allergia" fu introdotto da K. Pirquet nel 1906 (dal latino allos ergon - un'altra azione) per caratterizzare un'alterata sensibilità alle sostanze che il corpo aveva precedentemente incontrato. Il termine "atopia" è stato proposto dagli scienziati americani A. Coca e R. Cook nel 1923, che è inteso come una predisposizione ereditaria alla formazione di reazioni allergiche dipendenti da reagin in risposta alla sensibilizzazione da parte degli allergeni. "Marcia" allergica


Per riflettere le caratteristiche esistenti delle malattie allergiche nei bambini, è stato recentemente proposto il termine "marcia atopica o allergica", che significa la sequenza cronologica della formazione di sensibilizzazione e trasformazione clinica dei sintomi di allergia a seconda dell'età in un bambino con una costituzione atopica: dermatite atopica / eczema, asma bronchiale, rinite allergica "Marcia" allergica


* Predisposizione genetica allo sviluppo di malattie allergiche * Manifestazioni cliniche di allergie in singoli pazienti * Produzione eccessiva SERUM IG E GENERALE * aumento della sensibilità cutanea a diversi allergeni * allergene-IG E - anticorpi nel siero di * eosinofilia e espettorato, secrezioni nasali e bronchiali Atopica lo stato di una persona è caratterizzato dai seguenti segni: "marcia" allergica


Fattori di rischio interni (congeniti, endogeni) per la formazione di malattie allergiche Esterni (esogeni) Determinare la propensione di una persona a sviluppare allergie o proteggerle Provocare l'insorgenza di malattie allergiche o stimolarne il successivo sviluppo in una persona incline * allergeni * fumo * inquinanti atmosferici * infezioni respiratorie * cibo * indicatori socio-economici * numero di membri della famiglia Tendenza genetica a sviluppare atopia Iperreattività delle vie aeree Sesso e razza "marcia" allergica


Aeroallergeni * acari Dermatophagoides pteronyssinus, D.farineae * allergeni della polvere domestica * animali (soprattutto gatti, uccelli), scarafaggi * funghi (muffa e lievito) * batteri allergeni da polline: ontano, nocciola, betulla, olivello spinoso, assenzio, ambrosia, bluegrass,, festuca, timothy, quinoa. Inquinamento ambientale causato dall'azione di inquinanti atmosferici - ozono, ossidi di azoto, un complesso di particelle di anidride solforosa, aerosol acidi che creano smog industriale e fotochimico. più danni al tratto respiratorio, organi ENT, tratto gastrointestinale... "marcia" allergica


Alimenti - fattori eziologici dell'allergia alimentare (in base al grado di attività allergenica) Alto Medio Debole Latte vaccino, pesce, uova, carne di pollo, fragole, lamponi, fragole, ribes nero, more, uva, ananas, melone, cachi, ventilatore, agrumi, cioccolato, caffè, cacao, noci, miele, funghi, senape, pomodori, carote, barbabietole, sedano, grano, segale. Maiale, tacchino, coniglio, patate, piselli, pesche, albicocche, ribes rosso, banane, peperoni verdi, mais, grano saraceno, mirtilli rossi, riso. Carne equina, agnello (varietà a basso contenuto di grassi), zucchine, zucca, ravanello, zucca leggera, mele verdi e gialle, ciliegie bianche, ribes bianco, uva spina, prugne, angurie, mandorle, cetrioli verdi "marcia" allergica


La causa delle allergie cutanee e respiratorie nei bambini piccoli è la sensibilizzazione alle proteine ​​della gomma (lattice), da cui vengono prodotti i succhietti, i giocattoli, i cateteri, i guanti per il personale infermieristico e le gomme delle automobili. Esiste anche una cross-reattività tra allergeni al lattice e banana, avocado, kiwi, melone, castagna. "Marcia" allergica NOTA BENE!


Un'infezione virale è un induttore della formazione di malattie allergiche. L'azione dei virus: aumentare l'ipersensibilità bronchiale stimolare lo sviluppo di reazioni allergiche tardive indurre una risposta eosinofila ad un allergene inalato "Marcia" allergica


La "marcia" allergica La sensibilizzazione respiratoria è causata da: * Virus respiratorio sinciziale * Virus parainfluenzali * Adenovirus * Virus dell'influenza Batteri: Streptococcus pneumoniae Hemophilus influenzae Staphylococcus aureus Agenti causativi di borreliosi, pertosse, tubercolosi, clamidia, clamidia, clamidia, clamidia, clamidia, clamidia, clamidia, clamidia, clamidia, clamidia, clamidia, micosi. Contribuisce alla formazione della persistenza asmatica di antigeni batterici nei focolai cronici di infezione (più spesso nel rinofaringe)


Fattori di rischio per lo sviluppo di allergie ai farmaci nei bambini: polifarmacia, uso diffuso della terapia antibatterica La somministrazione locale e per inalazione di farmaci più spesso e più velocemente della via parenterale di ammissione "marcia" allergica


Lo stato morfologico e funzionale del tratto gastrointestinale svolge un ruolo enorme. Barriere fisiologiche: Anatomical Physiological Immune impedisce la penetrazione di allergeni alimentari nell'ambiente interno del corpo. Danni a queste barriere a causa di infiammazione, malattie infettive, parassitarie, nonché una diminuzione dell'acidità del succo gastrico, una diminuzione dell'attività funzionale del pancreas, potenziamento della sensibilizzazione alimentare. NOTA BENE! La superficie dell'intestino tenue è in contatto con l'allergene 10 volte più dell'epitelio respiratorio e 300 volte più della pelle. "Marcia" allergica


Mast cell TNF- TNF- Attivazione dell'endotelio: sviluppo di molecole di adesione ICAM Stimolazione dei linfociti Th2 Infiltrazione con eosinofili e linfociti Sintesi delle IgE Edema mucosale Secrezione mucosa Irritazione mucosa, naso che cola Istamina Prostaglandine Allergia allergica Allergene Allergene Allergene Allergene 5 Patogenesi "marzo" dello sviluppo dell'infiammazione allergica


fasi della formazione di sensibilizzazione: fase 1 - ereditarietà e sviluppo intrauterino fase 2 - allergia alimentare con manifestazioni cutanee primarie sulla pelle fase 3 - dermatite atopica, sindrome bronco-ostruttiva, rinite allergica fase 4 - sviluppo di asma bronchiale "marcia" allergica


La sindrome dermo-respiratoria è una combinazione di manifestazioni cutanee e respiratorie. Il termine non ha trovato riconoscimento e riflessione ufficiali nella classificazione internazionale delle malattie, ma è stato utilizzato nella pratica clinica dai primi anni '80. NOTA BENE! Il termine non è idoneo!


La dermatite atopica (AD) è una malattia allergica cronica che si sviluppa nelle persone con una predisposizione genetica all'atopia, ha un decorso ricorrente, caratteristiche legate all'età delle manifestazioni cliniche, è caratterizzata da eruzioni essudative e / o lichenoidi, aumento dei livelli sierici di IgE e ipersensibilità a specifici (allergenici) e non specifici irritanti. "Marcia" allergica


Punti chiave: la dermatite atopica è una malattia allergica cronica, che si basa sull'infiammazione cutanea IgE-dipendente, iperreattività cutanea. Dermatite atopica: si sviluppa in soggetti con una predisposizione genetica all'atopia sotto l'influenza di fattori esterni e interni. La dermatite atopica è una delle prime manifestazioni della sindrome dell'atopia sistemica. Manifestazioni cliniche tipiche della dermatite atopica (comune o limitata): prurito della pelle, iperemia persistente o eritema transitorio, eruzione vescicolare papulare, essudazione, pelle secca, peeling, escoriazione, lichenificazione. La dermatite atopica di solito inizia nei primi mesi di vita ed è caratterizzata da un decorso ricorrente. "Marcia" allergica


Fattori di rischio per AD Fattori endogeni Fattori esogeni Causale Aggravante Eredità Atopia Iperreattività cutanea Allergenico: Alimento Polline domestico Epidermico Fungino batterico Vaccinale Anallergico (inneschi); Stress psicoemotivo Fumo di tabacco meteorologico Additivi alimentari Inquinanti Xenobiotici Fattori aggravanti Disturbi climatici e geografici Violazioni delle regole di cura della pelle Condizioni di vita Vaccinazione Stress psicologico Infezioni virali acute "Marcia allergica"


Classificazione operativa della pressione arteriosa Fasi di sviluppo, periodi e fasi della malattia Forme cliniche in base all'età Prevalenza Gravità del decorso clinico Varianti cliniche ed eziologiche Stadio iniziale Stadio di cambiamenti pronunciati (periodo di esacerbazione - recidive): —Fase acuta; —Fase cronica; Stadio di remissione: —completo (periodo subacuto) —completo; Recupero clinico Neonato (da 2 mesi a 2 anni) - - essudativo pediatrico (da 2 a 12 anni) - eritematoenosquamoso, con lichenificazione Adolescenza e età adulta (dai 12 anni) - lichenoide, pruriginoso Limitato Comune Comune Polmone moderatamente grave Grave Con prevalenza di polline fungino trasmesso da zecche e altre allergie Con infezione secondaria "Marcia allergica"


Segni clinici di dermatite atopica mese di vita: - elementi eritematosi, vescicole, trasudamento Caratteristica: * simmetria della lesione * polimorfismo vero ed evolutivo dell'eruzione * prurito intenso * transizione graduale della pelle interessata a un sano secondo anno di vita: - infiltrazione - lichenificazione con localizzazione sull'estensore e sulle superfici di flessione arti. Entro la fine del secondo anno di vita, il processo copre principalmente le superfici di flessione e si attenua sul viso. Dai 2 ai 13 anni, la dermatite atopica diventa cronica "marcia" allergica


Criteri utilizzati per la diagnosi della dermatite atopica Criteri diagnostici grandi (obbligatori) Criteri piccoli (aggiuntivi) per la diagnosi di Prurigo (prurito) in presenza di manifestazioni anche minime della pressione sanguigna sulla pelle Morfologia tipica e localizzazione Anamnesi familiare o familiare di malattia atopica Corso ricorrente cronico Aumento del livello generale e specifico E - Anticorpi IgE Insorgenza della malattia nella prima infanzia (fino a 2 anni) Iperlinearità dei palmi ("piegati") e delle suole Pityriasis alba (macchie biancastre sulla pelle del viso, della cintura della spalla) Ipercheratosi follicolare (papule "cornee" sulle superfici laterali delle spalle, avambracci, gomiti, meno spesso altre parti del corpo) Peeling; xerosi; ittiosi Dermatite non specifica delle mani e dei piedi Infezioni frequenti della pelle (stafilococco, natura fungina ed erpetica) Dermografo bianco Prurito con aumento della sudorazione Pieghe sulla parte anteriore del collo Occhi scuri intorno agli occhi (bagliore allergico) Per fare una diagnosi della pressione sanguigna, una combinazione di almeno tre "grandi" e tre "piccoli" criteri "marcia" allergica


La diagnosi differenziale della pressione arteriosa viene effettuata con le seguenti malattie: Dermatite seborroica Dermatite da contatto Eczema microbico Lichene rosa Scabbia Sindrome di Wiskott-Aldrich (dermatite, trombocitopenia, infezioni ricorrenti del tratto gastrointestinale e respiratorio) Sindrome di globulinemia iperimmune, alto livello di IgE, sindrome da IgE elevata processi infettivi) Disturbi ereditari del metabolismo del triptofano "Marcia allergica"


Componenti della terapia AD: 1. Terapia dietetica e misure per il controllo dell'ambiente esterno 2. Farmacoterapia sistemica> Antistaminici> Farmaci stabilizzanti a membrana> Farmaci che normalizzano la funzione dell'apparato digerente> Vitamine> Farmaci immunomodulatori> Farmaci che regolano la funzione del sistema nervoso> Farmaci contenenti acidi grassi insaturi > Antibiotici> Corticosteroidi sistemici (secondo indicazioni speciali) 3. Terapia esterna 4. Riabilitazione "marcia" allergica


Dermatite seborroica gneiss "marcia" allergica


Dermatite atopica "marcia" allergica


Dermatite atopica Eczema seborroico Piega di Denny Morgan


Pampers dermatite S. Stevens-Johnson S. Lyell "marcia" allergica


Dermatite allergico-tossica "marcia" allergica


Raggruppamento di allergie respiratorie: rinite allergica sinusite allergica faringite allergica laringite allergica tracheite allergica bronchite allergica polmonite allergica allergie respiratorie "marcia" allergica


Rinite allergica Difficoltà nella respirazione nasale o congestione nasale Gonfiore della mucosa nasale Scarico di abbondante secrezione mucosa acquosa Starnuti Sensazione di bruciore alla gola "Marcia allergica"


La rinite allergica è un marker clinico di allergia respiratoria, spesso il secondo partecipante alla "marcia" allergica e un presagio di sviluppo dell'asma. "Marcia" allergica


Congiuntivite allergica * Iperemia * Edema * Iniezione della congiuntiva * Prurito * Lachrymation * Fotofobia * Gonfiore delle palpebre * Restringimento della fessura palpebrale "Marcia allergica"


Orticaria * Lesione improvvisa di una parte della pelle con formazione di vesciche arrotondate nettamente delineate con bordi smerlati eritematosi rialzati e un centro pallido * Prurito grave * L'eruzione cutanea persiste per 1-3 giorni senza lasciare la "marcia" allergica


Edema di Quincke * Edema locale della pelle, del tessuto sottocutaneo o delle mucose (nell'area delle labbra, delle guance, delle palpebre, della fronte, del cuoio capelluto, dello scroto, delle mani, della superficie dorsale dei piedi. Edema della laringe: tosse raucedine soffocamento stridore respirazione possibile morte per asfissia tratto gastrointestinale: colica intestinale nausea vomito "marcia" allergica


Shock anafilattico Ipotensione arteriosa e stordimento, collasso e perdita di coscienza Disturbi respiratori dovuti a edema laringeo con sviluppo di stridore o broncospasmo Dolore addominale Orticaria Prurito La clinica si sviluppa entro un'ora dal contatto con un allergene "Marcia allergica"


Principi delle cure di emergenza per le allergie acute 1. Cessazione del contatto con l'allergene 2. Farmaci corticosteroidi 3. Antistaminici 4. Sorbenti 5. Terapia sintomatica "Marcia" allergica


L'asma bronchiale è una malattia infiammatoria cronica delle vie aeree causata da un numero significativo di cellule e mediatori infiammatori. L'infiammazione cronica porta a iperresponsività bronchiale, che si manifesta con sintomi ricorrenti specifici, generalmente associati a ostruzione bronchiale diffusa ma variabile (reversibile spontaneamente o sotto l'influenza della terapia). "Marcia" allergica


Asma bronchiale Il debutto dell'asma bronchiale è la sindrome bronco-ostruttiva in tenera età (47%). Nel tempo, la sindrome bronco-ostruttiva nel 23,3% dei bambini si sviluppa in asma. Fattori di rischio per la trasformazione della sindrome ostruttiva in asma bronchiale: storia familiare di atopia Livelli aumentati di Ig E Sensibilizzazione per inalazione Fumo passivo Genere maschile "Marcia allergica"


CLASSIFICAZIONE DELL'ASMA BRONCHIALE: Per forma: -atopico (esogeno) -infettivo-allergico-miscelato Per corrente: -intermittente (episodico) decorso-persistente (costante) Per gravità: -stage 1-intermittente bronchiale asma-persistente 2-lieve asma bronchiale stadio 3-moderato persistente asma bronchiale stadio 4-grave persistente asma bronchiale "marcia" allergica


CLASSIFICAZIONE DELL'ASMA BRONCHIALE (continua) In base al periodo della malattia: - periodo di esacerbazione - periodo di remissione Secondo le complicanze della malattia: - cuore polmonare - enfisema cronico dei polmoni - pneumosclerosi - telelettasia polmonare - stato di asma - pneumotorace spontaneo - disturbi neurologici ed endocrini


Fattori che causano l'esacerbazione dell'asma nei bambini: * Attività fisica e disturbi autonomici (in particolare reflusso gastroesofageo) * Iperventilazione di qualsiasi genesi, che porta al raffreddamento o al surriscaldamento del tratto respiratorio o ai cambiamenti osmolari nel fluido sulla superficie della mucosa * Stress emotivo acuto e cronico ( poiché provoca iperventilazione e ipocapnia) "marcia" allergica


Sintomi clinici di asma: * respiro sibilante episodico con difficoltà nell'espirazione * tosse, più spesso di notte e durante lo sforzo fisico * respiro sibilante episodico nei polmoni * rigidità toracica ripetuta * manifestazioni di sintomi nella maggior parte dei casi si intensificano di notte e nelle prime ore del mattino e si svegliano il paziente Allergico "marzo "


Criteri per la compromissione della funzione della respirazione esterna (FVD) la presenza di segni di ostruzione bronchiale il valore del picco di flusso espiratorio (POS VYT) e il volume espiratorio forzato nel primo secondo (FEV 1,) inferiore all'80% della dovuta pronuncia reversibile ostruzione bronchiale "marcia" allergica


Ricerca allergologica: raccolta di una storia allergica (il paziente ha eczema, febbre da fieno o asma, malattie atopiche nei suoi familiari) NOTA BENE! nel periodo di remissione - test cutanei con allergeni La determinazione del livello di Ig e iperreattività bronchiale generale e specifica è confermata da un risultato positivo di un test provocatorio: 1) con istamina, allergeni e composti chimici per inalazione; 2) con attività fisica. "Marcia" allergica


Nuove linee guida GINA (iniziativa globale per l'asma) "Tutti gli sforzi dovrebbero essere diretti principalmente alla prevenzione dei sintomi e delle riacutizzazioni dell'asma" L'obiettivo del trattamento dell'asma è quello di raggiungere e mantenere il controllo a lungo termine Valutare, raggiungere e monitorare il livello di controllo dell'asma, non la gravità della valutazione della malattia Terapia del controllo dell'asma per ottenere il controllo Monitoraggio per mantenere il controllo Marcia allergica


GINA 2008: Livelli delle caratteristiche di controllo dell'asma Sintomi controllati parzialmente controllati non controllati durante il giorno No o meno di 2 alla settimana Più di 2 alla settimana 3 o più segni di asma bronchiale non controllato durante la settimana Limitazione dell'attività fisica No Qualsiasi sintomo Sintomi notturni / risveglio No Qualsiasi sintomo La necessità di rimedi sintomatici o urgenti Nessuna o meno di 2 volte a settimana Più di 2 volte a settimana Funzione polmonare Portata espiratoria di picco normale e volume espiratorio forzato in 1 secondo oltre l'80% della previsione o personale (se noto) Esacerbazione non più 1 volta all'anno 1 dei segni durante la settimana "marcia" allergica


Diagnosi differenziale della sindrome ostruttiva I principali meccanismi della sindrome ostruttiva 1- materiale: muco nel lume del bronco 2- ispessimento (edema) della mucosa della parete bronchiale 3- contrazione dei muscoli bronchiali 4- compressione (compressione esterna) del bronco.


Cambiamenti strutturali delle vie aeree nell'asma bronchiale 1. Ispessimento di tutti gli strati della parete bronchiale 2. Crescita delle fibre di collagene nello strato sottomucoso 3. Iperplasia e ipertrofia dei muscoli lisci 4. Iperplasia dei miofibroblasti 5. Iperplasia delle mucose e cellule del calice 6. Vasculatura allergica


Diagnosi differenziale della sindrome bronco-ostruttiva e dell'asma bronchiale nei bambini 1. Ragioni anatomiche e meccaniche - corpo estraneo, vasi anormali, anomalie dello sviluppo - sequestro, cisti polmonare, tracheobronchomalacia, linfoadenopatia 2. Infezioni - bronchiolite, polmonite 3. Malattie parenchimali polmonari, broncholitis, deficit di α1-antitripsina 4. Sindrome da distress respiratorio di tipo adulto 5. Malattie del cuore con edema polmonare - difetti cardiaci congeniti e acquisiti 6. Malattie del tratto digestivo - reflusso gastroesofageo, anomalie congenite dell'esofago 7. Tossico - l'uso di β-bloccanti, inibitori della colina 8 Altre cause - aspergillosi polmonare, malattie dei complessi immunitari, acidosi metabolica, edema polmonare neurogeno "marcia" allergica


Caratteristiche anatomiche e fisiologiche dell'apparato broncopolmonare nei bambini piccoli 1. Rigidità delle vie respiratorie 2. Elasticità polmonare insufficiente 3. Conformità della cartilagine dell'albero bronchiale 4. Rigidità insufficiente del torace 5. Tendenza a sviluppare edema e ipersecrezione del muco viscoso 6. Cattivo sviluppo dei muscoli lisci dei bronchi 7 Sottosviluppo dell'epitelio ciliato del tratto respiratorio NOTA BENE! Quando si ripetono tre episodi di ostruzione bronchiale durante il periodo di infezioni virali respiratorie acute in un bambino dei primi anni di vita, è necessario pensare allo sviluppo dell'asma bronchiale. "Marcia allergica"


Cause alternative di respiro sibilante nei bambini 1. Fibrosi cistica 2. Aspirazione ripetuta del latte nel tratto respiratorio 3. Sindrome da discinesia epiteliale ciliata primaria 4. Stato di immunodeficienza primaria 5. Difetti cardiaci congeniti 6. Anomalie congenite che portano al restringimento delle vie aeree nella cavità toracica - vascolare anelli, tumori 7. Aspirazione di corpi estranei. Altre malattie, e non l'asma bronchiale, possono essere sospettate in presenza dei seguenti segni: insorgenza della malattia nel periodo neonatale Tasso insufficiente di aumento di peso e crescita corporea Sintomi associati al vomito Cambiamenti locali oggettivi nel sistema cardiovascolare "Marcia allergica"


Grazie per l'attenzione

Misure di prevenzione delle allergie

Se il paziente conosce le sostanze irritanti che innescano la comparsa di allergie, è necessario escluderle dalla sua vita al massimo. Ad esempio, se un bambino soffre di allergie stagionali, è necessario partire per un'altra regione durante la fioritura. È noto che per le persone allergiche è molto più difficile vivere alle latitudini meridionali e che i sintomi sono più facili da tollerare nel nord e nel nord-ovest. Ciò è dovuto al periodo di fioritura e lanugine troppo lungo alle latitudini meridionali (dall'inizio della primavera al tardo autunno) e all'elevata umidità con un breve periodo di fioritura nel nord. Nel caso dell'asma bronchiale, il paziente deve allenare il sistema respiratorio. Per questo, sport come il nuoto, la corsa, il calcio, i raduni in bicicletta, ecc. Sono perfetti ed è utile anche per gli asmatici che suonano strumenti a fiato o semplicemente gonfiano palloncini più volte alla settimana. Mantieni l'ordine in casa

È importante prevenire la comparsa di pli, muffe in casa, nonché eliminare tutti i prodotti chimici domestici "nucleari" e passare ad agenti ipoallergenici. È importante ricordare che la muffa può nascondersi in filtri di ode, condizionatori d'aria, pareti del bagno

È necessario pulire regolarmente le superfici dalla muffa..

Combinando tutto quanto sopra, è possibile definire il termine allergia respiratoria. Questa non è una malattia specifica, ma un complesso di reazioni allergiche che sono unite dalla natura della loro insorgenza, vale a dire, danno al tratto respiratorio. Disturbi come rinite, paringite, faringite, ecc. sono classificati come forme lievi di allergie respiratorie. La polmonite allergica e l'alveolite allergica sono considerate forme gravi. Il tipo più comune di allergia respiratoria è l'asma..

Nel mondo moderno, ci sono molti fattori irritanti che i soggetti allergici devono affrontare. Se si verificano sintomi, è necessario visitare l'ufficio di un terapeuta o un pediatra in modo che possa prescrivere gli studi necessari e identificare la causa e il focus dell'irritazione.

In genere, le allergie respiratorie possono essere trattate. Ma questo richiederà molto tempo (fino a 3-4 settimane).

Sintomi tipici

La malattia allergica respiratoria si manifesta molto rapidamente. Sembrerebbe che cinque minuti fa la persona fosse completamente in salute, e ora apparve un naso che colava, tosse, starnuti senza fermarsi. Allo stesso tempo, rimane la temperatura normale. Nei bambini, i sintomi sono identici alle manifestazioni della malattia negli adulti..

Quindi la rinite allergica inizia a manifestarsi letteralmente fin dalla tenera età. La rinite può essere riconosciuta dai seguenti segni: si può sviluppare una sensazione di naso chiuso, il rilascio di muco chiaro dal rinofaringe, la congiuntivite. Il naso prude costantemente, quindi c'è uno starnuto costante. La rinite allergica si verifica di solito in primavera o in estate quando la maggior parte delle piante sono in fiore.

I sintomi della faringite allergica in tutte le fasce d'età si manifestano come segue: c'è un ampio gonfiore del rinofaringe. Succede che il gonfiore si diffonde persino nell'area della lingua. Se ciò accade, allora la persona potrebbe avere la sensazione che ci sia un oggetto estraneo in gola - come un nodo in gola. E questa sensazione non dura a lungo. È anche presente una grave tosse secca..

Il primo sintomo della tracheite allergica è la raucedine. Il paziente soffre di tosse secca e gli attacchi diventano più frequenti di notte. La tosse costante fa male al petto. Questo tipo di allergia potrebbe non scomparire a lungo, mentre i sintomi si attenueranno o peggioreranno di nuovo.

La bronchite allergica ostruttiva è caratterizzata da un danno al tratto respiratorio inferiore. Nei suoi sintomi, ricorda un lieve asma bronchiale..

Tosse che abbaia, voce rauca e laringe gonfia sono sintomi di laringite allergica.

Varietà e sintomi della malattia

L'allergia respiratoria nei bambini può manifestarsi attraverso varie forme, che hanno alcune caratteristiche nell'eliminazione della fonte di infezione.

  1. La rinite allergica si verifica durante il periodo di fioritura, ma si osservano lamentele durante tutto l'anno. I sintomi della malattia nella maggior parte dei casi si verificano nei bambini. Con manifestazioni di irritazione, il paziente ha congestione nasale, lieve secrezione di muco, congiuntivite. Inoltre, il prurito si verifica nella cavità nasale, a causa della quale lo starnuto si verifica più spesso. Anche possibile: mal di testa, affaticamento.
  2. La faringite allergica ha una sintomatologia caratteristica speciale - gonfiore dell'orofaringe. È estremamente raro che il processo infiammatorio si osservi nell'area della lingua. Allo stesso tempo, l'allergia respiratoria nei bambini è caratterizzata da una sensazione di un elemento estraneo nella laringe, nonché da una sensazione di un nodo alla gola, che non scompare da tempo. Una caratteristica distintiva di questa forma di patologia è una forte tosse secca.
  3. Con lo sviluppo della tracheite allergica, il respiro sibilante si verifica nella voce. Inoltre, un adulto può avere attacchi di tosse secca, soprattutto di notte. In questo caso, c'è dolore allo sterno. La tracheite allergica viene osservata per un periodo piuttosto lungo di tempo, a seguito del quale possono verificarsi complicazioni o sollievo del benessere.
  4. La bronchite allergica ostruttiva è una delle malattie più comuni. In questo caso, l'impatto cade sulle parti inferiori del sistema respiratorio. Tuttavia, ci sono situazioni in cui sorgono allergie respiratorie di questa forma a causa della presenza di asma bronchiale, procedendo in una forma lieve.
  5. La laringite allergica è caratterizzata dallo sviluppo di edema laringeo. Con tali manifestazioni, c'è una tosse e una voce rauca..

I segni di allergia respiratoria sono spesso confrontati con infezioni virali respiratorie acute. Di conseguenza, viene elaborato un trattamento sbagliato, che può provocare gravi complicazioni..

Nonostante ciò, ci sono caratteristiche distintive, con l'aiuto del quale si possono distinguere due di questi concetti:

  • se il bambino ha allergie, la sua attività fisica non differisce in alcun modo;
  • l'appetito del bambino è buono, non si osservano problemi;
  • non vi è inoltre alcuna caratteristica della temperatura corporea elevata di ARVI;
  • il periodo di veglia e sonno non è disturbato, l'attività e la mobilità sono le stesse delle persone sane.

Una caratteristica essenziale delle malattie del tratto respiratorio è la natura della loro insorgenza. Ecco perché, quando si osservano i primi sintomi di danno respiratorio, è necessario chiedere aiuto a uno specialista..

Fondamentalmente, compaiono dopo qualche tempo dopo alcune azioni che possono causare lo sviluppo della malattia. Ma con ARVI, lo stato di salute peggiora dopo qualche tempo.

Importante da ricordare

  1. Se ci sono persone allergiche nella tua famiglia, se il bambino è stato privato del latte materno, era spesso malato o aveva infezioni intestinali, è a rischio e può sviluppare allergie respiratorie.
  2. Se un bambino inizia improvvisamente a tossire, naso che cola, prurito e bruciore al naso, alla gola, agli occhi (mentre la temperatura, l'appetito, l'umore sono normali), e poi tutto si ferma altrettanto rapidamente, questi sono sintomi di allergia respiratoria e, quindi, un serio motivo per cui rivolgersi pediatra.
  3. Se a un bambino sono state diagnosticate allergie respiratorie, gli antistaminici non dovrebbero essere limitati. È richiesto un trattamento completo.

Auguriamo a te e ai tuoi figli la salute!

Perché sorge?

Il motivo per cui a una persona viene diagnosticata una malattia da questo gruppo diventa chiaro dal nome.


La mucosa del tratto respiratorio è influenzata dall'esposizione umana agli allergeni. L'allergia respiratoria si verifica quando il sistema immunitario inizia a combattere contro l'allergene ingerito.

Esistono 2 tipi di allergeni: infettivi e non infettivi.

Il primo gruppo comprende i seguenti allergeni: polline, epidermico, domestico, alimentare, chimico e medicinale. Il secondo gruppo comprende allergeni come: microrganismi batterici e fungini.

Spesso, le allergie respiratorie si manifestano in giovane età. Le cause di questa malattia nei bambini possono essere diverse. Il dott. Komarovsky ritiene che l'eredità sia spesso il colpevole. La suscettibilità a tutti i tipi di allergeni viene trasmessa ai bambini dai genitori.

Cos'altro può provocare allergie nei bambini:

  • Fin dai primi giorni di vita, rifiuto di allattare e sostituirlo con una formula artificiale.
  • Se alla nascita, al bambino vengono diagnosticate patologie perinatali del sistema respiratorio e nervoso.
  • Diatesi atopica causerà anche.
  • Scarsa situazione ambientale.
  • Frequenti raffreddori e debole immunità del bambino.
  • Mangiare cibi che contengono conservanti.

Brevemente sul principale

In poche parole, l'allergia è la risposta del corpo a un irritante..

Come sapete, la nostra immunità ha vari tipi di agenti protettivi, grazie ai quali le sostanze pericolose vengono percepite come sospette e neutralizzate..

In alcuni casi, il sistema immunitario può percepire elementi ordinari e ordinari come minacciosi e sviluppare alcuni anticorpi nei loro confronti. Quando il corpo entra in contatto con queste sostanze per la seconda volta, si verificherà una reazione allergica..

Regole generali e metodi di trattamento

Il punto principale è visitare un terapeuta, se necessario, un allergologo, fare dei test, chiarire quale tipo di irritante è pericoloso per un particolare paziente

Dopo la diagnosi, è importante eseguire l'eliminazione - esclusione del contatto con l'allergene

La terapia consiste in diverse aree:

  • preparazioni locali. Con la congestione nasale, le gocce con effetto vasocostrittore aiutano: Tizin Alerji, Otrivin. Il farmaco Ketotifen è un efficace agente antiallergico per arrossamento congiuntivale, prurito e gonfiore delle palpebre. I colliri a base di ketotifen fumarato alleviano rapidamente i segni negativi, alleviano le condizioni del paziente. I gargarismi di erbe con un decotto di camomilla, calendula, tintura di eucalipto sono utili (se il componente è tollerato);
  • antistaminici sistemici. Con una natura allergica di segni negativi nel tratto respiratorio, i medici prescrivono compresse (per adulti), sciroppi e gocce (per bambini). I farmaci antiallergici sopprimono il rilascio di istamina, prevengono le reazioni negative e bloccano i recettori periferici dell'istamina H1. Forma lieve e moderata di malattie: Cetirizina, Telfast, Loratadin, Erius, Zyrtec e altri, come prescritto da un medico. Forma acuta: Suprastin, Difenidramina, Diazolina, Tavegil;
  • sorbenti per allergie. Il rimedio classico - carbone attivo e nuovi farmaci - Enterosgel, Multisorb, Polysorb MP, Lactofiltrum, Enterumin, Smecta, Sorbex, Carbone bianco rimuovono le tossine e gli antigeni, puliscono l'intestino. L'uso di agenti assorbenti aumenta l'efficacia della terapia per tutte le malattie associate all'azione di allergeni con ipersensibilità del corpo;
  • prebiotici. Molti allergologi raccomandano l'inclusione di farmaci a base di lattobacilli benefici per normalizzare la microflora intestinale. L'immunità locale ridotta è una delle ragioni per lo sviluppo di una reazione allergica. Lactovit, Duphalac, Lactacid, Lactusan.

Altri metodi di terapia danno un risultato positivo:

  • procedure di fisioterapia. Per il trattamento delle malattie allergiche, come prescritto dal medico, il paziente riceve sessioni di speleoterapia per facilitare la respirazione, ridurre la forza e la frequenza degli attacchi di tosse. Le inalazioni con olii essenziali, decotti e medicine a base di erbe, bagni terapeutici con sale marino, camomilla, menta, infusione di archi hanno un effetto positivo sul corpo;
  • trattamento delle malattie contro le quali aumenta la sensibilizzazione del corpo. Le infestazioni da vermi, l'interruzione dell'apparato digerente, le infezioni parassitarie, le patologie epatiche, la carie avanzata, l'infiammazione del rinofaringe sono fattori che riducono l'immunità, provocando una maggiore sensibilizzazione del corpo;
  • rafforzamento dell'immunità. Indurimento, moderata attività fisica, assunzione di complessi vitaminico-minerali e preparati di calcio. I medici raccomandano l'uso di tisane in autunno e in inverno, che puliscono il corpo e contengono molti componenti utili;
  • mantenere la pulizia della casa, riducendo il numero di oggetti che accumulano polvere. Sono gli acari della polvere e i loro prodotti metabolici che provocano attacchi di tosse, mal di gola, starnuti, rinorrea, irritano la congiuntiva e provocano reazioni allergiche;
  • dieta ipoallergenica. L'esclusione di alcuni prodotti riduce la forza delle reazioni negative, previene l'esacerbazione con lo sviluppo dell'edema di Quincke, attacchi di asma bronchiale. Non mangiare uova, miele, agrumi, latte grasso, cioccolato. Chi soffre di allergie non è adatto per frutta / verdura rossa e arancione, frutta a guscio, frutti di mare, soda dolce, frutta esotica, salsicce.

Tipi di allergie respiratorie

La rinite allergica è forse l'allergia respiratoria più comune e i sintomi includono congestione nasale, prurito, starnuti, secrezioni acquose e lacrimazione con gonfiore delle mucose nasali. La rinite allergica è spesso di natura stagionale, ma può essere tutto l'anno, verificandosi sia indipendentemente che in combinazione con sinusite e otite media.

La faringite allergica è caratterizzata dal gonfiore della mucosa faringea. Possono esserci sensazioni dolorose durante la deglutizione, la sensazione di un oggetto estraneo nella gola, la tosse secca, la raucedine. Insieme alla faringite, si osservano spesso tonsillite allergica e laringite.

Le allergie respiratorie includono patologie come la tracheite allergica. Implica attacchi di tosse convulsa compulsiva, dolorosa e secca, soprattutto di notte. Febbre e persino vomito sono possibili.

La bronchite allergica è una malattia prolungata caratterizzata da frequenti recidive. Le condizioni generali di una persona possono essere dolorose, la temperatura è elevata. La natura della tosse con il decorso della malattia cambia da secca a umida, il respiro sibilante nei bronchi per inalazione è chiaramente udibile, ma non ci sono attacchi di soffocamento. Nel caso di bronchite allergica ostruttiva, la respirazione è difficile, perché si verifica il restringimento dei bronchi.

L'elenco di malattie come allergie respiratorie e polmonite allergica continua. Questa è la forma più grave di danno al sistema respiratorio, fondamentalmente avendo una reazione allergica a causa dell'ipersensibilità del corpo a una particolare sostanza irritante. Con questa malattia si osservano tosse, respiro corto, brividi e debolezza generale. La forma di polmonite allergica può essere acuta o cronica. Con un trattamento inadeguato o prematuro di questa malattia, la prognosi può essere molto scarsa.

Classificazione

In conformità con la classificazione internazionale delle malattie della decima revisione (ICD-10), l'allergia respiratoria ha una certa designazione. Ciò indica che questo tipo di disturbo è molto comune e richiede un certo intervento medico..

Codice ICD per allergia respiratoria: J40 - J47. La malattia è definita nella sezione "Disturbi cronici del tratto respiratorio inferiore". Ciò indica che la malattia può avere un decorso lungo e prolungato..

Secondo l'ICD, le allergie respiratorie possono presentare alcuni dei segni e sintomi di malattie gravi come la bronchite, l'asma e altre..